Napoli, se la America's Cup fa naufragare De Magistris

Anche il fratello del sindaco coinvolto in un'inchiesta per ipotesi di irregolarità legate alla competizione nautica

Il sindaco di Napoli con il fratello Claudio

Le regate dell'America's Cup 2012 di Napoli tornano a far parlare di sé, per tutti i motivi sbagliati. La Guardia di Finanza ha eseguito questa mattina una decina di perquisizioni nell'ambito di un'inchiesta legate alla competizione nautica che si è tenuta lo scorso anno.

L'ipotesi di reato contestato agli indagati è di concorso in turbativa d'asta per presunte irregolarità. Nel registro il capo del gabinetto del sindaco De Magistris, Attilio Auricchio, il presidente della Camera di Commercio, Maurizio Maddaloni, il presidente degli industriali partenopei, Paolo Graziano, il funzionario Mauro Hubler e Claudio De Magistris, fratello del primo cittadino che si occupa di grandi eventi in città.

L'inchiesta in cui è coinvolto anche il fratello di De Magistris è scattata dopo la presentazione di alcuni esposti, tra cui quello del capo dell'opposizione al consiglio comunale, Gianni Lettieri (Pdl).

Commenti
Ritratto di gzorzi

gzorzi

Gio, 06/06/2013 - 14:29

Inutile, non riusciamo a fare una cosa seria.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Gio, 06/06/2013 - 14:59

Giggino è naufragato nella munnezza, ma il Claudio nella America's Cup. Notiamo che ai due curiazi basta poco per affondare: anche una tempesta in una coppa d'acqua. Forse perché sono vicini di casa di Schettino, quello dei bastoncini di pesce.

Ritratto di Luigi.Morettini

Luigi.Morettini

Gio, 06/06/2013 - 15:02

Ma come, il fratello del Sindaco di Napoli "Giggino munnezza", si occupa per lo stesso Comune dei "Grandi Eventi"? Ma allora, ancora una volta, è dinmostarto che il famigerato "conflitto di interessi" riguarda solo il Cavaliere! Il fratello Paolo Berlusconi, infatti, è il padrone de Il Giornale, ma si condanna Silvio come responsabile della pubblicazione di una intercettazione perchè in realtà è e resta sempre Lui il nemico da abbattere. Ora, pertanto, per la famigerata Par Condicio" imperante, ci aspettiamo che i magistrati inquirenti mettano sotto accusa "a prescindere" per turbativa d'asta anche quel comico personaggio di Giggino munnezza".

Ritratto di Luigi.Morettini

Luigi.Morettini

Gio, 06/06/2013 - 15:03

Ma come, il fratello del Sindaco di Napoli "Giggino munnezza", si occupa per lo stesso Comune dei "Grandi Eventi"? Ma allora, ancora una volta, è dinmostarto che il famigerato "conflitto di interessi" riguarda solo il Cavaliere! Il fratello Paolo Berlusconi, infatti, è il padrone de Il Giornale, ma si condanna Silvio come responsabile della pubblicazione di una intercettazione perchè in realtà è e resta sempre Lui il nemico da abbattere. Pertanto, per la famigerata Par Condicio" imperante, ci aspettiamo che i solerti magistrati inquirenti mettano sotto accusa "a prescindere" per turbativa d'asta anche quel comico personaggio di "Giggino munnezza".

Ritratto di Luigi.Morettini

Luigi.Morettini

Gio, 06/06/2013 - 15:06

Il fratello di un magistrato specchiato come De Magistris accusato di fare le stesse porcherie abitualmente commesse da camorristi e 'ndranghetisti?? Ma allora molto meglio tenersi gli originali che gli apprendisti!

Ritratto di uccellino44

uccellino44

Gio, 06/06/2013 - 15:32

Mi chiedo: qualcuno si aspettava forse qualcosa di buono da De Magistris? Se uno fallisce in ogni iniziativa presa nel suo campo di lavoro (lgs.flop giudiziari), come può riuscire nell'"arte" ben più difficile di sindaco?! Comunque, sono cavoli dei napoletani che lo hanno votato! Una cosa, però, mi resta sullo stomaco: siamo tutti noi italiani a pagare le centinaia e centinaia di milioni che questo pseudo sindaco sborsa per smaltire tonnellate e tonnellate di immondizia che, per suo volere, non si possono "termovalorizzare" nel suo territorio!! Pensate alle risate dei Paesi del Nord Est Europeo che si fanno pagare da De Magistris (cioè noi) per ricevere le "sue" immondizie, dalle quali ricavano energia ben pagata dai loro cittadini utilizzatori! Nord Est Europeo (zitto zitto, cazzo cazzo) batte Napoli (superfurba per antonomasia) 1 a 0!!!

Ritratto di marforio

marforio

Gio, 06/06/2013 - 15:47

Per farla finita con il nepotismo ci rivuole papa Sisto, quello che non perdonava nemmeno a Cristo.

egi

Gio, 06/06/2013 - 15:49

Questa è la magistratura, Di Pietro Ingroia ecc... in che mani siamo finiti occhio da dove arrivano.

Ritratto di semovente

semovente

Gio, 06/06/2013 - 16:05

SIMM'E NAPULE PAISA'.

Roberto Casnati

Gio, 06/06/2013 - 16:37

S'è mai visto un napoletano onesto? NO!

Franco Ruggieri

Gio, 06/06/2013 - 16:40

L'ho già detto,mi pare: Napoli città di m...., abitata da gete di m...., governata da gente di m.... E dissi anche che ho conosciuto numerosi napoletani che sono una spanna più in alto degli altri italiani, quindi il discorso vale solo in generale. Ma resto scettico sul fatto che ci possano essere governatori di Napoli che non siano di m.... Ah, dimenticavo: sicuramente questi governatori rossi infedeli saranno condannati dalla magistratura. Eh, come no! Ci penserà Ilda a mandarli in galera.

Ritratto di Ennaz

Ennaz

Gio, 06/06/2013 - 16:50

Affari di famiglia!Quando si tratta di rubare e fare gli interessi della famiglia,anagrafica o delinquenziale che sia,sono tutti uguali,anche gli ex magistrati e sedicenti difensori dei valori...quelli economici propri,appunto!!

jeanlage

Gio, 06/06/2013 - 17:03

Per molto meno, i moralisti senza morale della sinistra hanno chiesto dimissioni a questo mondo e quell'altro. Il conflitto di interessi vale solo per Berlusconi e Formigoni. Forse perché finiscono in "oni"

castragalli

Gio, 06/06/2013 - 17:03

come per Silvio e Paolo Berlusconi, il caro Giggino non poteva non sapere in che traffici si immischiava il fratellino con il placet dei vari funzionari. Dimissioni subito!! Awé!

bruna.amorosi

Gio, 06/06/2013 - 17:21

FRANCO RUGGIERI ma perchè dai la colpa a NAPOLIscusa .non è NAPOLI che sporca e non troppo legale ma i NAPOLETANI la cosa è diversa non le sembra ? poi generalizzare mi sembra sbagliato anche perchè questo articolo ci fa vedere che anche i MAGISTRATI hanno fratelli un pò così così .adesso bisogna vedere se l'arresta .

Ritratto di marione1944

marione1944

Gio, 06/06/2013 - 17:36

Roberto Casnati: non mi dispiace contraddirla, ma ce ne sono tanti di napoletani onesti, mi creda.

sphinx

Gio, 06/06/2013 - 18:02

Ma non è vero niente: è tutta una macchinazione di Berlusconi!!!!

giovauriem

Gio, 06/06/2013 - 18:13

tranquilli,gigino e le sue propaggini non saranno toccati da nessun magistrato di nessuna procura italiana e tanto meno dalla procura di napoli,ultima sede di de magistris luigi

pansave

Gio, 06/06/2013 - 18:18

Loro magna magna, noi paga paga quando arriverà la multa europea, perché è vietato esportare immondizia. Uguale a Bassolino, che prese i soldi dagli Usa per 40 bus in periodo elettorale, poi noi abbiamo pagato il prestito più le more con un pezzo di territorio(zona Lago Patria). Basta leggere le 40 inquisizioni giudiziarie di Bassolino(tutte dimenticate dai colleghi di tribunale), un vademecum del perfetto sindaco di Napoli...e io paaaaago.

angelomaria

Gio, 06/06/2013 - 19:03

lo /li beccano sempre dovrebbe essere in un penitenziaro da tempo ed e'ancora la# e non smette di combinarle l'uomo piu'IMPUNITO in ITALIAla sua nostra vergogna ma sopratutto quello di una magistratura che vede solo in una direzione

Ritratto di trebisonda

trebisonda

Gio, 06/06/2013 - 19:05

A Napoli ci sono persone veramente perbene veramente oneste e che vivono male in una città bellissima ma veramente invivibile.

Pluto 2012

Gio, 06/06/2013 - 19:16

Il PM che dirige questa indagine non credo sia una toga rossa

Pluto 2012

Gio, 06/06/2013 - 19:16

Il PM che dirige questa indagine non credo sia una toga rossa

1filippo1

Gio, 06/06/2013 - 19:34

Tutti gli internauti,dai commenti che leggo,danno addosso a "ggiggino".Ma dovete sapere che anche "ggiggino" -il masaniello dei nostri giorni,tutto fumo e niente arrosto,che ama apparire più che essere- "c'ha famiglia".

acam

Gio, 06/06/2013 - 19:53

criticare da fuori é piu facile che far bene da dentro...

acam

Gio, 06/06/2013 - 19:53

criticare da fuori é piu facile che far bene da dentro...

1filippo1

Gio, 06/06/2013 - 19:58

Tutti gli internauti,dai commenti che leggo,danno addosso a "ggiggino".Ma dovete sapere che anche "ggiggino" -il masaniello dei nostri giorni,tutto fumo e niente arrosto,che ama apparire più che essere- "c'ha famiglia".

Ritratto di Gorilla Gor

Gorilla Gor

Gio, 06/06/2013 - 20:02

Ah! questi innominati finiti nella munnezz fino alla bocca, come poveri munacielli, azzz loro.

ney37

Gio, 06/06/2013 - 20:13

saranno immuni da qualsiasi provvedimento dopo scusanti e intrallazzi vari con la magistratura rossa come i loro predecessori sinistri.

silvano45

Gio, 06/06/2013 - 20:30

napoli aveva bassolino non contenti hanno eletto jervolino ora questo signore che in magistratura ha brillato solo per le tante e inutili parole non certo per la qualità e quantità del lavoro. Napoli non si merita questa casta di incapaci avrebbe bisogno di ben altro ma se ai napoletani piace avere ancora una volta una città sporca invivibile e ingovernabile continuino con questo sindaco

giseppe48

Gio, 06/06/2013 - 20:31

giggino e gigetto due fratelli onesti vedi fratelli pecoraro

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Ven, 07/06/2013 - 00:43

Il bellimbusto napoletano che risolve il problema della spazzatura spedendola COI NOSTRI SOLDI in nordeuropa assomiglia sempre più a un pulcinella furbacchione che frega tutti quanti. GIGGINO O PULECENELLA.

billyjane

Ven, 07/06/2013 - 07:47

acam: pero c'è voluto l'esercito per spazzare la monnezza. Abbiamo umiliato l'esercito, per andare a pulire le monnezze di Napoli.....

antoniociotto

Ven, 07/06/2013 - 07:48

sicuramente giggino non ha potuto o voluto accontentare qualche suo ex collega.