Asse Forza Nuova-No TavSpunta un video sul webE gli antagonisti s'infuriano

Una telefonata tra il leader valsusino Perino e un dirigente forzanuovista sancisce la partecipazione del partito alla lotta No Tav. <a href="http://www.ilgiornale.it/video/telefonata_no_tav_e_forza_nuova/id=notav_... target="_blank"><strong>ASCOLTA LA TELEFONATA</strong></a>

L'asse tra rossi e neri per fermare la Tav esiste e Forza Nuova consegna le prove alla rete. Mettendo in imbarazzo i vertici del movimento contro l'Alta velocità. Già davanti alla sede del nostro giornale, lo scorso 9 marzo, avevano annunciato una collaborazione tra il partito della destra radicale e i manifestanti valsusini, guidati da Alberto Perino.

E ora a dare consistenza alle ipotesi c'è una telefonata, tra lo stesso Perino e un dirigente milanese di Forza Nuova, che avvalorerebbe la tesi di un coinvolgimento nella lotta contro la Torino-Lione.

Nel breve audio caricato su YouTube, i due leader discutono su come integrarsi per lottare contro la costruzione della linea ad alta velocità. Perino fa presente l'inutilità di una lotta che rimanga ancorata alla Val Susa, definita "un imbuto" e chiede invece a Forza Nuova di espandere la lotta, distogliendo l'attenzione della polizia dalla valle, portando anche nelle città le manifestazioni.

Proposta accolta subito dal dirigente forzanuovista, che chiede anche al leader NoTav indicazioni sulla disponibilità di materiale informativa e su come ricevere le bandiere da portare in corteo, da esporre. Poi conferma la sua disponibilità a mettere in atto, praticamente da subito, blitz, incursioni e flash mob per sostenere le idee dei No Tav.

Telefonata, quella tra Perino e Forza Nuova, che incuriosisce, se è vero che fino a poco tempo il leader dei manifestanti valsusini faceva presente come i No Tav della valle si siano sempre legati a idee vicine a quelle della resistenza e dell'antifascismo. Idee che non sembrano esattamente coincidenti con quelle del gruppo di estrema destra.

Incuriosisce e lascia perplessi i No Tav, che sostengono si stia cercando di strumentalizzare il movimento e non esitano a parlare di una traccia audio opportunamente modificata e sostanzialmente falsa.

Commenti

Manuela1

Gio, 12/04/2012 - 15:14

Ho letto l'articolo ed il titolo. Non ho capito il passaggio "e la sx si infuria".

degrel0

Gio, 12/04/2012 - 15:38

Ai No-tav della Val di Susa non frega una mazza.Vogliono solo fare casino e Forza Nuova può aumentare il casino senza problemi di resistenza e antifascismo,parole ormai vuote.

marco963

Gio, 12/04/2012 - 15:48

Brava Forza Nuova ! avrai il mio voto alle prossime elezioni....se ci saranno (se prima non crolla tutto)!!

Giovi69

Gio, 12/04/2012 - 15:51

Panico tra le forze politiche che adesso hanno la prova di non valere un c....

cotoletta

Gio, 12/04/2012 - 16:10

entrambi sfaccendati che hanno il solo scopo di rompere le palle al prossimo......

Ritratto di gabrichan46

gabrichan46

Gio, 12/04/2012 - 16:31

Si, và bhe, ma chi paga? Chi è che ci mette i soldi per mantenere gli organizzatori, mentre organizzano? Chi paga le stampe, le bandiere, le sedi etc. etc.?

Ritratto di mario.leone

mario.leone

Gio, 12/04/2012 - 17:00

E' stata una manifestazione pacifica. I cartelloni e la segnaletica divelta ed i giornalisti aggrediti, l'autostrada bloccata cosa volete che siano! Resta valido il mio suggerimento degli aerei!

Ritratto di mario.leone

mario.leone

Gio, 12/04/2012 - 17:01

Signori Giudici, ma Perino e il compare non hanno violato la legge? O per loro non vale?

pinolino

Gio, 12/04/2012 - 17:17

Un giorno vengono ospitati dalle manifestazioni della FIOM-CGIL, il giorno dopo stringono alleanze con quelli di Forza Nuova e quello dopo ancora sfilano con i centri sociali. Prima o poi si incasineranno con gli appuntamenti e assisteremo a una bella macedonia unitaria con fasci, croci, falci e martelli. Due osservazioni ... 1. La coerenza questa sconosciuta 2. Ben venga chiunque purché sia bravo a fare del casino

pinolino

Gio, 12/04/2012 - 17:17

Un giorno vengono ospitati dalle manifestazioni della FIOM-CGIL, il giorno dopo stringono alleanze con quelli di Forza Nuova e quello dopo ancora sfilano con i centri sociali. Prima o poi si incasineranno con gli appuntamenti e assisteremo a una bella macedonia unitaria con fasci, croci, falci e martelli. Due osservazioni ... 1. La coerenza questa sconosciuta 2. Ben venga chiunque purché sia bravo a fare del casino

radeno

Gio, 12/04/2012 - 17:47

Ma come mai dei soggetti del genere sono ancora a piede libero?

radeno

Gio, 12/04/2012 - 17:47

Ma come mai dei soggetti del genere sono ancora a piede libero?

voce.nel.deserto

Gio, 12/04/2012 - 18:11

Il paese non è governato nè dal governo tecnico in senso stretto nè da questo Parlamento che non rappresenta nessuno:tutti a casa.Ora non se ne può più.E' chiaro che la violenza di piazza,di sinistra e neofascista (che sempre di matrice anarco-insurrezionalista sono come il Mussolini),occupa gli spazi lasciati vuoti dalla componente di governo.E' bene preparare nuove elezioni da subito.L'Italia è senza guida e le cose nostre si decidono a Berlino solo in senso restrittivo..Questo governo va bene per i compitini ed il Parlamento che non rappresenta nessuno ha meri compiti notarili con qualche temperamento "ad usum delphini!" Il governo Monti avrebbe senso se riuscisse a dare dignità all'Europa ed alla BCE. Ma non ce la fa e viene giornalmente umiliato con richiami sulle deficenze reali e non della nostra organizzazione anmministrativa,giudiziarìa e politica.Così preferisce darsi al turismo in medio oriente riaffermando la consolidata linea pacifista del nostro paese.

voce.nel.deserto

Gio, 12/04/2012 - 18:11

Il paese non è governato nè dal governo tecnico in senso stretto nè da questo Parlamento che non rappresenta nessuno:tutti a casa.Ora non se ne può più.E' chiaro che la violenza di piazza,di sinistra e neofascista (che sempre di matrice anarco-insurrezionalista sono come il Mussolini),occupa gli spazi lasciati vuoti dalla componente di governo.E' bene preparare nuove elezioni da subito.L'Italia è senza guida e le cose nostre si decidono a Berlino solo in senso restrittivo..Questo governo va bene per i compitini ed il Parlamento che non rappresenta nessuno ha meri compiti notarili con qualche temperamento "ad usum delphini!" Il governo Monti avrebbe senso se riuscisse a dare dignità all'Europa ed alla BCE. Ma non ce la fa e viene giornalmente umiliato con richiami sulle deficenze reali e non della nostra organizzazione anmministrativa,giudiziarìa e politica.Così preferisce darsi al turismo in medio oriente riaffermando la consolidata linea pacifista del nostro paese.

Fracescodel

Gio, 12/04/2012 - 18:13

Sono di destra. Per mesi leggendo giornali e commenti non sono riuscito a farmi un'opinione sulla TAV e sui NoTav, di chi avesse ragione. Allora sono partito con le ricerche personali, studiandomi i vari "Quaderni" e studi anche Francesi sull'opera. Devo dire che sono sempre stato a favore di miglioramenti infrastrutturali e azioni lungimiranti, e mi sembrava che la TAV significasse questo. Ma dopo aver letto tutti gli studi, devo dire che condivido completamente tutti i punti di vista NoTav, soprattutto per quanto riguarda l'inutilita' dell'opera (per svariati motivi validissimi, tra cui le tratte gia' esistenti utilizzate al 30% del potenziale e forti dubbi sull'aumento di traffico in futuro e minori costi nel potenziamento delle stesse), l'insolvenza economica dell'opera (che nelle stime piu' ottimistiche, ma non realistiche, rientrerebbe dell'investimento tra 150 anni), impatto ambientale serio, e pssibilita' di investire i soldi meglio in altre opere.

Fracescodel

Gio, 12/04/2012 - 18:13

Sono di destra. Per mesi leggendo giornali e commenti non sono riuscito a farmi un'opinione sulla TAV e sui NoTav, di chi avesse ragione. Allora sono partito con le ricerche personali, studiandomi i vari "Quaderni" e studi anche Francesi sull'opera. Devo dire che sono sempre stato a favore di miglioramenti infrastrutturali e azioni lungimiranti, e mi sembrava che la TAV significasse questo. Ma dopo aver letto tutti gli studi, devo dire che condivido completamente tutti i punti di vista NoTav, soprattutto per quanto riguarda l'inutilita' dell'opera (per svariati motivi validissimi, tra cui le tratte gia' esistenti utilizzate al 30% del potenziale e forti dubbi sull'aumento di traffico in futuro e minori costi nel potenziamento delle stesse), l'insolvenza economica dell'opera (che nelle stime piu' ottimistiche, ma non realistiche, rientrerebbe dell'investimento tra 150 anni), impatto ambientale serio, e pssibilita' di investire i soldi meglio in altre opere.

Ritratto di onollov35

onollov35

Gio, 12/04/2012 - 18:28

Finchè questa gente non viene messa in galera in Italia ci sarà sempre caos.

Ritratto di onollov35

onollov35

Gio, 12/04/2012 - 18:28

Finchè questa gente non viene messa in galera in Italia ci sarà sempre caos.

Fracescodel

Gio, 12/04/2012 - 18:32

Continuato: non solo, si dice la TAV ridurrebbe il traffico stradale, ma e' stato provato che non e' vero; poi, per essere economicamente solvente, la tratta della TAV dovrebbe assorbire la totalita' di traffico che oggi si snoda sul Monte Bianco e Frejus...cosa impensabile, che se accadesse manderebbe in fallimento le gestioni di quelle tratte, con molti licenziamenti, fallimenti e ripercussioni socio-economiche; ci sono stati diversi studi Francesi ( uno e' il RAPPORT D’AUDIT sur LES GRANDS PROJETS) che ritengono che il progetto non sia nell'interesse della collettivita' e che risulti in gravi impatti ambientali....e potrei continuare. Vorrei aggiungere che gli appalti, nati in un epoca e una nazione di chiara cultura di corruzione, saranno sicuramente poco puliti; i tempi ed i costi dell'opera sicuramente non rispettati (quindi chiaramente insolvente); e l'Italia potrebbe e dovrebbe investire altrove, in tratte ben dentro il territorio, scuole pubbliche, ospedali, etc.

Fracescodel

Gio, 12/04/2012 - 18:32

Continuato: non solo, si dice la TAV ridurrebbe il traffico stradale, ma e' stato provato che non e' vero; poi, per essere economicamente solvente, la tratta della TAV dovrebbe assorbire la totalita' di traffico che oggi si snoda sul Monte Bianco e Frejus...cosa impensabile, che se accadesse manderebbe in fallimento le gestioni di quelle tratte, con molti licenziamenti, fallimenti e ripercussioni socio-economiche; ci sono stati diversi studi Francesi ( uno e' il RAPPORT D’AUDIT sur LES GRANDS PROJETS) che ritengono che il progetto non sia nell'interesse della collettivita' e che risulti in gravi impatti ambientali....e potrei continuare. Vorrei aggiungere che gli appalti, nati in un epoca e una nazione di chiara cultura di corruzione, saranno sicuramente poco puliti; i tempi ed i costi dell'opera sicuramente non rispettati (quindi chiaramente insolvente); e l'Italia potrebbe e dovrebbe investire altrove, in tratte ben dentro il territorio, scuole pubbliche, ospedali, etc.

andrea24

Gio, 12/04/2012 - 18:45

#11 voce nel deserto Voce nel deserto casca sempre lì,chissà perché! Dunque,se non è "pacifista",come voce nel deserto scrive,deve essere "guerrafondaia",cioè,essendo il Medio Oriente il contesto,l'Italia dovrebbe sostenere l'occupazione israeliana,la guerra a Damasco,la guerra all'Iran. Sai,voce nel deserto,proprio poco fa ho letto ciò che disse un pastore metodista nei riguardi di Bush jr,che è un pò il simbolo di un certo modo di vedere le cose. Alla faccia del realismo! Quanto alla TAV,mi sa che ho cambiato idea e direi che non finirà la costruzione di questa opera,che in Italia i problemi si moltiplicheranno sempre di più,così come si moltiplicheranno tutte le buche che infestano le strade romane,i problemi della criminalità organizzata,lo schifo dei servizi e delle strutture interne a quello che dovrebbe essere il nostro Paese ecc... Anche quelli del Governo tecnico hanno capito forse l'inutilità dell'opera che abbiamo di fronte,ed infatti loro ne fecero una questione morale...

andrea24

Gio, 12/04/2012 - 18:45

#11 voce nel deserto Voce nel deserto casca sempre lì,chissà perché! Dunque,se non è "pacifista",come voce nel deserto scrive,deve essere "guerrafondaia",cioè,essendo il Medio Oriente il contesto,l'Italia dovrebbe sostenere l'occupazione israeliana,la guerra a Damasco,la guerra all'Iran. Sai,voce nel deserto,proprio poco fa ho letto ciò che disse un pastore metodista nei riguardi di Bush jr,che è un pò il simbolo di un certo modo di vedere le cose. Alla faccia del realismo! Quanto alla TAV,mi sa che ho cambiato idea e direi che non finirà la costruzione di questa opera,che in Italia i problemi si moltiplicheranno sempre di più,così come si moltiplicheranno tutte le buche che infestano le strade romane,i problemi della criminalità organizzata,lo schifo dei servizi e delle strutture interne a quello che dovrebbe essere il nostro Paese ecc... Anche quelli del Governo tecnico hanno capito forse l'inutilità dell'opera che abbiamo di fronte,ed infatti loro ne fecero una questione morale...

andrea24

Gio, 12/04/2012 - 19:01

La dobbiamo smettere di giudicare le cose in un determinato verso soltanto perché il rosso dice no e il nero dice si. Dobbiamo smetterla di giudicare le cose in questa maniera,e soprattutto,perché dovremmo dare a determinati "colori" il merito(e potrebbero averlo in effetti,ma non dipende dai colori) di avere ragione? Dobbiamo giudicare secondo ragione. Ciò che critico,infine,è quello che potrebbe essere l'appannaggio mentale che ci fa assumere determinate posizioni,solo perché c'è "il rosso" o "il nero" che dice si o no. Così si alimenta solo l'orgoglio delle parti e, alla fine, finisce che ti caschi via la terra che hai sotto i piedi. Poi,quante "vere" questioni morali potremmo utilizzare per "dire no" a questa opera? E non voglio ripiegarmi nell'ideologico ambientalismo catastrofista di italiana memoria.

andrea24

Gio, 12/04/2012 - 19:01

La dobbiamo smettere di giudicare le cose in un determinato verso soltanto perché il rosso dice no e il nero dice si. Dobbiamo smetterla di giudicare le cose in questa maniera,e soprattutto,perché dovremmo dare a determinati "colori" il merito(e potrebbero averlo in effetti,ma non dipende dai colori) di avere ragione? Dobbiamo giudicare secondo ragione. Ciò che critico,infine,è quello che potrebbe essere l'appannaggio mentale che ci fa assumere determinate posizioni,solo perché c'è "il rosso" o "il nero" che dice si o no. Così si alimenta solo l'orgoglio delle parti e, alla fine, finisce che ti caschi via la terra che hai sotto i piedi. Poi,quante "vere" questioni morali potremmo utilizzare per "dire no" a questa opera? E non voglio ripiegarmi nell'ideologico ambientalismo catastrofista di italiana memoria.

Ritratto di marforio

marforio

Gio, 12/04/2012 - 21:54

Un bell inciucio in piccolo. Nun c'e piu religione.

Ritratto di marforio

marforio

Gio, 12/04/2012 - 21:54

Un bell inciucio in piccolo. Nun c'e piu religione.

Vincenzo Monti

Sab, 14/04/2012 - 10:02

Disobbedienti, forconi, antagonisti.... dove siete? Non abbiamo soldi per pagare le tasse di Monti. Che fine stiamo facendo? Non fa più niente nessuno? Una volta non si abbandonavano i poveracci....

Vincenzo Monti

Sab, 14/04/2012 - 10:02

Disobbedienti, forconi, antagonisti.... dove siete? Non abbiamo soldi per pagare le tasse di Monti. Che fine stiamo facendo? Non fa più niente nessuno? Una volta non si abbandonavano i poveracci....

Vincenzo Monti

Sab, 14/04/2012 - 10:02

Disobbedienti, forconi, antagonisti.... dove siete? Non abbiamo soldi per pagare le tasse di Monti. Che fine stiamo facendo? Non fa più niente nessuno? Una volta non si abbandonavano i poveracci....