Arrestato Roberto Pannunzi, il "Pablo escobar italiano"

Preso il "Pablo Escobar italiano". Era latitante dal 2010

È stato arrestato a Bogotà il boss della 'Ndrangeta Roberto Pannunzi, meglio conosciuto in Colombia come "il Pablo Escobar italiano" per il ruolo che aveva nel narcotraffico con l’Europa ed era "l'uomo più ricercato del Paese".

67 anni e originario di Siderno, Pannunzi nel 1999 e nel 2010 era evaso dagli arresti domiciliari e da allora era latitante. È stato catturato in un centro commerciale, dove girava con un documento con il falso nome di Silvano Martino. Pannunzi avrebbe guidato i traffici lungo una nuova rotta della droga che dalla Colombia arriva con i motoscafi in Ecuador e Centroamerica e da lì prosegue nei container verso la Spagna per arrivare poi in Italia.

Il suo primo arresto risaliva al 1994 proprio a Medellin, in Colombia. Allora tentò anche di corrompere gli agenti che lo stavano ammanettando con un milione di dollari. Pannunzi, che ha legami anche con la mafia siciliana e il clan Provenzano, era considerato il principale interlocutore italiano dei narcos colombiani. Si dice che fosse in grado di far arrivare in un mese fino a due tonnellate di cocaina dalla Colombia all’Europa. Ad aprile a Medellin era stato arrestato un altro boss italiano, Domenico Trimboli, ricercato dal 2009, che faceva da tramite tra il cartello della droga locale e la 'Ndrangheta.

Commenti

pimask.11

Sab, 06/07/2013 - 11:17

Un altro bello spot pubblicitario gratis per l'Italia nel mondo. Quanto sarei felice se i confini dell'Italia a sud fossero Toscana Umbria e Marche.

Ritratto di caribou

caribou

Sab, 06/07/2013 - 13:11

pimask.11: e poi? Dove la comprano la coca tutti i figli di papà del nord? Tutta la Milano bene? Pensi che siano più al sud a farne uso?

vince50

Sab, 06/07/2013 - 15:24

Se i confini dell'Italia del Nord non sono al Nord!!! la colpa non è affatto del Sud.Ma di chi a suo tempo ha invaso il Sud depredandolo soggiogandolo ammazzando migliaia di "terroni" per pagarsi gli enormi debiti(vedi piemonte).Che non si dia la colpa al Sud,ma piuttosto a personaggi molto noti e pure(alcuni)con la camicia rossa.E si potrebbe continuare all'infinito........

Sylvie forever

Sab, 06/07/2013 - 16:10

Nel mondo un solo Stato ho visto che era serio nella lotta contro la droga, il cancro dell'umanita': Singapore. Per gli spacciatori una sola pena. Impiccagione. Il giorno dopo foto in prima pagina sui giornali del portatore di morte penzoloni.

Ritratto di marforio

marforio

Sab, 06/07/2013 - 17:01

XSYLVIEFOREVER.-Io conosco un tedesco che spacciava droga , e anche parecchia.Il collione di ministro degli esteri tedesco di quei tempi pago 3 milioni e mezzo di Marchi di riscatto per liberarlo dalla galera , dove si trovava in attesa di essere impiccato.Ebbene questo comunistello , ebbe la faccia tosta , una volta al sicuro in patria di pubblicare in un libro che fu anche lucrativo per lui, di spacciare e fare consumo di droga, appunto li a Singapore.Come si evince i crucchi sono capaci di levarsi dai guai , noi non siamo capaci si riavere in patria due Maro , che bene o male credo innocenti.xpimask11-Io rivorrei lo stato della chiesa.Cosi voi con il lombardo veneto , il sud col regno delle due sicilie e noi Romani con tutti i coglioni fuori dal parlamento e dalle palle.

Ritratto di marforio

marforio

Sab, 06/07/2013 - 17:01

XSYLVIEFOREVER.-Io conosco un tedesco che spacciava droga , e anche parecchia.Il collione di ministro degli esteri tedesco di quei tempi pago 3 milioni e mezzo di Marchi di riscatto per liberarlo dalla galera , dove si trovava in attesa di essere impiccato.Ebbene questo comunistello , ebbe la faccia tosta , una volta al sicuro in patria di pubblicare in un libro che fu anche lucrativo per lui, di spacciare e fare consumo di droga, appunto li a Singapore.Come si evince i crucchi sono capaci di levarsi dai guai , noi non siamo capaci si riavere in patria due Maro , che bene o male credo innocenti.xpimask11-Io rivorrei lo stato della chiesa.Cosi voi con il lombardo veneto , il sud col regno delle due sicilie e noi Romani con tutti i coglioni fuori dal parlamento e dalle palle.

blues188

Sab, 06/07/2013 - 20:04

caribou, SI!

blues188

Sab, 06/07/2013 - 20:05

vince50, dimentichi le guerre puniche. O le prime guerre coi bastoni. E se vai indietro nel tempo allora...

mar75

Sab, 06/07/2013 - 20:57

@blues188: fa male ammettere che in quello che ha scritto "vince50" c'è del vero.

Ritratto di caribou

caribou

Dom, 07/07/2013 - 12:58

blues188: Così non vale!! Non si faccia suggerire le risposte dalla nipote di Mubarak!!

cesar

Dom, 07/07/2013 - 13:04

sembra che un altissimo funzionario della magistratura aspetasse all'aereoporto l'arrivo di questo criminale...neanche si trattasse di un premio nobel...per poi dargli addirittura la mano...ma non vedo molta attenzione da parte della stampa sempre a caccia di gossip invece che di inquietanti vicende.... e poi l'italia che se ne fa di un personaggio del genere...visto che la magistratura e le forze dell'ordine se lo sono già fatto scappare un paio di volte e di proposito..

Ritratto di thunder

thunder

Mar, 19/08/2014 - 14:39

mi sorprende il fatto che quasi tutti questi ceffi siano altoatesini! prendo in prestito questa frase. non tutta la gente del sud delinque,pero'guarda caso la maggiorparte a nomi del sud.Mafia, camorra, ndrangheta,sacracorona unita.