Arrestato insieme alla moglie si sfoga: "Non la voglio ai domiciliari, mi picchia"

Un uomo arrestato insieme alla moglie ha rifiutato di trascorrere gli arresti domiciliari con la donna per paura che lei possa picchiarlo

Una richiesta strana quella fatta da un uomo a un magistrato dopo essere stato arrestato dalla polizia.

Ma partiamo dall'inizio: una coppia romana è stata sorpresa a rubare in un negozio di abbigliamento in via Tuscolana. Dopo essere stati arrestati dalla polizia, però, l'uomo si è sfogato: "Non voglio mia moglie in casa. Ho paura che mi picchi".

Ha chiesto al giudice, implorandolo, di non concedere gli arresti domiciliari alla ex moglie nella sua casa di Castelverde, nella periferia est di Roma. Come riporta Il Messaggero sono state tante le urla, le implorazioni e i colpi di scena con l'uomo che ha raccontato al giudice le violenze subite dalla donna che nel frattempo assistiva al racconto del marito, visibilmente spaventato. il giudice dovrà adesso decidere una sistemazione diversa per uno dei due.

Commenti

maricap

Sab, 10/06/2017 - 17:37

Azz..... un vero macho !