Vicenza, banda di rom "beccata" mentre ruba: il colpo finisce a morsi

Stavano trafugando merce per 600 euro in un centro commerciale vicentino. Il taccheggio è finito a morsi

Cinque rom, noti alle forze dell'ordine, sono entrati all'OVS del centro commerciale Palladio, a Vicenza, per fare shopping gratis. Ma questa volta sono stati colti in flagranza di reato da un negoziante e per loro, A.P., 27 anni, L.M.S., 22 anni, S.R., 24 anni, A.P., 32 anni, M.D.P., 29 anni, sono scattate le manette. Alcuni di loro erano stati già colpiti da foglio di via, eppure, giravano ancora indisturbati sul territorio vicentino.

Secondo le ricostruzioni, la banda si era distribuita nel punto vendita del centro commerciale con l'intento di rubare vestiti per un valore di 600euro. Un dipendente, però, se ne è accorto e ha rincorso e bloccato una delle taccheggiatrici. La donna, colta in fallo, si è ribellata, ha preso a morsi il lavoratore e poi a borsettate. Nel frattempo è scattato l'allarme al 112 che insieme ad una pattuglia della polizia locale ha bloccato la fuga ai ladri.

Un uomo e una donna sono stati bloccati alla fermata dell'autobus, nelle borse e sotto i vestiti nascondevano gran parte della refurtiva. S.R. invece era rimasta dentro il centro commerciale ed è stata fermata dai militari, grazie alla collaborazione del direttore del negozio Ovs, da cui era stata rubata buona parte della refurtiva ritrovata.

Le ultime due donne, invece, erano riuscite a darsi alla fuga, durata poco. Tanto che un agente in servizio, dopo averle notate, le ha seguite fino alla scuola elementare di Settecà e le ha pizzicate mentre gettavano i vestiti appena rubati.

La 24enne romena che ha morso il direttore del punto vendita è stata portata in carcere. Dovrà rispondere di tentata rapina. Il resto della banda verrà processato per direttissima durante la giornata.
Chissà se sentiremo parlare ancora di loro e di qualche altro "blitz" che metteranno in atto.

Commenti
Ritratto di semovente

semovente

Ven, 04/09/2015 - 17:40

Gentaglia che dobbiamo mantenere, purtroppo.

gneo58

Ven, 04/09/2015 - 17:41

tanto escono in mezza giornata - gogna sulla pubblica piazza e 50 frustate a testa. La prossima volta si comincia a tagliare la mano destra, rubano ancora ? la sinistra - Non rubano piu'.

Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Ven, 04/09/2015 - 17:42

peggio di cagne rabbiose, ma a questa specie di bestie i figli non vengono presi dai centri per la tutela dei minori ? si lasciano crescere in mezzo ai topi, sporcizia, ignoranza e costretti a chiedere l'elemosina ? dov'è lo Stato ? pensa solo a metter tasse e favorire le multinazionali con leggi ad hoc vedi nuovo art. 18

Mizar00

Ven, 04/09/2015 - 17:51

Domani sono fuori, se non oggi..

Ritratto di mbferno

mbferno

Ven, 04/09/2015 - 18:30

E'inutile sperare che gentaglia simile si ravveda e cerchi di vivere in modo diciamo "abbastanza" normale. Che preferiscano vivere nel degrado e nella sporcizia non me ne frega un tubo,è una loro scelta,ma che pensino di vivere in eterno a spalle della società è INACCETTABILE. Inoltre stupisce che,malgrado il foglio di via fossero ancora liberi e indisturbati. Chissà se ora,con l'arresto, verrà data esecuzione al foglio di via con una REALE E SONORA PEDATA NEL CxxO.

Ritratto di hernando45

hernando45

Ven, 04/09/2015 - 18:45

CERTO CHE SIIII sentiremo ancora parlare di loro, dopo che un "GIUDICE" si affrettera a metterli agli "arresti domiciliari" Pace e bene dal Nicargua FELIX

giovaneitalia

Ven, 04/09/2015 - 19:17

Tanto escono subito, prima ancora che la pattuglia invia gli atti al GIP.

michele lascaro

Ven, 04/09/2015 - 19:21

Spero che il virus rabbico non agisca, mi dispiacerebbe per il povero dipendente!

vince50

Ven, 04/09/2015 - 20:40

Dopo aver rubato"devono rispondere di tentata rapina",già colpiti fa foglio di via ma non erano andate via.Non credo ci sia da aggiungere altro,se non offendere noi stessi.Avendo però perso il senso della vergogna oltre alla dignità,le offese non le capiremmo.

ziobeppe1951

Ven, 04/09/2015 - 23:44

Sempre pena di morte

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Sab, 05/09/2015 - 01:08

Interverrà la magistratura sinistrorsa che rilascerà i delinquenti in quanto IL FURTO È L'UNICA LORO RISORSA PER PROCURARSI DI CHE VIVERE. Come a Trento dove è stato rilasciato uno spacciatore di droga con la motivazione che in fondo non faceva nulla di male.

Giorgio Rubiu

Sab, 05/09/2015 - 08:09

Ne risentiremo parlare.E' gente che vive di furti,va in galera per brevi periodi e se ne frega alle ingiunzioni di espulsione.Si spostano in un'altra provincia e ci rifanno e,se ricatturati,daranno nomi diversi.Il furto,come l'accattonaggio,sono,dal loro punto di vista, quello che per noi è un onesto lavoro.Tuttavia la loro mentalità non è diversa da quella della delinquenza organizzata nostrana.I collettori di "pizzi" e "tangenti" considerano la loro ripugnante attività come se fosse una normale e legittima attività lavorativa!

Ritratto di frank60

frank60

Sab, 05/09/2015 - 12:51

Questa è pura cultura!

Holmert

Sab, 28/11/2015 - 20:06

Mi associo a giovaneitalia. Non faranno nemmeno un'ora di carcere e non pagheranno nemmeno una multa,figuriamoci poi un avvocato,usano quello che passa pantalone. Un buffetto ed una manata sulla spalla e via, di nuovo liberi per nuove avventure. Vive l'Itali.

Ritratto di navigatore

navigatore

Lun, 28/12/2015 - 21:10

ma poi troviuil giudice cattocomunista pro HAL-FANO e Boldrini che li lascianio liberi per continuare la messa in atto delle propie usanze, e li chiamano risorse....tagliare la mano destra unico rimedio

Silvio B Parodi

Mar, 12/01/2016 - 18:51

il governo bastardo e criminale non fa nulla. per proteggere gli italiani, la prossima volta votate ancora PD cxxxxxi.

Ritratto di navigatore

navigatore

Mar, 19/01/2016 - 15:24

quando sanno che lo STATO li protegge, e´ora che dovremmo essere noi lo STATO a proteggerci, e fare a questi male, moltoa male , anche se qualcuno reclama i diritti UMANI, e quelli dei centri sociali #NWESSUNO TOCCHI CAINO #tanto ABELE E´MORTO....