Assegni schiacciati dal Fisco: tutti i prelievi sulle pensioni

L'assegno dei pensionati di fatto è sempre più scarno. A pesare sulla cifra incassata da chi si gode la pensione sono le tasse

L'assegno dei pensionati di fatto è sempre più scarno. A pesare sulla cifra incassata da chi si gode la pensione sono le tasse. Il macigno che incombe sugli accrediti frutta nelle casse dell'Erario ben 50 miliardi di sola Irpef. E con le addizionali si tocca di tocca quota 60 miliardi. Ma il "prelievo" da parte dello Stato sulle pensioni non finisce qui. Infatti a queste cifre vanno aggiunti anche 10 miliardi per il blocco rivalutazioni sugli assegni superiori a tre volte il minimo.

La mazzata più pesante resta quella dell'Irpef che addirittura arriva al 30 per cento sugli assegni più ricchi. In media l'aliquota è del 20,5 per cento per ogni pensionato. Una realtà, come ricorda la Verità, ben diversa rispetto al resto d'Europa. Ad esempio in Spagna l'aliquota è al 19 per cento, in Gran Bretagna all'8,7, mentre in Germania è all'8,3 per cento. In Paesi come Ungheria, Slovacchia, Bulgaria e Lituania le pensioni addirituttura sono esentasse. In Italia invece la stangata sale al 38 per cento per redditi oltre i 28000 euro e al 41 per cento per quelli superiori ai 55000 euro. Insomma con questa pressione fiscale resta ben poco nelle tasche degli italiani che vanno in pensione. E così si spiegano le continue fughe all'estero per cercare di ricominciare una vita lontano dal macigno fiscale che in Italia permette a un pensionato solo di sopravvivere...

Commenti

mezzalunapiena

Lun, 27/03/2017 - 10:26

le tasse sulle pensioni sono solo per gli italiani normali certamente non per i politici che dopo essersi fatto gli stipendi trattenute al minimo le pensioni i vitalizi da qualche parte devono pure recuperare quello che intascano

Lucaferro

Lun, 27/03/2017 - 10:39

Probabilmente qualche sempliciotto scriverà che l'alta tassazione deriva dall'evasione fiscale e dalla corruzione. La realtà, quella vera e non indicata dai media di regime e politici interessati, è che il peso fiscale deriva dallo spreco di risorse, dalla disinvoltura con cui vengono affrontate le spese per opere pubbliche che decuplicano nel tempo, dai politici e loro sodali truffaldini (Consip, mafia capitale, banche dissanguate per fini di partito e salvate coi soldi dei contribuenti, sussidi a gogo per gli invasori e ci sarebbe molto, ma molto, altro). Occorre che il popolo italiano prenda finalmente atto di essere bellamente menato per il naso, truffato e trattato come un popolo di imbelli ed inbecilli. Ció accadrà? Penso di no... ed il contribuente paghi, si goda il grande fratello ed il festival oltre che il pallone e stia zitto.

unosolo

Lun, 27/03/2017 - 10:53

più volte ho scritto proprio del furto da cinque anni le nostre pensione ( pensionati che lavorarono giorno e notte versando tributi enormi ) senza aumenti ma solo tagli sugli assegni primo per deflazione , poi per la legge Fornero e il governo Monti poi le addizionali regionali e comunali , infine il governo Renzi la botta finale quindi anche questo anno sono scese di 20 euro mediamente per mese , totale da cinque anni senza rivalutazione circa 100 euro x mese , poi non chiamateli ladri , loro si sono aumentati i rimborsi e stipendi che di cui una parte è esentasse oltre ad altri regali che si sono fatti a danno proprio dei pensionati , non chiamateli ladri e neanche i sindacati che li hanno sostenuti e dovrebbero essere indagati come correi .

Ritratto di ITALIASETTIMANALE

ITALIASETTIMANALE

Lun, 27/03/2017 - 11:04

bravo luca è quella la realta italiota isole grandi fartelli pallone e canzoni i 10 euro che passa papà per andare al pub e tutto va bene vitalizi consip spese pazze auto blu e il popolo aspetta 70 anni per morire senzapercepire alcuna pensione cosi i boiardi di stato hanno di più da spartirsi ma i problemi italioti sono la raggi e i 5stelle non i ladri che stanno seduti in parlamento

Tarantasio

Lun, 27/03/2017 - 11:21

...qualcuno deve pur mantenere le risorse e le numerose in arrivo

Il giusto

Lun, 27/03/2017 - 12:06

Tranquilli. ..tra un po'tornano al governo lega e silvio e le pensioni saranno completamente detassate,come erano fino a 5 anni fa...o no?

Ernestinho

Lun, 27/03/2017 - 12:25

Non sono "tasse". Sono veri e propri "salassi". E bisogna aggiungere la mancata rivalutazione, per una Sentenza della Consulta, non di un Organo qualunque, e la perdita d'acquisto dovuta ad un sempre più scellerato euro. Almeno una volta c'era la contingenza che riparava in parte, adesso proprio niente nonostante la continua svalutazione monetaria!

Ernestinho

Lun, 27/03/2017 - 12:26

E non parliamo poi delle "addizionali regionali". Circa €. 50 mensili e ben sappiamo la fine che fanno. Ad arricchire i mammasantissima regionali e loro "compari di merenda"!

chicasah

Lun, 27/03/2017 - 13:09

la pensione è un contratto non un regalo cambiarne le condizioni unilateralmente è un reato

alby118

Lun, 27/03/2017 - 13:20

Oramai in questo paese allo sbando, serve una defenestrazione di massa, per insegnare, ai politici che verranno, che nulla è per grazia ricevuta e che il pane ce lo si deve guadagnare con il lavoro e con l'onestà.

Ritratto di makko55

makko55

Lun, 27/03/2017 - 13:39

@il giusto, hai ragione da quando Silvio ha fatto la fornero ministro si è bloccata la mia pensione !!

Ritratto di bobirons

bobirons

Lun, 27/03/2017 - 13:54

A mio parere le pensioni, quelle frutto di contributi versati, dovrebbero essere ESENTI da tasse. La ragione è semplice, non si tratta di un emolumento erogato a fronte di una prestazione di opera, si tratta semplicemente di RESTITUZIIONE di quanto il contribuente ha versato negli anni. L'ho scritto molte volte ma non sembra che alcuno condivida anche se spero che prima o poi una voce qualificata si alzi per istituire l'argomento ufficialmente.

Ritratto di hernando45

hernando45

Lun, 27/03/2017 - 14:07

Caro (si fa per dire) Veronese delle 12e06, quando al governo c'erano Berlusconi e la Lega la PEREQUAZIONE delle pensioni al costo della vita NON è stata mai BLOCCATA!!!!! Ma questo Tu fai finta di NON SAPERLO VERO!!!!! Buenos dias dal Nicaragua.

moshe

Lun, 27/03/2017 - 14:54

ricordiamoci sempre che il bast..do monti ha inglobato nell'inps gli statali, senza peraltro versare all'inps le somme dovute per tali pensioni !!!!!

Ritratto di hernando45

hernando45

Lun, 27/03/2017 - 15:53

D'accordo con bobirons 13e54 al 100%. Saludos.

libertyfighter2

Lun, 27/03/2017 - 18:03

Vuoi mettere cosa me ne frega? La mia non esisterà mai... Quando andrò in pensione io, l'età minima sarà 80 anni.... Qualunque manovra sulle pensioni per la mia generazione è completamente ininfluente. Moriremo tutti prima, sempre ammesso che non si decida lo Stato a dichiarare default prima. Naif è colui che ha intorno ai 40 anni o meno, e crede che arriverà mai a pensione. Consideri i suoi soldi come buttati nel wc. Lo aiuterà a programmare seriamente la propria esistenza.