Ancora un "finto selfie" contro Matteo Salvini: un ragazzo cerca di dargli un bacio

Il ministro dell'Interno vittima, ancora una volta, di una presa in giro: un ragazzo gli ha chiesto un selfie e poi ha cercato di dargli un bacio

Il nuovo problema di Matteo Salvini è extra-politico e sono i selfie. Già, perché il leader della Lega è ormai "perseguitato" da finti sostenitori che lo avvicinano prima o dopo un comizio in piazza, chiedendogli un selfie, per poi sbeffeggiarlo.

Settimane fa, a Caltanissetta, il ministro dell'Interno era stato avvicinato da due ragazze, Gaia e Matilde, che con la scusa della foto insieme si erano messe in posa per poi baciarsi al suo fianco. Nei giorni scorsi, invece, a Salerno una giovane, con il medesimo piano, lo ha affiancato per poi chiedergli ironicamente: "Salvini, non siamo più terroni di merda?", venendo poi allontanata bruscamente dagli agenti della Digos, che le hanno sottratto lo smartphone con su il filmato, per poi restituirglielo.

Ora, il terzo caso a Fano, in provincia di Pesaro-Urbino, dove tre teenager – due femmine e un maschio – si sono messi in posa per l'autoscatto: le due si sono baciate, mentre il ragazzo ha tentato di dare un bacio sulla guancia al numero uno del Carroccio, che si è però sfilato in tempo.

Insomma, se tre indizi fanno una prova, per Matteo Salvini questi fake-selfie stanno diventano una grana…

Commenti

Giorgio Colomba

Ven, 10/05/2019 - 18:54

Sveglia Matteo: l'equazione un selfie regalato un voto guadagnato non vale più.