Arrestati i genitori di Jihadi Jack. Volevano inviargli del denaro

La polizia inglese ha fermato per qualche ora i genitori del primo jihadista britannico. Volevano fargli arrivare dei soldi per "comprare cibo"

Fermati i genitori del primo "jihadista bianco". Stavano mandando al figlio del denaro.

Il suo vero nome è Jack Letts, ma tutto il mondo lo conosce come "Jihadi Jack". Partito per la Siria dopo la conversione all'islam, è stato il primo britannico ad entrare nelle fila dell'Isis. Le atroci esecuzioni degli uomini del Califfo, lo hanno reso "famoso", ma i genitori lo hanno sempre difeso e hanno sempre sostenuto che lui non è mai entrato a far parte dello Stato Islamico.

Anche oggi i genitori John e Sally Letts si sono schierati dalla sua parte e hanno cercato di inviare al figlio in Siria dei soldi. Lo jihadista si era da poco fatto vivo sul web per confermare ai suoi genitori di non aver aderito all'Isis e loro in qualche modo volevano fargli sentire la loro vicinanza. Sono stati gli stessi coniugi a confessare alla polizia inglese cosa volevano fare. I due si sono difesi dicendo che il denaro sarebbe servito "per comprare cibo e occhiali nuovi". "E' folle - hanno continuato i Letts - che non possiamo mandare a nostro figlio un penny per aiutarlo senza essere accusati di sostenere il terrorismo".

Ma secondo quanto riportato dalla Bbc, il denaro, se fosse arrivato a destinazione, sarebbe stato "usato a fini di terrorismo". Questa eventualità però non si potrà mai verificare perchè la polizia inglese ha fermato la coppia.

Commenti
Ritratto di elkid

elkid

Ven, 05/02/2016 - 12:52

ma james bond non poteva far finta di inviarglieli e seguirne le tracce per vedere dove sto denaro arriva?----lol