Allatta il figlio neonato e si getta dal balcone dell’ospedale di Salerno

La vittima è una giovane mamma di 24 anni: possibile depressione post partum

Ha allattato il figlio appena nato e poi si è tolta la vita, buttandosi da un balcone. Una tragedia senza alcun perché che si è consumata all’ospedale San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona di Salerno, dove la giovane mamma era ricoverata come da routine dopo aver partorito.

Secondo quanto è emero finora dalle prime indagini condotte, la donna ha raggiunto il sesto piano della struttura ospedaliera, ha aperto una finestra del corridoio e lì ha compiuto l’insano gesto, lanciandosi nel vuoto e perdendo così drammaticamente la vita a soli 24 anni, senza alcun motivo apparente. Nessuno dei presenti, purtroppo, ha avuto tempo e modo di bloccare la ragazza neo mamma, che pare fosse in buone condizioni di salute, senza problemi di alcun tipo.

Si ipotizza così allora che il suicidio possa essere dovuto a una depressione post partum. Le indagini, comunque, sono ancora in corso.