Anestesia per il dente del giudizio alla madre: la bimba nasce morta

Dopo l'intervento la donna ha iniziato ad accusare fitte al ventre. Trasportata in ospedale, è stata indotta al parto. Ma la bimba è nata morta. I genitori hanno sporto denuncia

Il dente del giudizio non le dava tregua. Il dolore era troppo forte, così ha deciso di rivolgersi al Pronto soccorso dell'ospedale di Legnago (Verona). Lì i medici hanno subito scartato l'idea di un'estrazione del dente visto che la paziente era al settimo mese di gravidanza.

La donna è stata invece sottoposta a un'operazione di pulizia in un ambulatorio di Odontostomatologia, con tanto di anestesia.

Dal giorno successivo l'intervento, la donna ha iniziato ad accusare forti fitte al ventre. Così il compagno l'ha subito portata al reparto di Ostetricia, dove è stato indotto il parto. Ma la bimba è nata morta.

La denuncia

Come spiega L'Arena, il sospetto dei due genitori di origine romena è che il decesso sia in qualche modo ricollegabile alle dosi di anestesia somministrate durante i trattamenti alla 31enne in attesa. Il compagno si è quindi rivolto ai carabinieri di Legnago dove ha presentato denuncia.

Le forze dell'oridne hanno così acquisito le cartelle cliniche e disposto la custodia del corpicino, sul quale si potrebbe svolgere l'autopsia.

Commenti
Ritratto di anticalcio

anticalcio

Sab, 29/06/2019 - 16:33

tutto sa dire,tutto da dimostrare.forse indotti ad una denuncia per altri motivi