Allarme banconote false: ecco come riconoscerle

I tagli contraffatti maggiormente sono quelli da 20 e da 50. Nei primi mesi dell'anno ne sono state ritirate 80.807

Nei primi mesi del 2015 si è assistito ad un aumento della produzione di banconote false. Solamente in questi primi mesi dell'anno, infatti, ne sono state ritirate 80.807. Un dato così alto, secondo quanto riferito dalla Banca d'Italia, non si vedeva dal 2011. Le banconote contraffatte maggiormente dai falsari sono quelle da 20 euro, seguite da quelle da 50 euro. In misura minore vengono falsificati anche i 100 euro e i 500 euro.

Altroconsumo.it, che cita la Banca d'Italia, fornisce alcuni consigli per riconoscere la banconte false.

1. La filigrana: la banda olografica laterale deve luccicare.

2. Il numero in controluce. Se la banconota è autentica, una volta che la si mette in controluce, si dovrà vedere chiaramente la cifra completa.

3. Gli elementi in rilievo. Alcuni elementi delle banconote vengono stampati in rilievo. Per comprendere se una banconota è autentica oppure no, basta sfiorarli con il polpastrello o grattarli con un'unghia.

Commenti

leo_polemico

Gio, 23/07/2015 - 21:59

Grazie dell'allarme. In ogni caso i "migliori" falsi sono state la banconote da 300 euro spacciate in Germania: complimenti ai falsari per la fisuraccia fatta fare ai tedeschi