Ancona, donna uccisa, bloccati la figlia e il fidanzato

Antonio Tagliata, il fidanzato della figlia 16enne di Roberta Pierini, uccisa in casa ad Ancona a colpi di pistola, è in stato di fermo con l'accusa di omicidio, tentato omicidio e porto abusivo d'arma

Antonio Tagliata, il fidanzato della figlia 16enne di Roberta Pierini, uccisa in casa ad Ancona a colpi di pistola, è in stato di fermo con l'accusa di omicidio, tentato omicidio e porto abusivo d'arma. Il giovane avrebbe sparato con una pistola calibro 9X21
a Roberta Pierini, uccidendola, e al marito Fabio Giacconi, ricoverato in gravi condizioni. Il motivo del gesto sarebbe che la coppia ostacolava la relazione dei due ragazzi. La posizione della 16enne è ancora al vaglio degli inquirenti. Antonio Tagliata e la giovane sono stati rintracciati in compagnia di un paio di amici da una pattuglia dei carabinieri alla stazione di Falconara Marittima.

A confermare il provvedimento di fermo, parlando con i giornalisti, è stato il comandante provinciale dei carabinieri di Ancona, Stefano Caporossi. Il ragazzo sarà sottoposto ad interrogatorio dal pm Andrea Laurino, alla presenza del suo difensore. È invece ancora al vaglio della procura dei minori la posizione della sedicenne, che verrà sentita in nottata dal magistrato di turno. I due ragazzi sono stati fermati da una pattuglia dei carabinieri nella stazione di Falconara Marittima: ma non è ancora chiaro se stessero per allontanarsi dalla città in treno. Entrambi erano presenti nell’abitazione di via Crivelli, dove è avvenuta la sparatoria, anche se ad impugnare l’arma, non ancora ritrovata, sarebbe stato Tagliata. Caporossi non ha fornito conferme sul numero dei colpi esplosi: si sa soltanto che la donna è stata uccisa con un colpo alla testa, mentre il marito è stato raggiunto da almeno due proiettili, uno alla testa e uno al torace. La morte della donna è stata immediata. Come sono apparsi i due ragazzi subito dopo il fermo? hanno chiesto i giornalisti: "Molto confusi" la risposta del comandante dei carabinieri. È ormai chiaro, però, che la tragedia è maturata per la contrarietà della Pierini e del marito alla relazione sentimentale fra i due ragazzi.

Commenti
Ritratto di mbferno

mbferno

Dom, 08/11/2015 - 07:25

Questa è la gioventù di oggi,drogata di relativo benessere, che fonda la sua esistenza su puttanate del tipo facebook, discoteca apericena e iPhone, e che non tollera doveri e ostacoli di alcun tipo e per futili motivi o per danaro ammazza persino madri e padri. Il progresso tanto sbandierato è solo apparente, in realtà siamo all'età della pietra.