Amanda Knox riparte da Facebook con uno show tutto suo

Si chiama "The Scarlet Letter Reports" ed è il nuovo show di Amanda Knox, l'americana divenuta tristemente famosa per il delitto di Perugia

Amanda Knox non ci sta ad essere ricordata solo per il delitto di Perugia e cerca in tutti i modi di rifarsi una vita. L'americana ha infatti annunciato l'inizio di una nuova avventura: uno show di cinque puntate tutto suo.

Attraverso la propria pagina Instagram, Amanda Knox ha svelato ai fan un importante progetto per il futuro. L'americana, diventata tristemente famosa per essere stata imputata, e poi assolta in Cassazione, per l'omicidio di Meredith Kercher, ha iniziato una collaborazione con Facebook e Vice e avrà uno show tutto suo.

Si chiamerà "The Scarlet Letter Reports" e andrà in onda su Watch, la tv lanciata da Mark Zuckerberg, e sul canale Vice. In totale, saranno cinque puntate incentrate sul tema della discriminazione di genere, analizzando in particolare il "pubblic shaming", ovvero le pesanti prese in giro che oggi vengono perpetrate sopratutto sui social network. La stessa Knox dice di sentirsi vittima di questo fenomeno, proprio in relazione al delitto di Perugia. Da qui, l'idea di dare voce a tutte quelle donne che sono state ugualmente "vilipese ed elevare lo standard di come si pensa e si parla delle donne in pubblico".

Commenti

agosvac

Lun, 18/12/2017 - 13:38

Resta ancora da capire come mai Guede è rimasto l'unico condannato ed i suoi complici( così avevano detto le indagini) sono stati assolti.

Ritratto di onefirsttwo

onefirsttwo

Lun, 18/12/2017 - 13:53

W Amanda Knox . Yeeeeeeeeeeeeeeaaaaaaaaaaaaaahhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhh .

Ritratto di makko55

makko55

Lun, 18/12/2017 - 13:55

Com’è il titolo ? Delitto perfetto ??

venco

Lun, 18/12/2017 - 14:02

Speriamo che tanti gli rinfacciano quello che è, cioè assassina.

Ritratto di bettytudor

bettytudor

Lun, 18/12/2017 - 14:04

La nostra è un’epoca fortunata per assassini, criminali e depravati vari. Vuol rifarsi una vita? Meredith invece non può più. Questa qui invece, grazie al delitto, ha guadagnato soldi con libercoli e spettacoli vari. È fuori solo grazie alla Clinton che quando venne in Italia da segretario di Stato andò a dare ordini precisi per l'esito del processo allora in corso. Se fosse veramente innocente, vorrebbe far dimenticare il più possibile il suo coinvolgimento nell’omicidio di una ragazza e osservare un rispettoso silenzio, invece di usare la sua morte per farsi pubblicità. Direi anzi che pare contenta del suo successo nell’avere gabbato tutti. Spero che almeno Dio ci pensi a punire lei e l'altro suo degno compare.

veromario

Lun, 18/12/2017 - 15:14

per quel che mi riguarda resta un assassina drogata che l'a fatta franca.