Per contenere i costi Alitalia cancella lo "spuntino" a bordo

L'ex compagnia di bandiera aveva stretto l'accordo con San Carlo nel 2015

Niente Sticki, niente Rodeo, niente più crostini o patatine al formaggio Flash. È un taglio netto quello deciso da Alitalia, ex compagnia di bandiera italiana, che smetterà di offrire gli snack San Carlo ai passeggeri, limitandosi alla sola bevanda, nell'ottica di un taglio dei costi generalizzato.

Un primo passo - spiega il Corriere della Sera - in attesa del piano industriale, confermato anche dal ministro dei Trasporti Graziano Delrio, che ritiene si sia ormai "prossimi" e il cui peso sui conti generali della compagnia non è stato ancora rivelato.

L'accordo stipulato nel 2015 con e San Carlo, presentato nel luglio di quell'anno durante l'Expo milanese, al padiglione Alitalia-Etihad Airways, viene dunque meno. Per chi viaggerà con Alitalia sui voli nazionali soltanto una bevanda.

Intanto per la compagnia è arrivato un undicesimo posto nella classifica delle migliori compagnie aeree, stilata da eDreams, sulla base di 90.000 recensioni da parte degli utenti che hanno volato durante l'anno. In cima la Emirates: prima in tutto, tranne che le sale Vip, in cui primeggiano gli irlandesi di Air Lingus.

Commenti
Ritratto di cicciomessere

cicciomessere

Lun, 30/01/2017 - 18:51

Che menti sopraffine , al fronte di MILIONI di perdite al mese , cosa fanno? tagliano sulle merendine!! Si puo' dire che fanno vomitare?

Ma.at

Lun, 30/01/2017 - 18:55

Direi di tagliare Alitalia dai nostri programmi ferie: fra l'altro siccome è di proprietà di un paese terrorista in questo modo possiamo contribuire a non finanziare i criminali.

gcf48

Lun, 30/01/2017 - 19:07

tanto vale andare con easy jet

maisy2000

Lun, 30/01/2017 - 19:21

Potevano risparmiare sulle divise.

moammhedd

Lun, 30/01/2017 - 20:11

pulciari e truffatori vendete quei 4 aerei che avete e vendete motozappe,e date spazio chi ha voglia di lavorare

beale

Lun, 30/01/2017 - 20:19

è accanimento terapeutico

semelor

Lun, 30/01/2017 - 21:11

Tagliamo soprattutto i viaggi gratuiti dei dipendenti e loro famiglie, compresi compagni e compagne figli di famiglie allargate pure ai pensionati Alitalia ecc. sono grandi sprechi pure questi. Chi lavora o ha lavorato nel privato non ha nessuna di queste agevolazioni. Dipendenti e ex dipendenti in pensione Enel energia gratuita, tutti in casa con pompe di calore elettriche per iriscaldamento, ferrovieri e ex ferrovieri con famiglie biglietti gratis. Tutti questi privilegi li paghiamo noi!!! Po.ca miseria!!!

federik

Lun, 30/01/2017 - 21:12

Elimninate nonno Montezemolo e non gli snack......

Libero 38

Lun, 30/01/2017 - 21:40

Che ridere a crepapelle sentire il pianto dei furbacchiotti dirigenti dell'alitalia che vogliono eliminare le merendine per salvare dalla bancarotta la compagnia aerea ch'e' ricoverata nel reparto malati terminale.A mio modesto avviso vogliono rifare lo stesso raggiro fatto anni fa per far pagare ancora una volta agli italiani per 7 anni lo stipendio ai sfaticati dipendenti che dovranno licenziare.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Lun, 30/01/2017 - 21:53

Ricordatevi di portare la merendina a bordo. Ma a chi vogliono fare concorrenza? La peggior compagnia con cui ho viaggiato.

lupo1963

Lun, 30/01/2017 - 22:57

I "lussuosi"15 grammi,dicesi QUINDICI GRAMMI di patatine ...

MelalavoDomenica

Lun, 30/01/2017 - 23:21

Leonida confermo. Solo un volo interno in Uganda è stato uguale.

Gibulca

Mar, 31/01/2017 - 00:13

Risparmiare sulle merendine per risanare i conti Alitalia è come risparmiare sulle luci nelle gallerie della Milano-Genova per far tornare in pareggio il debito pubblico. Voglio vedere Alitalia fallire molto lentamente e i suoi dipendenti poco professionali e maleducati andare a lavorare seriamente come badanti o come manovali

Ritratto di siredicorinto

siredicorinto

Mar, 31/01/2017 - 07:05

Siete proprio " Alla frutta " ahahahahahah!

Martinico

Mar, 31/01/2017 - 08:01

Il vero imprenditore in crisi, non taglierebbe mai sul servizio ai clienti perché rischierebbe di affossare ancor di più. Purtroppo gli amministratori di certe maxi imprese non sono competenti ma messi li a livello politico e fallita una azienda, hanno già pronta un'altra sede o una poltrona in politica. Poco importa se migliaia di posti di lavoro sono in balia di queste persone.

cianciano

Mar, 31/01/2017 - 08:51

.......grazie a dipendenti fancazzisti e sindacati corrotti fino al midollo....

Ritratto di LBenedetto

LBenedetto

Mar, 31/01/2017 - 08:59

Scusate ma perchè parlate al futuro? Ho volato Alitalia la scorsa settimana e di snack non c'è stata traccia, solo bibita!

cgf

Mar, 31/01/2017 - 09:52

La 'lotta' è molto più dura!! Per aggirare l'ostacolo di AirFrance&C., la quale non concede spazi ad AZ per le rotte del Nord America, Etihad si è comprata un 30-40% di Lufthansa, non esclusa l’opzione per la fusione. AirFrance (e KLM) intanto hanno tolto quasi il 25% dei voli con l'Italia, non solo perché quasi il 50% degli slot appartengono ad AZ, ben sanno che presto meno gente transiterà dai loro hub. Tenuto conto che se posso evito, anche se costa un po di +, di passare dagl'emirati e/o 'tedeschia', rimane IAG che recentemente ho riscoperto favorevolmente... che spesso costa anche meno.

giovinap

Mar, 31/01/2017 - 10:05

non sarebbe più semplice eliminare il carburante ? per "tirare su" alitalia ?