Allergica alle noccioline. Bacia un ragazzo e muore

Myriam incontrò un ragazzo, lo baciò dopo che questi aveva mangiato a una festa il micidiale (per lei) sandwich con noccoline fu fulminata da uno choc allergico

Un bacio al burro d’arachidi può uccidere. Non è un’iperbole, ma è una tragedia, capitata nel 2012 a Myriam Ducre-Lemay, ragazza ventenne di Montreal allergica alle noccioline. E ora che le indagini hanno confermato definitivamente le cause della morte, la madre ha deciso di condividere la sua storia in pubblico, affinché sia di monito per altri e aiuti ad alzare la soglia della prudenza.

La vicenda, pubblicata dalla stampa canadese e ripresa oggi da alcuni tabloid britannici fra cui il Daily Mail, si consumò nel giro di poche ore. Myriam incontrò un ragazzo, lo baciò dopo che questi aveva mangiato a una festa il micidiale (per lei) sandwich e fu fulminata da uno choc allergico. Lui non sapeva della sua intolleranza, lei forse non immaginava che bastasse una traccia di burro sulle labbra a ucciderla. Non si tratta del resto del primo episodio del genere segnalato dalle cronache. La stampa inglese attribuì per esempio a una causa analoga - un bacio alle noccioline - la morte di un’adolescente nel 2005. Ma pochi ne parlano, pochi sospettano un pericolo così inaspettato, sottolinea Micheline Ducre, la mamma di Myriam, che per sollevare il caso ha accettato tra l’altro d’incontrare in questi giorni il ragazzo che - incolpevolmente, del tutto ignaro dell’allergia della figlia - fu all’origine del dramma. Il messaggio è che anche un gesto così comune come un bacio può essere fatale.