Arrestato lo stalker, finito incubo per Arianna David

In manette l'ex fidanzato. La Miss Italia del 1993 ed ex naufraga dell'Isola su Fb: "Sentire la libertà nell'aria è vittoria più grande"

Dopo le minacce è finito ai domiciliari a Roma con l'accusa di stalking l'ex fidanzato di Arianna David. La conduttrice televisiva e modella, incoronata Miss Italia nel 1993, su FB esprime tutta la sua felicità: "Sentire la libertà nell' aria è la vittoria più grande...", scrive.

Giornalisti "rispettate lo stato d'animo di una donna che ha subito maltrattamenti": è lo sfogo, sempre su Facebook, sulla vicenda di cui è stata vittima. A raccontare la storia sono stati alcuni quotidiani, raccontando dell'arresto di Alessandro Baldino, 32 anni, barista al quartiere Conca d'oro di Roma. L'uomo avrebbe avuto una relazione di due anni con la reginetta di bellezza, separata e madre di due figli. Conclusa la relazione, Baldino non si sarebbe rassegnato assediando la donna, pedinandola, minacciandola e anche picchiandola. Fino alla denuncia, che ha portato al provvedimento di arresto chiesto dal pubblico ministero Cristiana Macchiusi e dal procuratore aggiunto Maria Monteleone e disposto dal gip Maria Agrimi. La David sperava però di mantenere la riservatezza: "Sono molto dispiaciuta di essermi trovata stamani su tutte le testate giornalistiche per un fatto così delicato e personale - posta oggi la donna - Sono fatti privati e come donna ho avuto la forza di denunciare. A tutti i giornalisti che ora ci sguazzeranno scrivendo cose inesatte chiedo un personale favore di non cercarmi perché io non rilascerò interviste su una vicenda così brutta e triste". E conclude: "Rispettate lo stato d'animo di una donna che ha subito maltrattamenti. Vi ringrazio".

Commenti

LANZI MAURIZIO ...

Ven, 03/04/2015 - 19:27

GLI STALKER NON DEVONO STARE AI DOMICILIARI, DEVONO STARE IN CARCERE E SENZA PALLE, POSSIBILMENTE.

giorgiandr

Ven, 03/04/2015 - 22:33

I magistrati non sono all'altezza del loro lavoro. I domiciliari non sono in grado di fermare i criminali, ci sono già innumerevoli precedenti in merito. Se questa ragazza dovesse finir male, come dovrebbe finire il magistrato che ha concesso i domiciliari ?