Anis Amri, Minniti: "Sistema sicurezza funziona"

Dopo la sparatoria di questa notte a Sesto San Giovanni in cui è rimasto ucciso il terrorista di Berlino, Anis Amri, Minniti spiega i dettagli della vicenda

Dopo la sparatoria di questa notte a Sesto San Giovanni dove è rimasto ucciso il terrorista di Berlino, Anis Amri, il ministro degli Interni, Marco Minniti ha spiegato i dettagli di quanto accaduto stanotte alle porte di Milano: "Alle tre del mattino nel corso di normale attività di controllo una pattuglia della polizia ha fermato una persona che si aggirava con fare sospetto. Senza esitare l'uomo ha estratto una pistola e ha sparato all'agente che gli aveva chiesto i documenti. L'agente si chiama Cristian Movio". Il ministro ha poi affermato: "L'Italia deve essere orgogliosa del suo dispositivo che ha funzionato". Il ministro ha poi spiegato che "l'uomo era senza ombra di dubbio Anis Amri". "A sparare l'agente Luca Scatà. È stato lui ad uccidere Anis Amri". L'agente ferito "persona straordinaria, ringraziato per la grande professionalità dimostrata insieme al suo collega", ha affermato il ministro. Poi Minniti ha parlato dell'agente ferito nella sparatoria: "Il poliziotto ferito è Christian Movio. E' stato attinto a parti non vitali, è ricoverato ma non è in pericolo di vita. Ci ho parlato personalmente. Il ragazzo è molto motivato, persona streaordinaria".

Commenti
Ritratto di Shard

Shard

Ven, 23/12/2016 - 11:37

Minniti: "Sistema sicurezza funziona", ma cosa funziona, non prenderti i meriti che non hai: bravi i poliziotti che hanno sparato per non essere uccisi, non tu e il "sitema di siccurezza"!

Ritratto di gzorzi

gzorzi

Ven, 23/12/2016 - 11:46

Peccato non si sapesse dove fosse, ma è un dettaglio.

Ritratto di Italia Nostra

Italia Nostra

Ven, 23/12/2016 - 11:47

Ah certo che funziona, avete ancora una volta insabbiato tutto dopo l'ennesimo lavoretto... bravi!

mstntn

Ven, 23/12/2016 - 11:55

No caro ministro: saremmo stati bravi se non avessimo accolto il tunisino,se l'avessimo tenuto in galera a vita o messo su un aereo e riportato a casa. Non avrebbe fatto quel ca che gli pareva, non avrebbe ucciso a Berlino, non avrebbe ferito i nostri poliziotti, non avrebbe rotto il ca lui e tutti i mussulmani nullafacenti mantenuti da noi. NON GIRARE LA FRITTATA da bravo comunista che sei e dimezzati lo stipendio da girare agli italiani poveri senza lavoro senza casa senza cure.

Ritratto di libere

libere

Ven, 23/12/2016 - 11:58

Ricoveratelo! Ma si rende conto di quanto sta dicendo questo incompetente? Evidentemente la poltrona di Alfano prosciuga le meningi dei politicanti. Il dispositivo ha funzionato: già, questo sciagurato assassino se ne va in giro alle tre di notte e si mette pure a sparare. E' per questo che è rimasto secco. Si fosse messo a dormire dentro una struttura per migranti clandestini, dove alla reception non chiedono i documenti, o sdraiato su dei cartoni come centinaia di altri suoi paesani, a quest'ora sarebbe ancora un pericoloso latitante.

blackwater

Ven, 23/12/2016 - 12:15

e 'sto qua chi sarebbe ?

CLERMONT-FERRAND

Ven, 23/12/2016 - 12:19

Speriamo che il Ministro dell'interno Minniti abbia le palle per incoraggiare e favorire le azioni delle nostre Forze dell'Ordine come questa e che l'era dell'alf..ano sia finita!

Duka

Ven, 23/12/2016 - 12:24

Fa bene a ringraziare ma NON trasformi una casualità in una azione di alta polizia investigativa, PER PIACERE. Chissà perchè tutti gli strapagati dello stato trattano i cittadini, che sono i loro datori di lavoro e contribuiscono per la loro busta paga, COME DEFICIENTI

killkoms

Ven, 23/12/2016 - 13:00

e magari il kompagno mahn kony eraa già pronto con le sue filippiche contro la polizia assassina!

giovanni951

Ven, 23/12/2016 - 13:03

minniti...sei tu il genio che ha autorizzato che la stampa rendesse pubblici i nomi degli agenti?

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Ven, 23/12/2016 - 13:07

Veloci nel prendersi i meriti che non hanno,vadano a vedere come vivono gli ITALIANI che sono vicini ai centri di accoglienza e poi raccontate in TV.

Edmond Dantes

Ven, 23/12/2016 - 13:08

Adesso i nostri politici al governo si appuntano le medaglie, quando invece dovrebbero vergognarsi per le loro politiche di accoglienza indiscriminata che sconfinano nel favoreggiamento del terrorismo. Vergogna anche per certi magistrati italiani che immancabilmente applicano alla lettera le disposizioni di legge se a favore di islamici potenziali terroristi, mentre si accaniscono pregiudizialmente contro i servizi, le forze dell'ordine e tutti i cittadini che esercitano il sacrosanto diritto della legittima difesa. Due agenti di quella polizia malpagata, da sempre odiata e criminalizzata da una sinistra indecente che siede anche al governo e dalla magistratura militante, hanno tolto le castagne dal fuoco a chi non se lo sarebbe proprio meritato.

gian paolo cardelli

Ven, 23/12/2016 - 13:18

Ma con chi cavolo pensi di stare a parlare, parassita! restituiscici piuttosto tutti i soldi che ci sei costato quando andavi a scorrazzare per i cieli con i nostri aerei militari, che non ne avevi alcun diritto!!!!!!

Fabio_74

Ven, 23/12/2016 - 13:24

Ottimo lavoro del ministero dell'Interno (zero attentati in Italia e prendiamo pure gli attentatori altrui). Quel che è giusto è giusto.

abocca55

Ven, 23/12/2016 - 13:38

Ma adesso gli agenti rischiano l'ira dei magistrati.....

sbrigati

Ven, 23/12/2016 - 14:05

Certo che vedendo la faccia del ministro durante l'intervista non sembrava molto compiaciuto dell'operato degli agenti.

paolonardi

Ven, 23/12/2016 - 14:19

Minniti con i tuoi compagni, che favoriscono l'ingresso di questi delinquenti, non dite cavolate cosi' macroscopiche abbiate almeno la decenza di tacere.

Ritratto di libertà o cara

libertà o cara

Ven, 23/12/2016 - 14:25

Minniti dato che con il PD, filo Obama e Filo Clinton, tutto funziona, spedisci i due poliziotti di cui, inopinatamente, hai fatto fare i nomi, negli Usa di Trump ed assicura loro l'anonimato protettivo dei testimoni! Utilizziamo allo scòpo i finanziamenti elargiti alla signora Killary, c'è li dovrebbe pur restituire, non trovi ministro Minniti del PD? ... Libertà o cara

Ritratto di corvo rosso

corvo rosso

Ven, 23/12/2016 - 14:50

Divulgare i nomi dei poliziotti è un atto ignobile. In tutto il mondo queste forze sono protette. I responsabili hanno perso la testa. Che gentaglia.

steacanessa

Ven, 23/12/2016 - 15:37

Però adesso si dia da fare per evitare interventi a gamba tesa dei magistrati.

Ritratto di gianniverde

Anonimo (non verificato)