Ancora in aumento i carburanti. Petrolieri: "È colpa delle tasse"

Ancora lievi rincari su benzina e diesel. L'Unione petrolifera: "Il governo si faccia un esame di coscienza"

Prezzi bloccati, ma non per tutti gli operatori. Dopo il richiamo lanciato ieri dal ministro Zanonato ai petrolieri, oggi si è comunque assistito a un aumento dei prezzi raccomandati per due compagnie. Tamoil ha alzato di 0,7 centesimi al litro il costo della benzina e di un centesimo quello del diesel, mentre Esso ha accresciuto di 0,5 centesimi il costo di entrambi i prodotti.

In leggera crescita anche i prezzi raccomandati sul territorio, per motivi legati alle ultime decisioni sul costo dei carburanti. Le media nazionali di benzina e diesel sono attualmente a 1,838 e 1,741 euro/litro (Gpl a 0,792), con punte che arrivano a toccare 1,877 euro/litro e 1,761 e il Gpl resta stabile a 0,824.

Pietro De Simone, direttore generale dell'Unione petrolifera, ha detto alla Stampa che i rincari "non sono nulla di particolarmente anomalo", sottolineando come il prezzo medio sia "più basso della media del 2012" e che sulla situazione attuale ha molto influito "la tassazione" a cui i prodotti sono sottoposti. A "farsi un esame di coscienza", ha detto, dovrebbe essere il "governo, anche se mi rendo conto che c’è un problema di cassa. Noi abbiamo margini nulli di intervento".

Commenti
Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Mar, 16/07/2013 - 14:42

ricordo ancora le tasse di prodi, per giustificare la guerra in bosnia: 0,22 lire al litro! ed era 1996... :-)

wolfma

Mar, 16/07/2013 - 15:25

E' normale !! tutti gli anni, in occasione delle festività di Natale,Pasqua e delle ferie estive, i petrolieri approfittano per aumentare il prezzo dei carburanti. Ed i governi, presente e passati, tacciono!!!!

AEDO

Mar, 16/07/2013 - 16:03

Il GPL ormai costa come la benzina di qualche anno fa. E questo è davvero essere presi per i fondelli! Se poi considerate che una macchina elettrica ti costa almeno 5.000,00 Euro ogni 4 anni perché le batterie sono carissime, e vanno sostituite, avete ancora di più la prova che ci pigliano tutti per il c.....o!

Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Mar, 16/07/2013 - 16:37

babbei che credevate che il massone Letta del PD aiutasse gli italiani ? è un servo del potere vi stritolerà come limoni e dopo vi getterà via nella pattumiera chiamata Italia. Avete rovinato il futuro di due generazioni con la vostra stupidità.

nino47

Mar, 16/07/2013 - 18:29

colpa delle tasse! e delle ferie....ca va sans dire!!!!

Mario-64

Mar, 16/07/2013 - 21:35

Distributori Enercoop di Modena e Reggio Emilia: verde 1,615 ,diesel 1,515 . Cari petrolieri fatevelo voi un esamino di coscienza...

Ritratto di barbara.2000

barbara.2000

Mer, 17/07/2013 - 09:43

aedo , già , le auto elettriche , gran presa per i fondelli , quando vedo la pubblicità , mi paare una auto francese , mi chiedo se vivo in africa nera , o in fondo all'europa , praticamente in nord africa . naturalmente la stampa non dice che l'agip , ha il carburante più caro del mondo , e che gli 1,8 euro li ha superati da una vita . vanno a guardare la tamoil , che ha ancora la benzina a 1,66 . per favore siate seri una volta nella vita .