Algerino aggredisce una donna. Il pm lo libera perché non ha il cellulare rubato

Una donna viene aggredita e derubata da un algerino. Ma il pm non convalida l'arresto perché il ladro non ha più con sé il cellulare rubato

Cagliari si conferma terra di nessuno per gli stranieri che continuano a fare il loro comodo nel capoluogo della Sardegna. Una donna è stata aggredita ieri sera da un algerino che voleva rubarle il cellulare.

La notizia è stata rilanciata da Ugo Capellacci, ex presidente della Regione, che ha condiviso sul suo profilo Facebook il post del drammatico racconto della giovane vittima, Rossella Racugno che è stata aggredita all'ingresso del ristorante Opera Prima di Cagliari, in via Campidano. Qui un algerino l'ha scaraventata a terra e le ha strappato il telefono dalle mani.

La donna racconta di averlo inseguito per le vie della città ma senza riuscire ad acciuffarlo. Nel frattempo i carabinieri hanno rintracciato il ladro e lei è stata convocata nella centralissima piazza Matteotti ma del suo cellulare, ovviamente, non c'era manco l'ombra. "Lui era lì, con la sua felpa rossa, i pantaloni mimetici e la nuca rasata, ma del del mio telefono nemmeno l’ombra (chissà dove l’avrà nascosto!). L’ha riconosciuto anche un altro signore, anch’egli convocato dai carabinieri, che si trovava a pochi metri da me durante l’aggressione. È stato perquisito insieme a tutta la sua compagnia e dalle tasche tiravano fuori banconote da 50€ a gruzzoli di tre e quattro…Nulla di strano, vero?", scrive la ragazza. L'algerino, dopo essere stato ammanettato, è stato portato in caserma dove è stata interrogata anche la giovane vittima.

"Lui è stato muto, tutto il tempo, con un sorrisino subdolo stampato sulla faccia. Volete sapere un altro “scoop"? Possedeva già il foglio di espatrio per lasciare l’Italia entro sette giorni. I Carabinieri, a cui oggi vorrei fare una statua per quanto mi hanno aiutata almeno a gestire lo spavento, hanno chiamato la pm di turno per convalidare l’arresto ma non è stato concesso, perché il telefono in fondo non lo aveva…Ricapitolando io l’ho riconosciuto, mi ha aggredita, c’era un testimone, ma non è stato colto in flagranza di reato", racconta sconcertata la vittima del furto che, adesso, ha persino paura a uscire di casa.

"Del telefono non me ne frega nulla, ma mi sono beccata uno spavento che non augurerei mai a nessuno. Non lo auguro al pm, non lo auguro alla Boldrini, non lo auguro a tutte le persone a cui sarebbe “facile” in questi casi e con questa rabbia addosso augurare. Non è pelle, non è credo, non è religione. E’ vedere i miei diritti calpestati, il rispetto demolito, le forze dell’ordine inermi, in nome di cosa? Del buonismo? Del lavarsi la coscienza? Ditemelo voi - conclude - perché io, in questa notte, non trovo più risposte, ma solo sconforto". La ragazza, in fondo al post, ha persino pubblicato la foto del ladro che qualcuno aveva scattato mentre erano insieme con la richiesta di conviderla il più possibile "perché LUI è UN UOMO LIBERO".

Commenti

Reip

Gio, 05/10/2017 - 18:49

La magistratura è di parte! La polizia li arresta e i giudici li fanno uscire.... Siamo fottuti!

fifaus

Gio, 05/10/2017 - 18:51

Una volta i sardi sapevano farsi rispettare; chissà--

evuggio

Gio, 05/10/2017 - 19:15

probabilmente il giudice è rimasto deluso perchè sperava di trovargli in tasca la berna..a!

Cheyenne

Gio, 05/10/2017 - 19:21

l'italia è finita

Ritratto di Vogelspinnen-ChrisLXXIX

Vogelspinnen-Ch...

Gio, 05/10/2017 - 19:33

Sono risorse, e vanno capiti, aiutati, supportati. Una volta certa feccia sarebbe stata messa alla gogna, oggi va di moda coccolarli, come se fossero animaletti fashion.

ziobeppe1951

Gio, 05/10/2017 - 19:39

Ci sono ancora i grazianeddu da quelle parti.. forza!

Anonimo (non verificato)

lawless

Gio, 05/10/2017 - 20:11

signora, trovi un avvocato e denunci il pm se le cose stanno come sopra lo stato non può non renderle giustizia! E' stata aggredita, derubata, provata fisicamente e psicologicamente, il tutto supportato da testimonianze. Se poi consideriamo anche la sua espressione priva di secondi fini "ho persino paura di uscire di casa" si può intravedere anche un danno biologico

Anonimo (non verificato)

Ritratto di zanzaratigre

zanzaratigre

Gio, 05/10/2017 - 20:34

Cara signora, lei non lo augura a tutte quelle "persone" che ha nominato, ma sono sicuro che milioni di ITALIANI a questi augurano di molto peggio!

edo1969

Gio, 05/10/2017 - 20:52

Persino i Sardi, un tempo fieri e combattivi, si sono irrimediabilmente rammolliti. I loro nonni avrebbero velocemente regolato la questione con il coltello o una fucilata. Bisognerà fare d'urgenza qualche passo indietro dalla lurida democrazia "politicamente corretta" per tornare a essere un Popolo. Ci siamo debosciati, la Boldrini gode, il Papa gioisce, il Popolo soffre. Non sbagliate al prossimo voto, amici, è da lì che si ricomincerà tutto.

Ritratto di giangol

giangol

Gio, 05/10/2017 - 21:18

Sono risorse sboldriniane. Loro possono fare tutto ancora non lo avete capito?????????votate le zecche rosse votateeeeeeeee

Luigi Fassone

Gio, 05/10/2017 - 22:05

Io so perchè l'algerino non è stato arrestato . Perchè non c'era una cella libera,neppure una doppia o tripla,in tutta l'isola...

apostrofo

Gio, 05/10/2017 - 22:10

Tutta questa larghezza di manica durerà fin quando il PD non vincerà le elezioni con maggioranza assoluta. Il giorno dopo tutte le leggi, più eventuali altre, saranno rispettate, tutte e subito. La storia insegna. Leggerla ed imparare.

Ritratto di Leonida55

Anonimo (non verificato)

AndyFay

Gio, 05/10/2017 - 22:16

Dovete pubblicare il nome del giudice.

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Gio, 05/10/2017 - 23:15

La colpa è della signora perché è una cittadina contribuente e sopratutto elettrice, o elettora?, e disprezzata da chi vive nelle istituzioni il quale vive spesato con il sangue del contribuente. Agrigento docet.

acam

Ven, 06/10/2017 - 00:40

viene stabilito il principio che aggredire non è reato, i magistrati cambino il cp a colpi di sentenze interpretate.

Ritratto di ottimoabbondante

ottimoabbondante

Ven, 06/10/2017 - 00:48

Eggiá, mica per nulla l'Italia si trova tra gli ultimi posti nel ranking mondiale della giustizia, pari merito con le sgangherate nazioni dell'ultimo terzo mondo. Benissimo. Avanti cosí.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Ven, 06/10/2017 - 00:55

Non scrivetele neppure queste cose, fanno incazzare ancor di più la gente.

Ritratto di bobirons

bobirons

Ven, 06/10/2017 - 01:33

Vita vissuta: Aeroporto di Annaba, ex Bona, seduto in un giardinetto in attesa della coincidenza per tornare a casa. Si avvicinano due in borghese che chiedono cosa faccia li. Una signora interviene e dice qualcosa nella lingua locale che non capisco ma che deve essere a mia difesa; le rispondono malamente e le ingiungono di allontanarsi. Poi mi fanno vedere un tesserino che, sembra, essere di un'istituzione, forse polizia. MI frugano, mi fanno aprire i bagagli che ispezionano senza prelevare alcunché (c'erano solo effetti personali), poi mi scortano nel terminal ed aspettano che passi i controlli di passaporto e sicurezza. Mi mancò di dire che ero un povero italiano fuggito da un paese sotto regime, chissà, forse mi avrebbero pagato l'albergo.

Ritratto di Anna 17

Anna 17

Ven, 06/10/2017 - 08:35

Ovvio che questi non sono giudici e come tali vanno rimossi da incarichi inappropriati. La Giustizia è un altra cosa e non va insozzata da incapaci e senza palle.

Giorgio5819

Ven, 06/10/2017 - 09:00

Bella magistratura ! cosa hanno studiato per diventare magistrati ? qualche dispensa della malata dottrina comunista ?

routier

Ven, 06/10/2017 - 09:00

E' la magistratocrazia che avanza a lunghi e lugubri passi.

Ritratto di bandog

bandog

Ven, 06/10/2017 - 09:09

Effettivamente, ci devono essere esami mooolto particolari per indossare la toga!!!

zadina

Ven, 06/10/2017 - 09:12

La nostra polizia è bravissima e si impegna nel suo prezioso lavoro, ma nella magistratura ci sono certi giudici che la disonorano con le loro sentenze, di conseguenza la gente perde continuamente la fiducia nella giustizia, semplice non sono il padre eterno, e dovrebbero giudicare come un buon padre di famiglia, di leggi e teorie legislative il popolo ne conosce poche, ma il buon senso delle sue opinioni le ha si crea una opinione di ingiustizia, sono una persona vecchia con licenza elementare e non ho mai sentiti sentenze simili, che delusione.

Ritratto di centocinque

centocinque

Ven, 06/10/2017 - 09:23

i soliti magistrati....

nordest

Ven, 06/10/2017 - 09:45

Poveri poliziotti con questa magistratura non potete lavorare: lasciamo alle forze dell'ordine là nostra sicurezza,levate il potere a questi magistrati faziosi.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Ven, 06/10/2017 - 09:46

L'aggressione fatta da clandestini non è reato?

Giorgio Colomba

Ven, 06/10/2017 - 10:09

Magistratura e sinistra - entità spesso coincidenti - vanificano come sempre l'opera delle FF.OO. procedendo spedite verso l'annichilimento dello stato di diritto. Se il reato in questione l'avesse consumato un italiano, marcirebbe al gabbio.

Ritratto di 98NARE

98NARE

Ven, 06/10/2017 - 10:55

amici Sardi, non c'e' bisogno di insegnarvi nulla, sapete bene cosa e come fare.... un saluto alla bellissima ISOLA .

fedeverità

Ven, 06/10/2017 - 11:41

Fate i nomi..chi è che ha scarcerato il delinquente'?? Basta!

fedeverità

Ven, 06/10/2017 - 11:42

Subito INDAGATO...basta con le cazza... ora dovete finirla!