Asti, fermato killer della tabaccaia: ​"Ha confessato l'omicidio"

Maria Luisa Fassi, famosa in quanto ex chef fino a pochi anni fa del ristorante di famiglia, il "Gener Neuv", l’unico stellato della cittadina piemontese, era stata colpita con oltre 45 coltellate

Ora ha un volto l'assassino di Maria Luisa Fassi, la donna di 53 anni nella sua tabaccheria di Asti, il 4 luglio scorso. I carabinieri hanno fermato Pasqualino Folletto, magazziniere di 46 anni che, interrogato sin dalla tarda mattinata di oggi, negli uffici della caserma "Scapaccino" nel corso dell'esame testimoniale, verso le ore 16.30, ha reso piena confessione del delitto.

Il delitto è "maturato nel corso di una rapina". Lo rendono noto i carabinieri del Comando provinciale astigiano. L'arresto, sottolineano i militari dell'Arma, è "frutto di un meticoloso incrocio di numerosi elementi investigativi: immagini estratte dalle telecamere cittadine, attività tecniche e di sorveglianza dinamica nonchè numerosissime escussioni testimoniali". Agli accertamenti, coordinati dal pm Luciano Tarditi, hanno collaborato i colleghi del Ros di Roma, Torino e Milano, supportati dal Reparto Analisi Criminologiche Sezione Psicologia Investigativa del Racis di Roma e del Ris di Parma.

Resta da capire cosa abbia spinto l'uomo a colpire la vittima con tanta efferatezza.

La donna, famosa in quanto ex chef fino a pochi anni fa del ristorante di famiglia, il "Gener Neuv", l’unico stellato della cittadina piemontese, era stata colpita con oltre 45 coltellate all’alba di un sabato mattina, poco dopo l’apertura della sua tabaccheria di corso Volta, ed era morta all’ospedale Cardinal Massaia la sera stessa.

Commenti

fedeverità

Ven, 24/07/2015 - 18:21

Buttatelo in galera a vita!!!!!

moshe

Ven, 24/07/2015 - 18:21

Subito la pena di morte !!!!! In caso contrario, tra cinque anni, sarà già agli arresti domiciliari !!!

Ritratto di hernando45

hernando45

Ven, 24/07/2015 - 18:22

Mi piace la specificazione del "TITOLO DI LAVORO" MAGAZZINIERE!!lol lol. Tutti i magazzinieri hanno bisogno di RIEMPIRE i loro magazzini, CON I SOLDI DEGLI ALTRI!!!lol lol. Comunque fra RITO ABBREVIATO,COLLABORAZIONE,BUONA CONDOTTA ecc che prevedono le nostre STOLTE LEGGI, in meno di una decina d'anni è gia FUORI potendo continuare ad "IMMAGAZZINARE" CONDANNE. VIVA L'ITALIA!!! Saludos dal Nicaragua.

Ritratto di mbferno

mbferno

Ven, 24/07/2015 - 18:32

Che si faccia giustizia per questo efferato delitto....45 anni di galera.

levy

Ven, 24/07/2015 - 18:36

53 coltellate e un'altro cittadino onesto muore, abbandonato dallo stato che avrebbe dovuto proteggerlo, ma al contrario lo sbatte in galera quando ricorre alla difesa personale. La logica di chi ci comanda è questa: se lasciamo che i cittadini si possano difendere dai delinquenti poi si difenderanno anche da noi che siamo i più grandi ladri.

meloni.bruno@ya...

Ven, 24/07/2015 - 18:42

Devono smetterla di lasciare impuniti questi assassini!Noi Italiani non siamo stupidi come vorrebbero farci credere la casta politica,anche perchè con i privileggi e sopratutto con la scorta restano indifferenti invece di impegnarsi DOMANIMATTINA,con una legge che sia i pirati della strada con i rapinatori,gli venga assicurato L'ERGASTOLO!anche i loro l'avvocati difensori la smettano di farci sciacallaggio per qualche euro.

Ritratto di hardcock

hardcock

Ven, 24/07/2015 - 18:48

Signori giudici per questo povero disadattato saranno sufficienti 5 mesi di domiciliari Maurizio????????????

Tarantasio.1111

Ven, 24/07/2015 - 18:55

A chi uccide per rapina va dato l'ergastolo ostativo.

unico1930

Ven, 24/07/2015 - 18:56

La persona che ha inflitto oltre 40 coltellate alla tabaccaia secondo voi cosa merita? Perdono,compassione,clemenza.Niene di tutto cio'. Pena capitale.

Ritratto di ilvillacastellano

ilvillacastellano

Ven, 24/07/2015 - 19:02

Cose che possono accadere solo in Italia, terra ormai abbandonata nelle mani delle peggiori etnie del mondo da uno Stato fatiscente e da una chiesa corrotta, che, tra l’altro, insieme si beano di parlare, chi da un palco in mezzo ad una piazza e chi da un pulpito in chiesa, dissacrando pure l'omelia, di integrazione fra etnie ormai raggiunta. Terra lasciata anche senza giustizia e, dunque, percorsa in lungo ed in largo da bande di fanatici, sicure della loro impunità, e soprattutto da froci presi da un forte ed insano prurito sessuale. Come ebbe a dire Fra Cristoforo ne "I Promessi Sposi": "Tempo verrà e... ".

leo_polemico

Ven, 24/07/2015 - 19:17

Certamente un qualche famoso azzeccagarbugli riuscirà a dimostrare che l'assassino era in preda a un raptus dovuto alle difficoltà economiche, e quindi colpa della società, o in preda a una momentanea pazzia per cui, condannato ad una pena lieve, tra pochissimi anni, grazie ad "abbuoni" vari, ce lo ritroveremo in giro, pronto per un'altra "impresa" di questo tipo.

Ritratto di frank.

frank.

Ven, 24/07/2015 - 19:33

ilvillacastellano...ora mi spiega cosa cacchio c'entrano le "peggiori etnie del mondo" in questo omicidio? Ormai per voi l'immigrazione è come il prezzemolo, bisogna metterla ovunque, dalle notizie sull'inquinamento dei fiumi a quelli sulle sconfitte della Fiorentina...che due palle!

Antares-60

Ven, 24/07/2015 - 19:36

Trovare 45 persone per infliggergli 45 coltellate sarebbe facile, peccato non ce lo lascino fare!

Giampaolo Ferrari

Ven, 24/07/2015 - 19:37

Poveretto da piccolo è stato stuprato da grande per le lesioni subite è diventato tossicodipendente,a perso il lavoro,gli servivano i soldi per la dose,libero subito massimo gli arresti domiciliari.In Italia va cosi. Di quella disgrazziata che alle sei del mattino a gia aperto bottega non interessa niente a nessuno,è un evasore fiscale!!!Riposa in pace Maria Luisa almeno te ne sei andata da un paese di mxxxa.

moltoschifato

Ven, 24/07/2015 - 20:17

non importa se italiano o clandestino questo essere immondo ha bisogno di essere appeso per le palle e lasciato rinsecchire fino a buttare la sua carcassa in qualche discarica ora chiamatemi razzista o fascista se lo fate non avete capito una emerita mazza

Mano-gialla

Ven, 24/07/2015 - 20:22

per 53 coltellate 53 anni di galera

Accademico

Ven, 24/07/2015 - 20:41

Ottimo lavoro d'investigazione. Chapeau. Adesso la palla al magistrato di turno che non mancherà di comminare al miserabile assassino una pena esemplare - pesantissima com'è giusto che sia - rappresentata da non meno di una ventina di giorni ai domiciliari. Peccato che in tutto questo non ci sia niente da ridere, perchè purtroppo c'è tutto da piangere.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Ven, 24/07/2015 - 20:41

l'avvocato difensore chiederà in giudizio, una pena da scontare in una casa di cura per salute mentale, perché solo uno che da 45 coltellate e senza ammazzarla all'istante ma solo deceduta la sera all'ospedale, può essere un malato di mente e gli daranno un 2-3 anni..

Ritratto di Japiro

Japiro

Ven, 24/07/2015 - 21:01

il fesso a confessato...se negava come il figlio del Guerinoni sicuramente trovava tanti innocentisti, per partito preso, e magari anche un Salvagni disposto a difenderlo...sai quante trasmissioni televisive ci si potavano fare...

Antonio Chichierchia

Ven, 24/07/2015 - 21:07

Con quel sorriso, due figli senza più la madre senza un perchè, se non la follia del danaro a tutti i costi.

Raoul Pontalti

Ven, 24/07/2015 - 21:25

Avate metabolizzato o bananas che l'assassino della povera Maria Luisa non era un immigrato come voi prontamente avevate ipotizzato con tanta sicumera?

zucca100

Ven, 24/07/2015 - 22:00

il villacastellano, ma cosa hai scritto? puoi tradurre?

maricap

Ven, 24/07/2015 - 22:17

Bene lo hanno preso, ed ora lo dobbiamo mantenere per anni. Ma che azz.. di giustizia è mai questa, che riconosce al rapinatore omicida, che si è accanito con ben 45 coltellate su di una donna, il diritto di non fare la stessa fine. Si perché, fosse per me, tanto per non stare in debito, gli restituirei le 45 coltellate. Troppo bello per lui, morire senza soffrire! Do ut des Perdio! Altro che “ frateli e sorele” der sor Francesco, il volemose bene di quei froc ioni del Vendolicchia , che ce la menano con i matrimoni gay, o i sinistrunz, che vogliono seguitare a fare i fro,ci con il cu.... degli altri. Al governo delle nazioni, gente con le palle alla Putin, che sarà anche un ex colonnello del KGB, ma con le pelotas. Quelle che mancano a chi governa in Europa.

Ritratto di primulanonrossa

primulanonrossa

Ven, 24/07/2015 - 22:29

Un pò di galera la dovrai pur fare visto l'efferatezza , ma stai sereno, se applicherai le regole italiche in materia sarai fuori in un battibaleno. 1)fai il detenuto modello..2)chiedi perdono a tutti...3) manifesta continuente il tuo pentento tenendo sempre la coda bassa,..4)manifesta una crescente e rinnovata fede cattolica,se dichiari di volerti far prete ancora meglio..5)saluta sempre educatamente,la forma in Italia è fondamentale tipo:vabbé ha fatto una strage ma non é cattivo vedete é educato é sempre il primo a salutare...6)ribadisci sempre e comunque la tua sconfinata fiducia nelle istituzioni,magistratura in primis...a tutto ciò se aggiungiamo indulti, sconti di pena,probabili nuove leggi cattoprogressistcomuniste in favore dei detenuti, fra pochi annetti sarai fuori.

alox

Ven, 24/07/2015 - 22:53

Purtroppo non abbiamo la pena di morte: e' scritto nella costituzione (intoccabile) e piu' bella del mondo (Per Noi!). Un'altro motivo per aprire un'attivita': furi dai confini colabrodo Italiani.

Ritratto di ilvillacastellano

ilvillacastellano

Ven, 24/07/2015 - 22:55

Sig. "frank." avrei preferito non darle seguito, ma desidero ricordarle un proverbio nella speranza che lei capisca cosa c'entra il mio commento. Il proverbio dice così: "Non c'è peggior sordo di chi non vuol sentire".

terminverpier

Ven, 24/07/2015 - 22:57

che rendano noto quando lo trasportano dalla questura al carcere e poi lo cedano alla folla inferocita sarebbe la fine che meglio merita, e poi si risparmierebbero perizie psichiatriche costi processuali, mantenimento in prigione etc etc etc

ziobeppe1951

Sab, 25/07/2015 - 00:12

Pontalti...su60 milioni di italiani ci sará pure qualche italiano delinquente . I tuoi amici mangiapane a tradimento sono il 10% in italia .1milione sono i clandestini (fonte istat) lo 0,25 sono i tuoi amici zingari e come ben saprai a meno che non leggi l'unitá o il manifesto sono tutti i giorni sulle pagine di cronaca nera

Antonio Chichierchia

Sab, 25/07/2015 - 08:00

Il suicidio dell'assassino del gioielliere a Roma suggerisce una nuova via: 40 anni di carcere in cella di reclusione con pasticchetta di cianuro sul comodino.Come si fa ad ammazzare a coltellate una donna legata ....

levy

Sab, 25/07/2015 - 08:46

Al succedersi di casi come questo c'è chi auspica l'introduzione della pena di morte, io sono fermamente contrario, lo stato non deve togliere la vita a nessuno, e credo che la certezza della pena sarebbe un deterrente molto più grande che la quantità o la durezza della pena.

scala A int. 7

Sab, 25/07/2015 - 08:55

essendo l' assassino un " non Napoletano " mi aspetto la dichiarazione di Salvini

zucca100

Sab, 25/07/2015 - 09:18

Alox, perché' non chiedi di stare dieci anni nel braccio della morte di un carcere Usa cercando di dimostrare che sei innocente? Deve essere un'esperienza unica

ziobeppe1951

Sab, 25/07/2015 - 10:09

ScalaA...guarda che il "Folletto" è anche un "non lombardo"

Anonimo (non verificato)

zucca100

Sab, 25/07/2015 - 13:15

Caro zio beppe, informati meglio. Le cifre dicono che gli stranieri delinquono come gli italiani

alox

Sab, 25/07/2015 - 15:03

zucca100 meriti di andare tu che difendi un assasino reo confesso!

Raoul Pontalti

Sab, 25/07/2015 - 17:03

Il Folletto de quo è padano, come Bossetti...

zucca100

Dom, 26/07/2015 - 01:14

Va bene difendo l!assassino, ma tu prova a frenare gli istinti animaleschi

alox

Dom, 26/07/2015 - 14:28

Animaleschi? Sono solo favorevole alla pena di morte che sia peggio, come sottolinei, della tortura (10 o piu' anni prima dell'esecuzione magari ingiusta!) o l'ergastolo (anche qui magari ingiusto) importa poco, cio' che importa alla societa'(ai familiari prima!) e' che un assassino del genere non veda piu' la luce del sole! Sarebbe interessante sapere cosa pensano gli Italiani, ma non si puo': forza della nostra democrazia!

zucca100

Dom, 26/07/2015 - 19:06

oggi sei favorevole alla pena di morte (e ci puo' stare), domani lo sarai un po' meno, dopodomani pure, e così via finchè la rabbia lascerà spazio alla ragione. per questo parlavo di istinti animaleschi, uno stato di diritto come il nostro deve ripudiare la pena di morte. Conta invece, e molto, la certezza della pena. altrimenti ci mettiamo sullo stesso piano di certi pauesi come l'Arabia, la Cina e, purtroppo gli Stati Uniti che sono una grande democrazia, ma anche una società violenta che ragiona come ai tempi del far west

alox

Lun, 27/07/2015 - 13:54

Oggi voglio la pena di morte, domani (vedendo in liberta’ un delinquente) voglio pena di morte con tortura, dopodomani, dopo aver visto il delinquente perpetuare indifferente, lo vorrei morto poi resuscitato e morto ancora... Non tutti gli stati Americani hanno la pena di morte, solo quelli dove la gente l’ha votata appunto perche’ sono una democrazia!Nel nostro stato (di diritto intoccabile) lo Stato ha gia’ deciso e’ piu’ avanti della democrazia, io la chiamo dittatura!

zucca100

Lun, 27/07/2015 - 18:25

va bene, mi arrendo. con un raffinato liberale come te non si può discutere

alox

Lun, 27/07/2015 - 23:04

Grazie zucca, non preoccuparti avete vinto comunque ed in ogni caso: discutere o meno non cambia l'ipocrisia ( Costituzionale!) della nostra nazione!