Le Asia Argento del caso Boschi

Oggi lo squalo Boschi è debole, facile preda. Ma almeno i grillini si astengano dall'azzanno

Abbiamo sempre seguito e dato ampio spazio su queste colonne allo scandalo delle banche fallite per malagestione e al dramma dei risparmiatori truffati, a partire dal caso Etruria e ai suoi pericolosi intrecci con la famiglia del ministro Maria Elena Boschi. Siamo convinti che se la signora si fosse fatta da parte alla caduta del governo Renzi sarebbe stato meglio per lei, per il Pd e per Gentiloni. A differenza di suoi colleghi che prima di lei si erano trovati in situazioni analoghe - fatti di nessuna rilevanza giudiziaria ma solo di opportunità politica - Maria Elena Boschi ha deciso di resistere, finendo così in un inevitabile tritacarne mediatico dal quale non uscirà, come lei pensa, a suon di querele. Anzi, così facendo otterrà l'effetto opposto e diventerà il capro espiatorio di tutti i mali del Paese.

Detto questo, però, non ce la sentiamo di fare da megafono stupido a chi usa Maria Elena Boschi per fini che nulla hanno a che fare con la difesa e la tutela dei risparmiatori traditi, e mi riferisco alla guerra dentro la sinistra, a quella di quegli incapaci di grillini al sistema a prescindere dai fatti, alle lotte dentro i poteri bancari e finanziari. Mi ha fatto piacere sentire ieri l'altro il presidente della Consob (l'organismo di controllo delle banche) Giuseppe Vegas raccontare davanti alla commissione d'inchiesta parlamentare che più di tre anni fa Maria Elena Boschi lo contattò per risolvere l'allora sconosciuto caso Etruria. Ma se ciò rappresenta un fatto grave mi chiedo perché Vegas lo sveli solo adesso, a poche ore dalla decadenza naturale (e non rinnovabile) del suo incarico. Con un parallelo irriverente, la vicenda mi sembra simile a quella di Asia Argento, che le presunte molestie le ha raccontate anni dopo averle ricevute, con il potente azzoppato e quindi al riparo da ritorsioni.

Ora tutti parlano, tra poche ore lo farà anche Federico Ghizzoni, ex numero uno di Unicredit. Anche lui si dichiarerà oggi molestato anni fa dalla Boschi? Fa effetto prendere atto che il nostro sistema bancario è stato in mano per anni a tanti fragili e sprovveduti Asio Argento. La verità ovviamente è ben diversa. In un mondo di squali non c'è lo squalo buono, solo il più forte in un certo momento. Oggi lo squalo Boschi è debole, facile preda. Ma almeno i grillini si astengano dall'azzanno: fino a che si tengono la Raggi sindaca di Roma non hanno titolo né credibilità per chiedere le dimissioni di nessuno.

Commenti

Cheyenne

Sab, 16/12/2017 - 18:26

SANTE PAROLE

corivorivo

Sab, 16/12/2017 - 19:23

non ti permettere di accostare Sant"equaesolidale"Maia Elena a Asia"baubau"Argento !

Ritratto di ohm

ohm

Sab, 16/12/2017 - 21:52

Bravo Alessandro ...ottimo articolo!

gluca72

Sab, 16/12/2017 - 21:53

Se Vegas è la Argento chi è Weinstein ?

bremen600

Sab, 16/12/2017 - 21:56

PD = PARTITO DEFUNTO

tuttoilmondo

Sab, 16/12/2017 - 22:31

DUE MARTIRI. ANZI... DUE MARTIRE, SANTE SUBITO.

Malkolinge1603

Sab, 16/12/2017 - 22:42

Speriamo che la ricandidino, così il PD perderà almeno il 4/5% dei voti che gli rimangono... W la boschi!!!!

Ritratto di ellebor0

ellebor0

Sab, 16/12/2017 - 23:04

Applausi, non c'è altro da aggiungere.

Ritratto di saròfranco

saròfranco

Sab, 16/12/2017 - 23:28

"Abbiamo ricevuto il suo commento, grazie". Perché mi ringraziate, se poi sono tre giorni che non me ne pubblicate uno?

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Sab, 16/12/2017 - 23:59

ma andatela a casa questa Boschi..

Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Dom, 17/12/2017 - 00:00

Atto di mediocrità, censurarmi

ex d.c.

Dom, 17/12/2017 - 00:03

Ottimo veramente. Lasciamo l'ipocrisia slla SN

Ritratto di wilegio

wilegio

Dom, 17/12/2017 - 00:17

Come spesso accade, Sallusti parte bene, ma arriva male. Mi spiega per favore cosaca..o c'entra la ministra bellona con la Raggi? C'è ancora qualcuno che pensa veramente che la situazione romana sia colpa della Raggi?

monati50

Dom, 17/12/2017 - 01:34

articolista giornalaio...bevi manco.

Silvio B Parodi

Dom, 17/12/2017 - 01:48

gluca72 Weinstain dovrebbe essere Soros!/?????

TitoPullo

Dom, 17/12/2017 - 01:58

Behhh...é un mordersi fra nani insignificanti!!! Uno squallore che la vita politica sia praticamente invasa da simili personaggi!!

Tarantasio

Dom, 17/12/2017 - 02:16

LOSCHI, LOSCHI, LOSCHI

cwo11

Dom, 17/12/2017 - 02:33

Bisogna votare Berlusconi, così le belle fanciulle che siedono in Parlamento ritroveranno il loro fiero protettore...

Popi46

Dom, 17/12/2017 - 06:06

Non definirei la Boschi uno squalo,non mi sembra che abbia la personalità,la capacità politica,i quarti nobiliari da cognome che pesa (papà Boschi,chi era costui?) ,un potere economico corazzato (Banca Etruria,banchetta di provincia), al massimo la paragonerei a un tonnetto.Altri sono quelli che l'hanno usata, non so per quale convenienza,ma hanno fatto un buco nell'acqua

gio777

Dom, 17/12/2017 - 07:03

Almeno da queste colonne si potesse leggere SINDACO e non SINDACA. Resistenza culturale!!!!

Ritratto di Nubaoro

Nubaoro

Dom, 17/12/2017 - 07:28

Infatti il problema non è l'"argentismo" dei boiardi di stato (i soliti opportunisti), ma altri due: 1. Dopo aver strombazzato per decenni l'illegalità del conflitto d'interessi, perfettamente legittimo, di Berlusconi; come la mettono con quello in casa loro (proprio perchè sicuramente il meno importante, viste coop, MPS, partecipate, ecc.); lei non doveva proprio fare il ministro dei rapporti ... con banca etruria? 2. La boschi ha mentito a tutti dicendo di non essersi mai interessata di etruria. Per cui, come dice anche lei, deve andare a casa a prescindere dal riprovevole sciacallaggio; riprovevole almeno quanto la difesa a spada tratta (con relative certezze assolutorie) dei suoi compagni di merende che non erano presenti ai fatti.

Ritratto di onefirsttwo

onefirsttwo

Dom, 17/12/2017 - 07:29

Sono le 7.25 del 12/17/2017 e ancora dormite avreste dovuto essere sulla tastiera già 2 ore fa e ora i vostri polpastrelli sarebbero neri d'inchiostro lavativi poltroni dormiglioni che la vostra spina dorsale cacante oscilli tutto il giorno anche di notte dovete scrivere perché lì è notte e là è giorno . Yeeeeeeeeaaaaaaaaaaaaaaaaaahhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhh .

Iacobellig

Dom, 17/12/2017 - 07:58

È una incapace, isterica, fallita che già da molto tempo avrebbe divuto togliere il disturbo.

maxfan74

Dom, 17/12/2017 - 08:06

Speriamo che questo governo finisca al più presto il suo incarco e non se ne senta parlare mai più.

kinoman

Dom, 17/12/2017 - 08:08

Direttore, un buon articolo eccetto il paragone fuori luogo fra Boschi e Raggi. Non risulta che la Raggi sia stata condannata o abbia un conflitto d'interessi che invece risulta nell'affare Boschi dal momento che si interessava alla banca dove il padre era vicedirettore, inoltre dov'e' il garantismo? A giorni alterni. C'e' il sospetto che sia un ordine della scuderia Berlusconi, siamo in piena campagna elettorale, e' lecito spostare i voti con queste argomentazioni.

Ritratto di michele lamacchia

michele lamacchia

Dom, 17/12/2017 - 08:09

Il disdicevole, come l'illecito, resta tale a prescindere da chi lo rileva, stigmatizza o ne chiede conto. In politica, poi, specie in quella scaduta così in basso nei disinvolti maneggiamenti di certa gente al potere, non ci si può attendere che si tiri di fioretto da parte di malcapitati e di oppressi comprensibilmente pronti a menare di scimitarra alla occasione giusta. Che potrebbe essere rara, unica, imperdibile. Non sono buoni giudici ma autentiche vittime, abbandonate e abbindolate. Un vero politico dovrebbe saperlo e pensarci prima. Un politico innocente, poi, dovrebbe anche seguire un codice severissimo di assoluto rispetto della gente e non solo le mire delle proprie ambizioni, qualunque esse siano. Il redde rationem quando giunge - perché giunge - è così. Quando la quercia è caduta “ognun taglia”.

Carlopi

Dom, 17/12/2017 - 08:44

Bell'articolo !

Ritratto di Risorgere

Risorgere

Dom, 17/12/2017 - 09:06

Sagace come sempre Sallusti, e particolarmente azzeccato il richiamo all'Argento. Detto questo, credo però che il tritacarne sia facendo semplicemente il suo sporco e fisiologico lavoro, è stata la Boschi ad esservisi ficcata dentro. È poi assolutamente normale che gli avversari politici cerchino di trarre il massimo vantaggio mediadico dal caso Boschi-Etruria, né vedo perché il centrodestra - al netto delle pulsioni inciuciste - debba rinunciare al knockout al PD sventolando al popolo il drappo rosso del cortocircuito sinistra-banche. In politica «pietà l'è morta».

Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Dom, 17/12/2017 - 09:47

Certamente non tutti sono dei Dario Maggiulli, mi si consenta l'autoironia. Ma Santo Cielo, Direttore Sallusti, finchè è Sergio Rame o Fabrizio Boschi a dire corbellerie, passi, ma proprio lei ad avvitarsi su logiche raccatta border line, no, le tiro le orecchie. Evidentemente non si è letto le mie delucidazioni sul caso Asia Argento, come su Maria Elena Boschi. Paragonarli è cosa ingiusta. Se avessimo più rispetto per le loro persone, non le bistratteremmo a cuor leggero. Caduto il Governo Renzi, anche Boschi decadde. Nella formazione del Nuovo, Gentiloni la volle con se. (così come la propone oggi). Il suo interesse per il caso 'Banche', più che legittimo. M.E.Boschi essendo motore istituzionale, mirava a cooperare per il risanamento di una situazione critica generale, nella quale vi era anche suo padre. Dov'è l'illecito. Ci sarebbe stato se non si fosse interessata. Punto e basta.SEGUE

Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Dom, 17/12/2017 - 09:49

2° - Nessuna pressione di alcun genere. Nessuna indebita attività. Tutto nella massima trasparenza e correttezza. M.E.Boschi è un tassello del nostro 'Sistema' di elevato pregio. Distruggerlo è come demolire la Basilica di San Pietro. -9,49 - 17.12.2017

Enomis68

Dom, 17/12/2017 - 10:56

Vedo ancora un certo strabismo nel vedere la situazione da fuori: non è che abbiamo un ministro che disgraziatamente si socontra con un conflitto familiare o imprenditorale pregresso (con Berlusca era più facile: un presidente imprenditore si trova a decidere su vari comparti in cui è presente). Qui siamo ancora più indietro: il comparto bancario HA MANDATO E PIAZZATO una o più emissari dei propri interessi al governo, una strategia più che evidente e neanche tanto sottile. La "povera" Boschi deve rendere conto al suo partito, alla sua Nazione, ma soprattutto ai suoi committenti!

Ritratto di Contenextus

Contenextus

Dom, 17/12/2017 - 11:05

Non ce n'è uno che si salvi. Sono tutti cause efficienti del degrado e della miseria degli italiani. La gente lo deve tener presente quando decide se andare o meno a votare. Non per decidere chi votare. Comunque la rimesti, puzza.

Ritratto di Ratiosemper

Ratiosemper

Dom, 17/12/2017 - 11:32

Essendo stato censurato, ripeto. Le mie opinioni non sono conformi al suo illustre parere, egregio direttore. Ripeto allora la domanda che Le avevo rivolto: per quale motivo e a chi Vegas, nella sua posizione di nominato, doveva andare in giro a spiattellare sulla iniziativa della Boschi? e perché la Boschi, parte rilevante della sua famiglia con i piedi nella banca fallita, ha chiesto un incontro a Vegas? perché dobbiamo tenercela al governo inopportunamente? solo per i capricci dell'ex-rottamatore e per il "pietismo garantista" di FI?

Ritratto di mauriziogiuntoli

mauriziogiuntoli

Dom, 17/12/2017 - 11:50

Non mi piace questo accanimento contro la Boschi, mi ricorda qualcosa. I politici son bravi a fare le pulci addosso agli altri, amici e nemici. Io son convinto che la Boschi abbia aiutato il padre come ha potuto. E mi domando chi altro al suo posto non l'avrebbe fatto. Il branco del grillame avrebbe fatto di più e di peggio ma costoro hanno sposato la categoria della morale ed abbandonato la categoria della politica che, ignoranti come sono, non sanno cosa sia. Loro porterebbero il figlio a farsi operare da un chirurgo onesto, le persone perbene lo lo han sempre portato da un chirurgo bravo. Sono una sciagura.

rino biricchino

Dom, 17/12/2017 - 12:05

Caro Sallusti quegli "incapaci dei grillini" l'hanno sempre criticata la Boschi ed il PD, non come lei che scrive editoriali pro o contro il PD a seconda di come il capo organizza le alleanze!

Ritratto di fritz1996

fritz1996

Dom, 17/12/2017 - 13:11

Direttore, lei è troppo intelligente per non sapere come mai Vegas non aveva finora parlato dei suoi colloqui con la Boschi: perché nessuno glielo aveva chiesto. Un presidente della Consob non va a raccontare i suoi discorsi con un ministro se non ne viene richiesto nell'opportuna sede istituzionale, quale, ad esempio, la commissione di indagine sulle banche. Tutto qui, Asia Argento non c'entra nulla. Piuttosto, perché questa sua difesa dell'esponente renziana? Ci stiamo già preparando all'inciucio postelettorale?

rrobytopyy

Dom, 17/12/2017 - 14:11

ma in fondo Berlusconi è supercontento di ritrovarsela nel futuro consiglio dei ministri...

rrobytopyy

Dom, 17/12/2017 - 14:14

nel futuro governo con Renzi, Silvio, fra la Pinotti, La Lorenzin &co non avrà dubbi a scegliere come ministra la Boschi alla faccia di banca etruria&co.

bruco52

Dom, 17/12/2017 - 16:27

"i grillini si astengano dall'azzanno: fino a che si tengono la Raggi sindaca di Roma non hanno titolo né credibilità per chiedere le dimissioni di nessuno....", conclusione da condividere pienamente...

mifra77

Dom, 17/12/2017 - 16:30

Nelle acque torbide, i pesci stupidi ed accecati,abboccano all'amo. Ecco i grillini (o meglio i quattro stelle; sono in calo!), pescioletti che abboccano e si agitano ma la menano in casciarra perché pensano di recuperare sparando su tutti e tutto, senza mirare e non ne azzeccano mai una. Bel movimento! un cesto di lombrichi è più utile.... almeno fertilizzano la terra!

Franco5858

Dom, 17/12/2017 - 17:03

Mi spiega come fa a sapere con sicurezza che sono fatti non rilevanti penalmente ?

flgio

Lun, 18/12/2017 - 09:53

Boschi, Raggi e Boldrini. Tutto qui le quote rosa?

timba

Lun, 18/12/2017 - 10:50

Nubaoro. D'accordo con te al 100%. Ovviamente in Italia c'è solo uno che NON PUO'NON SAPERE e che viene condannato per fatti successi nella sua azienda quando già da anni aveva rimesso ogni mandato controllo e direzione. Qui è invece provato che personalmente un ministro si è interessato alle vicende della banca di cui il padre era VicePresidente, testimoniato da più parti... ma... c'è sempre un ma quando c'è di mezzo la sinistra. In questo caso (come in tutti gli altri dove sono invischiati lorsignori) è diverso. Qui non c'è il Conflitto di interessi del quale ce la spremono da 20 anni, qui non c'è comportamento inopportuno. Niente. E' un po' come la questione delle tangenti. Greganti intascava per sè, mica per il partito, eh.. E i miliardi di Rubli da Mosca? Eh... Arrivata l'amnistia che cancellava tutto sino al 1989... Capito i compagni?? Il problema non sono loro. Come al solito è il 25% di gente che gli crede ancora...

dagoleo

Lun, 18/12/2017 - 11:19

La Boschi è rimasta perchè non l'hanno potuta eliminare. Conosce parecchie cose anche molto delicate su Renzi e quindi se l'avessero estromessa avrebbero rischiato pericolosi ed altrettanto, se non di più, dannosi svuotamenti di padelle. Per cui si è scelto il male minore, in quel momento, sperando che il cielo gliela mandasse buona. Invece ...... il diavolo fà le pentole ma non i coperchi.

pasquinelli

Lun, 18/12/2017 - 12:49

Nel panorama sconfortante del c.d. "giglio magico" (leccapiedi, tirapiedi, peones di livello più o meno infimo) tutti accomunati dal fatto di non agire mai "motu proprio" ma di prendere ordini precisi e circostanziati da Renzi su tutti e tutto, la Signora Boschi è l'unica ad aver dimostrato autonomia e capacità di azione (indipendentemente dalla bontà degli esiti), fino al punto di sopravvivere alle proprie menzogne, a riforme (da lei stessa proposte) ed a referendum dall'esito disastroso e alle dimissioni del suo stesso capo; è riuscita inoltre a restare nel nuovo Governo addirittura come "Controllore" dell'operato del Presidente del consiglio e dei suoi ministri! Tornano alla mente certe vecchie voci su chi veramente fosse il burattinaio tra Lei e Renzi. E' certo che se si vuole abbattere Renzi, bisogna assolutamente abbattere anche (e forse prima) questa Signora.