Altleta con sindrome di down salva una bimba in mare

Roberto Cavana, un giovane atleta con sindrome di down, salva una bambina che rischia di annegare, in mare, a Sabaudia

Valerio Catoia, un giovane atleta con sindrome di down e molte gare vinte nelle piscine di mezza Italia, mercoledì ha salvato a Sabaudia una bambina che stava rischiando di annegare. Il giovane è un atleta della Polisportiva Hyperion, uno dei ragazzi dell’allenatore Roberto Cavana. L’altro ieri in spiaggia, alla Bufalara, stava facendo il bagno con la sorella e con il papà.

All’improvviso i Catoia hanno sentito delle urla. Molti ragazzini si stavano divertendo in riva al mare con i cavalloni, ma due bambine, prese dal gioco, si erano spinte un po' troppo in là e non riuscivano più a tornare a riva. Come racconta Il Messaggero, Valerio non ci ha pensato due volte e ha seguito suo padre, lanciandosi per soccorrere le piccole, mentre i bagnini si sono buttati in mare dalla spiaggia.

La corrente era forte e mentre il papà di Valerio soccorreva una delle bambine, il giovane atleta ha raggiunto l’altra, di dieci anni, e l’ha letteralmente ripescata, prendendola poi per il collo, come da manuale, e riportandola verso riva per poi affidarla alle cure dei bagnini.

Commenti

GabrieleD.97

Sab, 15/07/2017 - 01:23

Che bello, il sentire di tanto in tanto queste notizie mi concede ancora una sperenza nel genere umano. Poi vedo la Boldrini e tutto prontamente sparisce...

Ritratto di siredicorinto

siredicorinto

Sab, 15/07/2017 - 08:42

splendido coraggio. Bravissimo! esempio di umanità