Altro che Isis Pomeriggio Cinque è un Bataclan

Dire che "Barbara d'Urso e la sua tv sono peggio dell'Isis" è stupido e pericoloso: è un atto di terrorismo culturale

Amiamo il politicamente scorretto e pensiamo che la provocazione sia il sale di un dibattito. Nulla ci scandalizza né intimorisce, se non la stupidità, soprattutto se mascherata dalla boria di chi si sente più intelligente di tutti. Ed ecco il punto. I salotti televisivi di Barbara d'Urso possono piacere e anche no, il telecomando è sempre un'ottima arma di difesa. Ma dire, come ha fatto l'altra sera il presunto filosofo Carmine Castoro ospite su La7 di Lilli Gruber, che «Barbara d'Urso e la sua tv sono più pericolose dell'Isis» è un'affermazione stupida e, come tale, pericolosa.

Non ho idea di chi sia questo signore, che mi dicono navighi con scarso successo nel sottobosco delle tv e dei giornali, autore di libri più o meno clandestini che trasudano odio per chiunque abbia avuto successo sul piccolo schermo. È vero, come ebbe a dire Voltaire, che «nessun filosofo ha mai cambiato le abitudini della via dove abita», ma il solo porre seriamente sullo stesso piano Barbara d'Urso e l'Isis come esempi della degenerazione della società è, questo sì, un atto di terrorismo culturale. Nel salotto di Mediaset passa il nostro mondo reale, a volte bislacco e caricaturale, spesso sincero, altre artefatto. Vanno in scena le nostre paure, le nostre piccole ipocrisie e i nostri grandi slanci. Passa, dalla D'Urso, esattamente tutto ciò che l'Isis vorrebbe distruggere. Pomeriggio Cinque è un Bataclan, una promenade di Nizza. Ci siamo noi, occidentali innamorati delle nostre libertà, anche delle più stupide: ballare, ridere, piangere, sognare, che tanto poi arriva puntuale il Tg5 a riportarci nella realtà ufficiale.

Il mondo di Carmine Castoro, basta guardarlo in faccia, è invece quello che ha generato l'Isis che, non a caso, si ispira a un filosofo, Maometto. Un mondo fatto di dogmi, di costrizioni culturali e fisiche, di regole imposte. L'unico terrorismo praticato dalla D'Urso è nei confronti della Rai, tutti i pomeriggi e tutte le domeniche doppiata negli ascolti, ma questo è un altro discorso. Mi sembra di tornare agli anni Ottanta, quando i terroristi ancora sparavano per le strade, la mafia faceva stragi quotidiane e i Castoro di allora a dire che il problema dell'Italia era la deriva che produceva Drive In, il programma di intrattenimento con cui Mediaset scalò gli ascolti tv. Credetemi, in questa vicenda il filosofo è Barbara d'Urso, non l'intellettuale (fallito) di turno.

Commenti
Ritratto di ellebor0

ellebor0

Sab, 06/01/2018 - 14:34

Quando un presunto filosofo perde il suo preziosissimo tempo per analizzare a fondo, guardando e riguardando, Barbara D'Urso significa che non ha nemmeno i quattrini per pagarsi un panino con la mortadella. Vecchia tattica sinistroide per "guadagnare" sui propri nemici, efficace economicamente ma disastrosa sul piano pratico, perché contribuisce enormemente alla deificazione dei personaggi presi di mira. Egli dà alla presentatrice la stessa vitalità inossidabile di Berlusconi, dovuta soprattutto ai suoi detrattori che lo tengono costantemente sotto i riflettori e al centro dell'attenzione. Barbarella vedrà aumentare il numero di suoi telespettatori e il presunto filosofo potrà finalmente mangiucchiare qualcosa, il di lui problema sarà trovare DOPO un altro degno bersaglio, se non vorrà continuare a digiunare.

kallen1

Sab, 06/01/2018 - 14:36

Castoro chi? Filosofo di che? E' forse laureato come è "laureata" la Fedeli? Perchè allora si spiegherebbe tutto.........

rrobytopyy

Sab, 06/01/2018 - 14:59

Castoro ha effettivamente sbagliato, doveva dire: -tutta la Tv, i giornali, tutti i media sono peggio dell' Isis- Tutti ci trattano come ignoranti/ingenui/guardoni. Ma non è che lo siamo davvero ?

Gibulca

Sab, 06/01/2018 - 17:14

Castoro non merita nemmeno un editoriale

demetrio_tirinnante

Sab, 06/01/2018 - 17:47

Sì d'accordo, il signor Castoro (che non conosco) l'avrà fatta pure fuori dal vaso, ma è innegabile che il programma in argomento sia di basso profilo culturale e, non poche volte, perfino diseducativo.

Ritratto di JSBSW67

JSBSW67

Sab, 06/01/2018 - 17:48

L'unica certezza in questo caso è che il filocoso è "Presunto" o quanto meno Sedicente. Pertanto la definizione della sua filosofia non può che essere: "quella cosa con la quale, o senza la quale, tutte le cose restano tali e quali".

edo1969

Sab, 06/01/2018 - 17:53

ma avete visto che tettona? evviva barbara

edo1969

Sab, 06/01/2018 - 17:55

Sallusti spara sulla croce rossa, troppo facile: questo Castoro è un immane sfigato, guardate solamente la faccia che ha, tipico comunista da salotto della grubber

Ritratto di mauriziogiuntoli

mauriziogiuntoli

Sab, 06/01/2018 - 17:56

La D'Urso non merita l'appellativo di "filosofo", è un rischio da penale. Certi acculturati hanno imparato dal grillame e da giornali come il Fatto che è del poeta il fin la maraviglia e si è preso a spararle grosse sennò nessuno ti sente. C'è chi non aspetta altro che dare la colpa a qualcuno della propria idiozia. Trattasi di modalità "trinariciuti post bellici" quando la colpa era dell'America, della bomba atomica e dei padroni.

PEPPINO255

Sab, 06/01/2018 - 17:57

Chi è Barbara D'Urso ...??? Non guardo le persone INSIGNIFICANTI e quelle che per un "tozzo di pane" tradiscono i propri simili, le loro famiglie, i bambiani... Cosa raccontano ai propri figli, quando tornano a casa ? Certi comportamenti costituiscono "prostituzione"...!!!

clod46

Sab, 06/01/2018 - 18:01

Io questo signore non sapevo neanche chi fosse, ho potuto vedere la sua protervia in occasione dei lunghi dibattiti serali sul referendum, e devo dire che il suo modo di fare e la sua presunzione erano alquanto irritante.

Ritratto di adl

adl

Sab, 06/01/2018 - 18:02

Lungi da me dare consigli al direttore, ma perchè parlare del "pensiero" dei castorosofi ????!!!!Nel mondo dei media vige il diktat dello share, come in quello della finanza quello dello spread. Se il Castoro ne avesse la capacità, potrebbe con un suo programma filosofico nel disastrato disservizio pubblico a canone garantito riscosso in bolletta Enel, competere con il programma della D'Urso, a colpi di share, e non di bouttanate che con la filosofia hanno, credo, poco da spartire.

PEPPINO255

Sab, 06/01/2018 - 18:03

Chi è Carmine Castoro? Non appena avrai imparato a leggere e scrivere, te lo dirò...! E poi quale "cultura" vuoi cercare in Canale 5....!?!?!?

19gig50

Sab, 06/01/2018 - 18:05

Nel dubbio cambio canale.

Ritratto di Cali85

Cali85

Sab, 06/01/2018 - 18:06

Solo la Gruber poteva dare spazio ad un elemento del genere. Se ne rende onto , la Sig.ra Gruber , che se non ha contraddetto questo Sig. Csatoro, ha pratiamente ugualmnte offeso 4/5 milioni di telespettatori ? Certo che Lei, dall'alto del suo 2 %, può permetterselo !!!

Ritratto di CONTRO68

CONTRO68

Sab, 06/01/2018 - 18:06

il paragone e da considerare fuori luogo in rispetto soprattutto delle vittime e dei famigliari di essi.Cio' detto mediaset e rai sono penose è un dato inequivocabile in merito della D'Urso non mi esprimo e come lei tante altre (Clerici, De Filippi ecc) lo fa già lei e ognuno puo' valutare

Ritratto di Svevus

Svevus

Sab, 06/01/2018 - 18:07

Non sarebbe il caso di fare una piccola denuncia con richiesta di danni simile a quella che una autorevolissima eurodeputata ottenne per una frase ( quella volta vera ) di un deputato leghista ?

Ritratto di CONTRO68

CONTRO68

Sab, 06/01/2018 - 18:09

quando si è personaggi pubblici si devono accettare gli onori dei denari e gli oneri dei giudizi altrimenti si puo' sempre cambiare mestiere come sono costretti a fare milioni di italiani

Ernestinho

Sab, 06/01/2018 - 18:11

Non è una trasmissione peggio dell'Isis. Non c'entra. Ma è veramente demenziale!

Xplr

Sab, 06/01/2018 - 18:20

L'ho sentito anch'io in diretta su LA7 ed ho rabbrividito. Sono anche convinto che molti di sinistra la pensano così e magari non lo dicono, ma questo ha avuto il coraggio di dirlo come fosse un normale buongiorno. La cosa grave è che da parte della conduttrice non c'è stata la benchè minima presa di posizione. Come siamo messi male

Totonno58

Sab, 06/01/2018 - 18:21

Quarto d'ora di popolarità anche per Castoro....avanti il prossimo!

Martinico

Sab, 06/01/2018 - 18:21

rrobytopyy 14,59 Lo siamo davvero. Assodato.

Ritratto di Adriano Romaldi

Adriano Romaldi

Sab, 06/01/2018 - 18:22

Dispiace che delle persone possano dire cose così utopistiche e irreali nella sette; grazie a Dio non guardo la televisione. Forza Italia. Shalòm. P.S. E' come di quelli che dicono: "Non vado in Israele perché è pericoloso; niente è pericoloso basta andarci e vedrete.

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Sab, 06/01/2018 - 23:13

Caro Sallusti, non ho mai visto il programma della D´Urso e mai lo vedró, ma per quanto la sua difesa sia nobile perché sono sicuro non meriti essere equiparato alla distruttivitá dell´Isis pur tuttavia non penso che meriti tanto entusiasmo ... Pur non avendolo mai visto sono sicuro che mai sará un "Simposio" di Platone ... Questi programmi, che come sembra piacciono tanto da suscitare tanta passione, sono di una ignoranza e di una volgaritá sconvolgenti ... (2º invio - Dispiace che un giornalino piccolo piccolo possa arrivare a censurare questa mia osservazione perché dispiace al suo direttorucolo che si pensa un grande filosofo) ... Destra italiana, sei sempre peggio ... Qualunque siano i tuoi ridicoli contorsionismi per far apparire grande a Berlusconi la Veritá é che é piccolo piccolo come tutti quelli di cui si circonda per non sfigurare ... Non vincerá alle prossime elezioni

Ritratto di marione1944

marione1944

Sab, 06/01/2018 - 23:52

PEPPINO255 18,03: la cultura che sicuramente manca in tutte le reti Rai. demetrio-tirinnante: come c'è scritto nell'articolo il telecomando è una grande invenzione: cambi canale se non vuole guardare.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Dom, 07/01/2018 - 00:27

Detto da un castoro è un pregio.

pisopepe

Dom, 07/01/2018 - 07:12

E' LA 7 UN CANALE DI GENTAGLIA CHE SI DOVREBBE OSCURARE SOPRATUTTO LA TUTTA RIFATTA WILLI GRUBER!!!!!

claudioarmc

Dom, 07/01/2018 - 08:21

Ma avete visto il soggetto in questione, non infierite su questo povero essere!

Mannik

Dom, 07/01/2018 - 08:25

Sallusti, ciò che voleva dire il filosofo è che la trasmissione condotta dalla D'Urso è talmente diseducativa da sovvertire i canoni culturali sui quali si basa la civiltà occidentale (che proprio lei tanto difende), proprio come fa l'IS. Se non lo ha capito, faccia a meno di commentare, se lo ha capito e commenta così come ha fatto non è per nulla meglio dell D'Urso.

Ritratto di Nahum

Nahum

Dom, 07/01/2018 - 08:42

Sono programmi spazzatura che si rivolgono a fasce di pubblico poco scolarizzate ... hanno un effetto inebetente che a lungo andare nuoce alla salute (mentale) dello spettatore ... certo non commettono omicidi fisici ma la distruzione delle cellule celebrali che ne consegue è comunque significativa

Guido_

Dom, 07/01/2018 - 09:09

Carmine Castoro ha invece detto una cosa giusta: la tv spazzatura fa tanti danni quanto il fanatismo religioso. E' la morte della ragione e dell'intelligenza, dove il cittadino è una pedina buona solo per comprare questo o quel prodotto o per pregare l'inesistente Dio di turno.

Sleeper

Dom, 07/01/2018 - 09:40

A prescindere dall'atto supremo di libertà rappresentato dal telecomando (!!!), caro Direttore stavolta mi dissocio dal suo editoriale. Si perché la tv spazzatura rappresentata dalla D'Urso e non solo, rappresentano, pur non essendone i colpevoli ma traendone profitti, il motivo per cui la nostra civiltà sta morendo: un livello altissimo di imbecillità ed ignoranza. Lo stesso motivo per cui l' Italia esiste ancora il comunismo o il M5S ha tanto consenso. L'idiozia non é paragonabile al terrorismo, é molto peggio: diceva bene A. Dumas, "Preferisco i mascalzoni agli imbecilli, perché a volte si concedono una pausa".

edo1969

Dom, 07/01/2018 - 10:25

Sleeper ha ragione, e c’è chi sulla tv spazzatura ha fatto fortuna miliardaria

Ritratto di ilvillacastellano

ilvillacastellano

Dom, 07/01/2018 - 11:56

La difesa d'ufficio della d'Urso da parte del Sallusti mi sembra un po' esagerata e, oserei dire, anche falsa. Sì, è vero quanto dice dei filosofi o sedicenti tali. A dir la verità questi signori, che sparlano spesso su tutto lo scibile umano ed anche più, non mi sono poi piaciuti mai tanto. A volte sembra vederli godere anche delle parole che usano, particolari ed a volte costruite e create al momento per la bisogna o per la tensione di esprimere quanto meglio il loro pensiero. Insomma, i filosofi hanno fatto quasi sempre più danno che in effetti risolvere il problema. Ma da questo a dire che tutto quello che fa la d'Urso nel... (1 di 4)

Ritratto di ilvillacastellano

ilvillacastellano

Dom, 07/01/2018 - 11:57

...suo programma è sacrosanto, anche se con questo suo fare raddoppia l'audience rispetto alla Rai, ne passa. Infatti, se, come dice Sallusti, quella che viene rappresentata dalla d'Urso è la realtà, dico nel mio piccolo che non mi vedo rappresentato neppur minimamente da quella realtà. Semmai vien da lei rappresentata ciò che le sembra la realtà o vorrebbe che fosse, ma in effetti non è altro che la depravazione della realtà sociale a cui si sta tendendo anche da parte delle istituzioni civili e religiose, sovvertendo l’ordine sociale stesso e la Costituzione, ed è vista anche come tensione ideale personale della stessa... (2 di 4)

Ritratto di ilvillacastellano

ilvillacastellano

Dom, 07/01/2018 - 11:58

...presentatrice cui nulla, guarda caso, fa più scandalo, nemmeno questa società depravata a cui si rifà nel suo programma. Ma alla fin fine lo scopo è pur sempre quello di fare spettacolo per noi beoni che, in mancanza d'altro di edificante in quel momento, invece di spegnere la Tv, la lasciamo accesa mentre facciamo ben altro in casa, senza starci a curare di quello che la d’Urso dice o fa vedere di depravazione sociale o magari sfrutta il misfatto del giorno, di cui finge pure di rammaricarsi o di addolorarsi, per tentare di tenerci attaccati a lei e aumentare così l’audience rimandando l'evento in ... (3 di 4)

Ritratto di ilvillacastellano

ilvillacastellano

Dom, 07/01/2018 - 11:59

...continuazione. Tutto ciò come lo definisce lei, Sallusti? Non è forse atto di “…degenerazione della società…”, dando quindi ragione, in questo caso, al filosofo? Cosa c’entri poi il “terrorismo culturale” da lei evocato, non lo capisco. Neanche si possa mettere sullo stesso piano un programma come quello della d’Urso, che è, secondo me, solo “kitch” nel migliore dei casi, con la “Cultura”. Ma per carità! (4 di 4)

squalotigre

Dom, 07/01/2018 - 12:05

PEPPINO255- ho imparato a scrivere molti anni fa, sono persino laureato (vero non come la ministra Fedeli),. sono primario chirurgo, eppure questo Castoro non l'ho mai sentito e le sue opere devono avere la stessa diffusione del giornaletto di una piccola parrocchia montana e probabilmente sono degne di essere pubblicate sulla carta igienica, come si diceva di alcune tesi universitarie. Non seguo anche per mancanza di tempo le trasmissioni di Barbara D'Urso e sicuramente sono popolari e viste dalla massaia di Voghera, ma sarebbe la Gruber quella che fa una trasmissione altamente culturale? Ma per favore....????

Ritratto di Cali85

Cali85

Dom, 07/01/2018 - 12:17

Ho visto l'intervento " del filosofo " in rete e , devo dire, che la vergogna del non intervenire sullo sproloquio offensivo , incomprensibile, del Sig Castoro è da condiviere con Carlo Freccero e, mi dispiace pechè lo consideravo un " comunista " intelligente , Massimo Bernardini , presenti e " compiaciuti " di quanto stava dicendo "il farneticante" Castoro !! Proprio una bella combriccola ai quali auguro , visto che di televione ci campano , un bel 2 % di share a vita !!!

PAOLINA2

Dom, 07/01/2018 - 12:24

Se x lei giudicare una persona basta guardarla in faccia, non vorrei mai che gli altri guardassero lei, il latin lover del giornalismo.

Giaca63

Dom, 07/01/2018 - 13:40

x Mannik il tuo commento è lo specchio del paese rileggetelo Sallusti, ciò che voleva dire il filosofo è che la trasmissione condotta dalla D'Urso è talmente diseducativa da sovvertire i canoni culturali sui quali si basa la civiltà occidentale (che proprio lei tanto difende), proprio come fa l'IS. Se non lo ha capito, faccia a meno di commentare, se lo ha capito e commenta così come ha fatto non è per nulla meglio dell D'Urso

Ritratto di dlux

dlux

Dom, 07/01/2018 - 14:05

Direttore, non so perché il mio precedente sia stato cestinato, ma provo a rimandarlo. Diciamo la verità: il programma della d'Urso è a livello di quelli della Rai, cioè, rasoterra. Ma non era questo il tema, vero? Il problema è che in TV si vedono sempre personaggi "funzionali" al diktat dell'editore e. se questo può essere sufficientemente sopportato per le reti commerciali, è veramente intollerabile se succede sulle reti della TV nazionale, quella che si fregia del compito di servizio pubblico. Per ciò che attiene direttamente alla presenza del presunto filosofo nella trasmissione su LA7, insisto: la filosofia è quella cosa con la quale e senza la quale si rimane tale e quale. Grazie dell'ospitalità.

edo1969

Dom, 07/01/2018 - 17:27

Sallusti for President, Boschi ministro