Aosta, reagisce all'arresto: migrante manda all'ospedale gli agenti

La violenza del migrante trovato in possesso di 500 grammi di droga. Domenico Pianese (Coisp): "Delinquenti sempre più violenti e agguerriti. Poliziotti feriti ogni giorno"

Lo hanno seguito per giorni con diversi appostamenti. Poi lo hanno colto in fallo, beccandolo con "appena" 500 grammi di droga in tasca. Lineare, direte. La guardia arresta il bandito. Già, peccato che il migrante marocchino, colpevole di aver reso il quartiere Cogne di Aosta una sorta di supermarket di sostanze stupefacenti, ha reagito (male) al fermo. E ha pestato quattro agenti.

L'episodio risale a ieri sera e dimostra quanto sia complesso per le forze dell'ordine assicurare alla giustizia i malviventi. L'operazione è stata messa a segno dalla Sezione Narcotici e ha portato all'arresto del migrante marocchino per la detenzione ai fini dello spaccio di ingenti quantità di hascisc e un grammo di cocaina. Il rivenditore (non) autorizzato ha provato a scappare, colpendo ripetutamente gli agenti intervenuti sul posto e costringendoli a rivolgersi all'ospedale per le cure del caso.

Duro il commento di Domenico Pianese, Segretario Generale del Coisp, Sindacato Indipendente di Polizia: “Oggi, purtroppo, contiamo ancora quattro agenti che sono rimasti feriti durante un’operazione di servizio, a cui esprimiamo la massima solidarietà e gli auguri di una pronta guarigione". A preoccupare il segretario del Coisp è l'avanzare di "una delinquenza sempre più agguerrita e violenta" che mette "alla prova gli appartenenti alla Polizia di Stato che, purtroppo, continuano troppo spesso a pagare sulla propria pelle le conseguenze del servizio svolto". L'emergenza chiede risposte da parte dello Stato. "La cosa rende ancor più lampante la necessità di poter contare su maggiori risorse in termini di uomini e di mezzi - attacca Pianese - per consentirci di tutelare al meglio la Sicurezza dei cittadini e del Paese. Le sfide multiformi con cui abbiamo a che fare, su ogni fronte della vita sociale, richiedono maggiori investimenti e ulteriori mezzi di tutela, operativa oltre che personale, degli Operatori che devono poter contare su numeri e su un’età media, oggi, non all’altezza della mole di lavoro che siamo chiamati a svolgere e che comunque, nonostante tutto, continuiamo a portare avanti con risultati di eccellenza assoluta a costo di sacrifici personali". Anche perché, conclude Pianese, "il ferimento di colleghi è ormai purtroppo notizia quasi quotidiana - conclude Pianese -, e ciò significa andare ogni giorno in servizio consci che potrebbe essere la volta fatale".

Commenti

Albius50

Gio, 01/06/2017 - 16:39

POLIZIA DISARMATA e pure INUTILE se reagiscono diventano loro i DELIQUENTI.

Ritratto di bandog

bandog

Gio, 01/06/2017 - 16:50

Come si sono permessi,i Poliziotti d'interferire sull'attività del clandest..risorse che pagherà i vitalizi degli sgovernanti italici???

fifaus

Gio, 01/06/2017 - 16:51

Non sono necessarie maggiori risorse, ma risorse autorizzate ad agire e non costrette a subire!

giovinap

Gio, 01/06/2017 - 16:55

non credo a una sola parola di quello che avete scritto , quattro agenti si facevano picchiare da uno solo uomo ? secondo me gli agenti lo hanno rotto come un bicchiere che cade a terra . quando gli agenti delle forze dell'ordine , vanno in ospedale , vuol dire che hanno conciato male(ben fatto) i loro "avversari" e si fanno fare una diagnosi al pronto soccorso per coprirsi le spalle, giuridicamente .

Ritratto di giordano

giordano

Gio, 01/06/2017 - 16:56

non ci vogliono più agenti, ci vogliono meno marocchini, tunisini, albanesi, romeni, ecc. ecc.

Ritratto di hernando45

hernando45

Gio, 01/06/2017 - 17:20

Basta che dica davanti al giudice(minuscolo) che era per consumo personale, che lo manda libero o al massimo ai domiciliari (se li ha altrimenti per strada) a consumarla!! Cosi VA l'Italietta di oggi!!!!lol lol.

gneo58

Gio, 01/06/2017 - 17:33

per giovinap - si vede che non sai come funzionano l cose - le FO purtroppo non possono muovere un dito, altrimenti ci vanno di mezzo come i normali cittadini che cercano di difendersi. Dovrebbero esserci, per cominciare, giudici ecc ecc che stanno alla parte degli onesti e non dalla parte dei delinquenti come accade ora, allora si che magari anche 1 o 2 poliziotti sono piu' che sufficienti altrimenti anche in 20 non servono a niente anche contro uno solo.

moshe

Gio, 01/06/2017 - 17:48

Poliziotti feriti ogni giorno ..... ..... ..... RIBELLATEVI !

27Adriano

Gio, 01/06/2017 - 18:04

Grazie al sinistrume al governo e nelle aule di Giustizia.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Gio, 01/06/2017 - 18:05

Non pensavo ci avessero portato ad una situazione simile. Occorre una seria rivoluzione in tutti gli apparati. Non si può gestire lo Stato in questa maniera, sa di stantio.

Giorgio5819

Gio, 01/06/2017 - 18:12

Bisogna iniziare a spezzare qualche tibia a questi maledetti bastardi.

vince50

Gio, 01/06/2017 - 18:21

"maggiori risorse in termini di uomini e di mezzi", perfettamente inutili le solite Italianate inconcludenti.Leggi più toste,spaccaossa ad libitum e ributtarli a mare subito.

Ritratto di makko55

makko55

Gio, 01/06/2017 - 18:41

Mischiargli le ossa senza numerarle !!

Marcello.508

Gio, 01/06/2017 - 18:54

Non è questione del fatto che sia stato un immigrato a fare quel gesto sconsiderato. Il problema è altro e sempre lo stesso: il legislatore DEVE promuovere la costruzione di altri istituti di pena, ridurre al massimo sconti di pena, accelerare l'iter processuale, certezza della pena, pene più severe e adeguare il numero dei magistrati alle esigenze della giustizia. Altrimenti non se ne verrà mai a capo.

piardasarda

Gio, 01/06/2017 - 19:00

che cosa dice " tutelare al meglio la sicurezza dei cittadini" un individuo che riesce a sopraffare quattro agenti e li manda all'ospedale; cosa farebbe il marocchino con un solo uomo a donna? quando ci massacrano parlate di " rischio zero non esiste" la verità: ci volete morti

lupo1963

Gio, 01/06/2017 - 19:04

I poliziotti e le forze armate dovrebbero scendere in strada di notte con le armi in pugno, di notte e coi blindati .E la notte sucessiva iniziare i rastrellamenti ...

risorgimento2015

Gio, 01/06/2017 - 19:19

Pure il valle d;aosta e` infettato da marocchini e` altri!?Quale zona in Italia non e` infettata dai saraceni ??Spero che la cima del Monte Bianco sia vergine...andro li per le vacanze...in futuro.

killkoms

Gio, 01/06/2017 - 19:22

hanno legato le mani alla polizia grazie ai compagni di governo..!

colomparo

Gio, 01/06/2017 - 19:45

Mi chiedo come possa succedere che vengano pestati 4 agenti da un criminale marocchino del c.....!Esiste forse una regola imposta dai magistrati buonisti che gli agenti possono solo attivarsi dopo essere stati pestati ? Negli USA questo delinquente sarebbe già finito al cimitero, scommetto che sarà scarcerato prestissimo !! Vergogna

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Gio, 01/06/2017 - 20:09

io ho girato il mondo ma non ho mai visto la polizia che le prende da questi delinquenti.

Aristide56

Gio, 01/06/2017 - 21:09

più mezzi e più uomini non servono a nulla .Occorre licenziare i giudiciume sinistro complice degli invasori Poi al deelinquente in questione , espulsione immediata .Se gli agenti non riscono a difendersi sparando ,poveri noi

Fjr

Gio, 01/06/2017 - 22:01

Mezzo chilo di roba, e si permette pure di menare? Ma menatelo di brutto e facciamola finita ,una volta preso insieme ad altri caricati su un aereo e rispediti in mezzo al sahara

bobots1

Gio, 01/06/2017 - 22:23

Marocchini, tunisini, albanesi,... ma che ci fanno in Italia? Da cosa scappano? E noi a guardare...ma quando li rimandiamo tutti a casa? A mali estremi, estremi rimedi...non possiamo girare per le nostre strade ed avere paura! Di delinquenti nostrani ne abbiamo a sufficenza, purtroppo!

blackbird

Gio, 01/06/2017 - 23:42

Feriti sul lavoro? Spero che l'Ispettorato indaghi sulle responsabilità di chi ha inviato i propri dipendenti senza le adeguate protezioni e in numero insufficiente a svolgere la mansione richiesta! Fossero stati dipendenti privati, il datore di lavoro sarebbe finito nei guai e guai seri!

blackindustry

Ven, 02/06/2017 - 02:04

Polizia alla russa ed all'americana: non ti sottometti al fermo? Ti sparo. Fine dei giochi. E nessuno strascico legale o disciplinare per gli Agenti. Poi ci si sveglia e si scopre che era tutto un sogno, perche' in realta' gli Agenti italiani sono solo dei civili in divisa senza alcuna autorita'. Repubblica antifascista...

rossini

Ven, 02/06/2017 - 08:08

Ebbene sì, la triste realtà è questa: poliziotti e carabinieri feriti ogni giorno. Questo avviene perché le regole di ingaggio provenienti da Minniti, il ministro di ferro (ma io dico di cartone), gli impongono di porgere l'altra guancia. Di subire senza reagire. Di non sferrare mai per primi il primo colpo. Questo Minniti è riuscito nell'impresa di rivelarsi persino peggiore di Alfano.

prova7

Ven, 02/06/2017 - 10:36

I maggiori colpevoli sono i politici che non fanno leggi adeguate e danno modo ai loro sodali giudici di mandare liberi i colpevoli di reati e colpire duramente gli onesti che cercano di difendersi da una marmaglia di delinquenti importati. Se c'è un Potere Divino, spero che colpisca duramente tutti gli attuali politici e magistrati, visto che noi non riusciamo a prendere l' iniziativa..