Amanda Knox in Italia al Festival della giustizia

Parteciperà al Festival della giustizia penale di Modena, dove si parlerà di errori giudiziari e processo mediatico

Amanda Knox torna in Italia. Per la prima volta dalla sua scarcerazione, seguita all'assoluzione della Corte di Cassazione, la studentessa americana, accusata della morte di Meredith Kercher, torna in Italia, per partecipare al Festival della Giustizia penale.

La manifestazione si terrà il 14 e il 15 giugno a Modena e Amanda Knox parteciperà a un dibattito sul Processo mediatico al cospetto dell'errore giudiziario, come riporta il Dubbio. La ragazza è stata contattata dall'associazione Italy innocence project, una no profit che studia le problematiche legate agli errori giudiziari e alle ingiuste detenzioni: "La conoscenza con Amanda è nata nel 2014, in America, durante le conferenze annuali dell'Innocence Network, che si occupa delle vicende giudiziarie di persone ingiustamente condannate e poi assolte in seguito a errori giudiziari", ha spiegato un membro dell'associazione.

Ma al centro del dibattito non ci sarà tanto il caso giudiziario in cui è stata coinvolta la Knox, quanto il trattamento del cado da parte dei media. L'obiettivo è quello di capire "cosa sia arrivato all'opinione pubblica della sua immagine e come sia stata recepita". La sua presenza al Festival si spiega, a detta del presidente della Camera penale di Modena, "alla luce del fatto che lei è oggettivamente un'icona del processo mass mediatico. Il suo processo si è di fatto certamente svolto quasi più fuori dalle aule che dentro le aule giudiziarie ed è stato uno dei processi in cui le indagini preliminari hanno avuto più risalto rispetto al dibattimento".

Lo scorso gennaio, come ricorda il Corriere della Sera, la Corte di Strasburgo aveva condannato l'Italia, per la violazione dei diritti di cui avrebbe dovuto godere Amanda Knox: durante il primo interrogatorio, la studentessa era stata ascoltata senza un avvocato, nè un interprete.

Commenti
Ritratto di bandog

bandog

Mer, 08/05/2019 - 09:56

festival della giustizia o delle toghe rosse che interpretano le leggi fatte dagli sgoverni pdioti precedenti???

INGVDI

Mer, 08/05/2019 - 10:06

Furba e spregiudicata la ragazza colpevole (secondo me, le accuse e la logica) del delitto Meredith. Senza vergogna.

Ritratto di cicopico

cicopico

Mer, 08/05/2019 - 10:10

Poveri noi.....

dagoleo

Mer, 08/05/2019 - 10:42

questa è innocente quanto il dott. Mengele.

Ritratto di Clastidium

Clastidium

Mer, 08/05/2019 - 11:31

questa farebbe meglio a starsene zitta, è già tanto che l'Italia le consente di tornare ma questo è inaccettabile!

Ritratto di SEXYBOMB

SEXYBOMB

Mer, 08/05/2019 - 11:46

,,,,ma poi ... mi domando ... ma chi l'ha invitata ??

Ritratto di risorgimento2015

risorgimento2015

Mer, 08/05/2019 - 12:26

Al valido commento di (ingvidi)10;06--aggiungo ..Gold Digger .Piu o meno in italiano fare moneta.

evuggio

Mer, 08/05/2019 - 12:33

PROPOSTA: invitare, pagando loro il viaggio, il maggior numero possibile di famigliari, parenti e amici della povera Meredit ..... per vedere di nascosto l'effetto che fa!

herman48

Mer, 08/05/2019 - 12:38

Il processo mediatico alla Knox continua qui fra i commenti, pare. Ricordo a tutti che la Knox fu assolta non per insufficienza di prove, ma per non aver commesso il fatto. E anche la Corte di Strasburgo ha condannato l'Italia per i suoi metodi da Inquisizione. Che vi piaccia o no, la Knox e' "colpevole" soltanto di essere una cittadina U.S., colpa gravissima nell'Italia antiamericana di oggi.

evuggio

Mer, 08/05/2019 - 14:40

ricordo a herman48 che qui non c'entra nulla l'antiamericanismo, ma è la sentenza che non si può evitare di considerare quanto meno MOLTO CURIOSA: si considera l'Ivoriano colpevole di CONCORSO nell'omicidio senza che NESSUNO DEGLI ALTRI PRESENTI al fatto sia considerato l'ALTRO ATTORE! AHI DURA TERRA PERCHE' NON T'APRISTI?

Ritratto di Sniper

Sniper

Mer, 08/05/2019 - 15:04

Diventera` la Ferragni americana.

Perlina

Mer, 08/05/2019 - 16:03

Più che volpe uno sciacallo.

GPTalamo

Mer, 08/05/2019 - 16:53

Amanda Knox fa bene a presentarsi. Viene dagli USA, dove una persona e' "innocente fino a prova contraria". Invece noi qui la abbiamo arrestata per anni secondo il concetto "colpevole fino a prova contraria". Qui non critico il fatto se lei sia colpevole o meno, ma la nostra metodologia. Piu' corretta la giustizia negli USA, dove una persona non viene incarcerata solo perche' sospetta. @INGVI, quindi che proponi, di incarcerarla di nuovo, in base alle tue impressioni? Non sei testimone oculare, e puoi chiedere alla famiglia di Enzo Tortora che ne pensano delle accuse e della logica.

GPTalamo

Mer, 08/05/2019 - 17:06

Permettetemi un secondo commento. Questa volonta' della Knox di partecipare al festival mi fa sospettare che sia innocente. Chi le faceva fare di andare a un festival della giustizia se era veramente colpevole di omicidio? Per mangiare panini?