Aria che tira, lite tra Vittorio Sgarbi e Maurizio Gasparri

Volano stracci in diretta tv tra Vittorio Sgarbi e Maurizio Gasparri a L'aria che tira su La7. Si parla di Expo, e il critico d'arte da tempo più "incline" al renzismo difende il progetto di Oscar Farinetti per l'esposizione, il padiglione Eataly

Volano stracci in diretta tv tra Vittorio Sgarbi e Maurizio Gasparri a L'aria che tira su La7. Si parla di Expo, e il critico d'arte da tempo più "incline" al renzismo difende il progetto di Oscar Farinetti per l'esposizione, il padiglione Eataly. Sgarbi attacca: "Marco Travaglio dice che non dovevano dare il padiglione a uno bravo come Farinetti perché dovevano fare la gara". E dunque, per far comprendere il suo dissenso, snocciola il paragone: "Ma per mostrare la bellezza dell'Italia la Ferrari doveva fare la gara con la 500?". A quel punto interviene Maurizio Gasparri, presente in studio, che a sua volta dissente da quanto affermato da Sgarbi. Ma Vittorio non la prende bene, affatto, e lo azzanna: "Ma che c... dici, Gasparri? Sei come Travaglio. Uguale a Travaglio. Farinetti ha fatto l'unica cosa saggia".

Gasparri ovviamente non ci sta, e ribatte affacciando il sospetto: "Mi sa che Farinetti dà a Sgarbi dei buoni pasto...". Avrebbe fatto meglio a non dirlo. Sgarbi diventa una iena, con sommo imbarazzo della conduttrice Myrta Merlino: "Ma che buoni pasto, vaffa... tu e i buoni pasto. Me ne sbatto i c... dei buoni pasto".

Commenti
Ritratto di manasse

manasse

Mer, 08/04/2015 - 18:10

sgarbi dovrebbe fare solo monologhi perchè i dialoghi se no la pensano come lui lo fanno diventare un insolente maleducato che offende chi gli sta di fronte e questo credo che dia fastidio ai telespettatori(tutti?)