Amsterdam paralizzata, un'ora di blackout

A causarlo sarebbe stato, secondo la compagnia TenneT, un "sovraccarico della rete. Aeroporto bloccato, lunghe file di auto per le stade della città

Enorme blackout ad Amsterdam. Per un'ora circa, tra le 10 e le 11, la città intera e altre zone limitrofe sono rimaste senza energia elettrica e si sono praticamente paralizzate.

Ospedali, treni, tram e metro hanno subito gravissime ripercussioni. Ingorghi stradali in tutta la capitale, a causa dello spegnimento dei semafori. L'aeroporto Schiphol ha subito un blackout temporaneo ed è passato al generatore d'emergenza, ha riferito un portavoce: "I voli sono stati o cancellati o deviati su aeroporti regionali".

L'operatore di energia elettrica, TenneT, ha fatto sapere che il blackout è stato provocato da un "sovraccarico" della rete. Ora la situazione sta gradualmente rientrando.

Numerose le foto pubblicate sul Social Network.

Commenti

Aristofane etneo

Ven, 27/03/2015 - 12:26

Eh!!! non c'è più in Nordeuropa di una volta.

plaunad

Ven, 27/03/2015 - 13:10

Ah, i famosi "Paesi progrediti del Nord Europa" Ah ah ah ah ah ah ah!!!

zingozongo

Ven, 27/03/2015 - 14:23

come sarebbe ospedali e tram bloccati??? non hanno generatodi emergenza? cioe se in sala operatoria va via la corrente voglio sperare ci sia un generatore di emergenza,...e cosi via...

Ritratto di Renzo Riva

Renzo Riva

Ven, 27/03/2015 - 18:41

. Sovraccarico della rete? Quando mai una rete progettata per sostenere il carico fino ad una determinata potenza va in sovraccarico? Quando c'è una richiesta anomala. . Invece io propendo che le energie rinnovabili hanno tirato un scherzo birbone al VERDUME che li ha ideologgizzati. Una pendolazione non più controllabile nella forchetta dei valori di frequenza imposti che hanno fatto intervenire automaticamente le protezioni all'uopo previste e installate. .