Dopo gli attacchi terroristici di Parigi cresce la paura anche in Italia

Dopo la strage in Francia due italiani su tre temono attentati anche da noi. "Allerta elevata", dice il governo. Basterà?

Cresce la paura per l'avanzata del terrorismo di matrice islamica, penetrato nel cuore delle nostre città. Hanno ucciso giornalisti e vignettisti, per tappare loro la bocca, hanno massacrato poliziotti, hanno esploso proiettili contro persone inermi, la cui unica colpa era quella di essere andati a fare la spesa in un negozio ebraico. Per 54 ore un piccolo ma ferocissimo manipolo di esaltati ha tenuto sotto scacco la Francia e, nel nome di Allah, ha sfidato l'intero mondo libero. I terroristi di Parigi sono caduti sotto i colpi della polizia, anche se, alla fine, hanno voluto farsi uccidere, preferendo la morte (e nella loro visione distorta il martirio) alla cattura e alla prigione.

Nel sanguinoso attacco al giornale satirico Charlie Hebdo ha colpito il "salto di qualità" fatto dai terroristi, che dagli attentati con gli esplosivi sono passati al blitz, pianificato e messo in atto con precisione militare, per colpire non a casaccio, ma scegliendo bene i bersagli, da eliminare crivellandoli di colpi. Terroristi che si muovono liberamente nel cuore di Parigi e, armati di kalashnikov, fanno fuoco sulla libertà, uccidendo chi aveva osato prendere in giro il profeta Maometto (a dire il vero non solo lui ma anche, solo per fare un esempio, la trinità cristiana). In molti oggi si chiedono: ciò che è accaduto in Francia può ripetersi da noi in Italia? Un sondaggio di Ixè per Agora evidenzia che il 62% degli italiani teme attentati anche nel nostro Paese. Il ministro degli Interni Alfano ha parlato ieri alla Camera, davanti a un'aula semivuota (ai nostri politici piace la settimana corta). Il Viminale ha assicurato la massima vigilanza. Ma ha precisato altresì che, allo stato attuale, non c'è alcun rischio specifico. In molti si chiedono: giusto sbilanciarsi così? Se è successo quello che è successo a Parigi, non sarebbe meglio, da noi, evitare di sentirsi troppo al sicuro?

Alla Camera Alfano ha fatto l'equilibrista tra rassicurazione a allarmismo. Ha detto di aver "disposto l’immeditato rafforzamento dei dispositivi di vigilanza" e che "il monitoraggio degli obiettivi sensibili proseguirà con grandissimo impegno". Massima attenzione è posta non solo a "siti istituzionali e luoghi culto, ma anche sedi di giornali e tv e personalità pubbliche che, in ragione della loro attività politica, potrebbero essere oggetto di attenzioni terroristiche". Inoltre, ha assicurato, "sia le moschee che gli altri luoghi di culto non vengono trascurati nell’analisi di intelligence" e di prevenzione di possibili rischi terrorismo.

Il ministro ha anticipato inoltre che il governo approverà e sottoporrà all’esame delle Camere nuove norme che "guardano alla figura del terrorista molecolare, home made (fatto in casa, ndr), capace di trasformarsi in un’impresa individuale terroristica nel senso che si autoradicalizza e si autoaddestra anche ricorrendo al web, si procura le armi e le istruzioni per l’uso, progetta da solo o comunque senza appartenenza a reti strutturate azioni terroristiche".

Intelligence e vigilanza. Sono queste le due chiavi fondamentali per proteggere il nostro Paese dal rischio terrorismo. Giusto, anzi doveroso non farsi prendere dal panico. Ma è altrettanto doveroso correre ai ripari per evitare di doversi pentire, in futuro, per aver fatto troppo poco. Il salto di qualità cui facevamo riferimento prima (il blitz del commando) ci interroga su un punto: di fronte a un assalto di questo genere un normale servizio di scorta o di vigilanza è sufficiente? Sin troppo facile rispondere di no, anche perché a vigilare su Charlie Hebdo (da tempo sotto minaccia) c'erano due uomini armati, che sono stati massacrati dai terroristi. La difesa deve essere commisurata alla potenziale offesa, altrimenti i rischi sono troppo alti. Questo lo sanno anche al Viminale, ovviamente.

Un altro aspetto ci mette forte apprensione. Come ha scritto ieri il Giornale i comandanti dei due fratelli killer di Parigi avevano frequentato uno moschea di Milano. Chiariamo meglio: gli uomini che hanno reclutato e addestrato Cherif e Said Kouachi avevano bazzicato il centro di viale Jenner. Evidentemente avevano dei contatti con altri musulmani presenti nel nostro Paese. Se è vero, come è vero, che non tutti i musulmani sono terroristi, non è possibile escludere l'esistenza di qualche cellula estremista in sonno nel nostro Paese. Ed è notizia di poche settimane fa che ben tre obiettivi italiani erano stati individuati dall'Isis: Milano, Bologna e Padova. Lo aveva rivelato Mohamed Yassine Mansouri, capo dei servizi segreti del Marocco, svelando che i terroristi erano pronti a colpire la metropolitana di Milano, la basilica di Sant'Antonio a Padova e quella di San Petronio a Bologna. Si trattava di una cellula marocchina, con alcuni fiancheggiatori in Italia. Quegli attacchi, come molti altri, sono stati sventati grazie all'ottimo lavoro dei servizi di intelligence. L'augurio è che il lavoro nell'ombra degli 007 prosegua e che i loro mezzi vengano potenziati. La nostra sicurezza dipende da loro. Poi, ovviamente, serve anche un'opera di "bonifica culturale", prosciugando la palude in cui sguazzano, sfuggenti come anguille, i fondamentalisti islamici. Questo, forse, è il lavoro più difficile. Ma necessario.

Commenti
Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Sab, 10/01/2015 - 12:01

eh si, ormai.... non solo non siamo sicuri, ma siamo persino certi che qualcosa accadrà in italia!! la sinistra, cancellando il reato di clandestinità, ha lasciato per anni che alla frontiera passassero clandestini di ogni specie, soprattutto anonimi islamici, come quelli uccisi a parigi, che erano passati a milano (e secondo voi, da dove arrivavano???) ! sinistra=mxxxa!!! è la sinistra la principale colpevole di ogni qualsiasi attentato di matrice islamica in italia!!!! e i 20 milioni di coglioncini che votano il PD non si vergognano?????

moranma

Sab, 10/01/2015 - 12:03

non lo ammetteranno mai, nemmeno sotto tortura...ma quanto gli piacerebbe alla destra in generale ( FI, Lega ed anche m5s)se quello che è successo in Francia succedesse anche in Italia!!! magari anche con un finae più tragico, tipo tutti gli astaggi morti e gli attentatori ancora in fuga!!!

Ritratto di ALESSANDRO DI PROSPERO

ALESSANDRO DI P...

Sab, 10/01/2015 - 12:04

Con Alfano. la Boldrini, Renzi...possiamo stare veramente proprio "sicuri".

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Sab, 10/01/2015 - 12:05

Con i clown attuali all'esecutivo (precipuamente preoccupati delle ricadute islamofobiche) possiamo essere tranquilli...come su di un ponte rotto. Ha ragione Salvini. Prima si toglierà dai piedi questo governo da operetta e meglio sarà per la sicurezza degli Italiani.

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Sab, 10/01/2015 - 12:08

Italia Paese di vigliacchi ... Paese finito.

agosvac

Sab, 10/01/2015 - 12:19

Non vorrei essere catastrofico, ma il problema dell'Italia è forse il più grave che c'è nel resto dell'UE! Nel solo ultimo anno, il buonismo di persone squallide, qui non faccio nomi per evitare problemi, ha lasciato che in Italia entrassero decine di migliaia di immigrati clandestini ed è illogico non supporre che tra essi ci siano centinaia di probabili terroristi!!!!! Purtroppo ormai il danno è stato fatto.

claudio faleri

Sab, 10/01/2015 - 12:22

grazie ai comunisti noi non dobbiamo temere nulla perchè sono decenni che i terroristi vengono in italia, soggiornano e preparano le loro schifezze con l'applaudo della sinistra

UNITALIANOINUSA

Sab, 10/01/2015 - 12:24

Moranm - e mentre la destra gongolerebbe se islamn attaccasee l'Italia,la sinistra che farebbe? Piangerebbe? italiano in usa

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Sab, 10/01/2015 - 12:24

Eccoli che puntualmente se ne escono con la frase fatidica"elevare l'allerta",come avevo commentato 2 ore fa sull'articolo "L'incubo della jihad resta"...Sono patetici!!!

UNITALIANOINUSA

Sab, 10/01/2015 - 12:25

Moranm - e mentre la destra gongolerebbe se islamn attaccasee l'Italia,la sinistra che farebbe? Piangerebbe? italiano in usa

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Sab, 10/01/2015 - 12:25

#moranma Non credo che gli islamici, al momento di deliberare sede ed entità del botto, consulteranno gli umori ed i desideri dei singoli partiti. A noi resta solo il dovere di non abbandonarci a derive islamofobe (che Dio ce ne scampi!)...al resto penseranno loro, tranquillo.

Anonimo (non verificato)

Ritratto di ammazzalupi

ammazzalupi

Sab, 10/01/2015 - 12:26

Alf-ANO promette leggi SPECIALI. Ma le leggi C'ERANO! E' il caso di ricordare a questo mentecatto che il governo di mer.da, di cui alf-ANO fa parte, le ha ABROGATE? BUFFONEEEEEEEEEEEE... vai a pascolare le capre!!!!

mauriziosorrentino

Sab, 10/01/2015 - 12:28

Attenzione,stiamo facendo proprio ciò che chi ha favorito gli attentatori voleva:scatenarci in una guerra di civiltà,che serve proprio a quelli che hanno organizzato l'invasione.Un nome su tutti Soros.

Ritratto di Azo

Azo

Sab, 10/01/2015 - 12:28

Kyenge, Boldrini e Alfano, sono il TRIO PARLAMENTARE, CHE HÀ PROMOSSO, CON LE LORO ACCUSE AGLI ITALIANI, QUESTA INVASIONE!!! QUESTO TRIO, VA ELIMIMINATO DA TUTTE LE CARICHE, SALARIATE DALLO STATO ITALIANO PER AVER FAVOREGGIATO, LE MAFIE E I TRASPORTATORI DI QUESTA MASSA DI "SOSPETTATI TERRORISTI", AD INVADERE IL PAESE, E IMPOVERIRE IL POPOLO ITALIANO, GIÀ TARTASSATO DA TASSE DEGNE DEGLI STROZZINI GOVERNATIVI E DALLA CRISI. Come si vede, l`isis regala alle madri un manuale, di come crescere i loro figli nel terrorismo, MENTRE I PARLAMENTARI ITALIANI, SI RIEMPIONO LE TASCHE DEL DANARO PUBBLICO E IN CAMBIO, REGALANO AGLI ITALIANI,TASSE, TASSE E ANCORA TASSE !!!

Ritratto di HEINZVONMARKEN

HEINZVONMARKEN

Sab, 10/01/2015 - 12:29

SE ALFANO MINIMIZZA, ALLOR ADOBBIAMO PREOCCUPARCI DAVVERO.

Ritratto di falconfab

falconfab

Sab, 10/01/2015 - 12:31

Tutto giusto ma... credo sia strumentale sfruttare la paura. Da un lato o dall'altro. Resta ancora molto più probabile essere uccisi da un proprio familiare che in un attentato terroristico.

Anonimo (non verificato)

Ritratto di semovente

semovente

Sab, 10/01/2015 - 12:34

Al sicuro non siamo certamente. Non oso immaginare cosa potrebbe accadere in itaglia con la incapace ed inetta classe politica che qualcuno ha deciso doverci sorbire.

Ritratto di bingo bongo

bingo bongo

Sab, 10/01/2015 - 12:37

Cicciobello Renzi-no ed il suo chiuaua con il muso da bulldog Alf-ano hanno pronto un piano segretissimo per difendere l'Italia,gli italiani ed i clandestini,che poi sono i più: dare in sub appalto il controllo delle nostre città alla cooperativa "29 GIUGNO" che si avvarrà di cittadini stranieri, da attingersi tra gli irregolari dei barconi.La madonna nera,con il viso della Kyenge,è apparsa prima a pannolone Napolitano,poi al cardinale Bagnasco,infine a Renzi mentre (segretamente) preparava l'ennesimo decreto "salva Italia" che in realtà è "salva PD e coop".L'Italia,affermerà Cicciobello Renzi ed il suo mastino chiuaua,è ancora innovativa nel ....far ridere il mondo.E piangere gli italiani.Mi scuso con le vittime ed i cari delle innocenti vittime francesi.

Giorgiopin

Sab, 10/01/2015 - 12:38

in italia non potremo mai sentirci sicuri. in questo Paese gruviera entra di tutto.....basti pensare al turco Agca che è arrivato comodamente dall'Austria con stupore di tutti!! mah!!! non vedo motivi che possano indurci alla tranquillità, anzi. Siamo cosi certi della efficienza dei ns corpi di polizia e antiterrorismo? la storia parla di centinaia di morti nel ns paese e francamente non vedo grandi passi avanti nelle attivita di intelligence e nella organizzazione ed efficienza delle ns forze sul campo. Restiamo un Paese allo sbando e quindi spero che i terroristi abbiano obiettivi piu difficili....noi saremmo un obiettivo troppo facile! Papa Francesco sta facendo amicizia con l'Islam e non si preoccupa certo dei cristiani trucidati nelle zone calde del mondo. purtroppo non riusciamo a ripulire il Paese dalla feccia araba / fondamentalista e ci terremo tutto cio che arriverá da quella gentaglia. l'Italia agli Italiani! Insegnatelo al Quirinale e ai suoi buffoni sudditi della sinistra che continuano a riempire le nostre navi di zavorra inutile! La sicurezza la diamo a loro e non agli Italiani. che schifo!!

gigetto50

Sab, 10/01/2015 - 12:40

.....non basta l'alto livello di allarme... Manca totalmente la prevenzione..da parte del governo visto il lassismo nei confronti dei clandestini lasciati entrare a frotte senza praticamente identificazione alcuna e manca la presa di coscienza, questa volta da parte dei cittadini cattocomunisti, che essere buonisti ed accondiscendenti ad oltranza, non ha nessun ritorno. Anzi....oggi il dito...domani la mano...dopodomani il braccio e via cosi'.

torodamonta

Sab, 10/01/2015 - 12:47

I musulmani,quelli che si dichiarano moderati,dicono che la loro religione è una religione pacifica e tollerante.E allora perché uccidono i cristiani? perché ci chiamano cani infedeli? perché uccidono le donne adultere? perché uccidono gli omosessuali? perché non fanno costruire Chiese nei loro paesi?.E meno male che è una religione pacifica e tollerante,e se non lo era,cosa facevano?

Ritratto di giangol

giangol

Sab, 10/01/2015 - 12:48

l'italia non deve aver paura di niente! questi sono i fratelli dell'argentino vestito di bianco e rispese della sinistra. noi non rischimo tranquilli

gluca72

Sab, 10/01/2015 - 12:48

scusi Moranma, ma se lei dice a un suo caro di non fumare se no può venirle un infarto poi se avviene ne è contento? Qui si parla dei nostri figli, che magari vanno in gita, dei nostri genitori che vanno in chiesa, dei nostri amici che prendono la metropolitana per andare a lavorare. Attenzione certi commenti possono rivelarsi un pò estremi e fuori luogo quelli contenti se succede qualche dramma sono i terroristi.

claudio faleri

Sab, 10/01/2015 - 12:49

moranna...usa il cervello quando scrivi......noi siamo protetti dalla sinistra in italia non succederà nulla e te ne accorgerai come andranno le cose tra, vaticano e pc quando riusciranno a sedere sulle leve del comando, vedrai la vera faccia degli arabi ma sarà tardi, anche tu farai la parte dello schiavo

tormalinaner

Sab, 10/01/2015 - 12:58

Con la Boldrini e Alfano i terroriti trovano le porte spalancate in Italia e anche ospitalità presso le cooperative di regime. Finchè ci saranno queste persone al potere dobbiamo difendere noi e le nostre famiglie da soli.

acam

Sab, 10/01/2015 - 13:03

moranma Sab, 10/01/2015 - 12:03 per i tuo pensierei c'è un solo giudizio VERGOGNA

piluga

Sab, 10/01/2015 - 13:13

Ricordatevi la favola del lupo, a forza di gridare al lupo al lupo, quando il lupo viene per davvero non ci crede nessuno, e in questo caso un NOTO e CONOSCIUTISSIMO ex lupo grigio e venuto fino in italia a deporre dei fiori sulla tomba di wojtyla senza che nessuno se ne accorgesse del suo arrivo, dimostrando in questo caso quanto è facile per loro entrare indisturbati in italia.

GMfederal

Sab, 10/01/2015 - 13:14

Non ha niente da dire oggi Al-Bergoglio il papa islamico?!

Giampaolo Ferrari

Sab, 10/01/2015 - 13:17

L'innutile personaggio ha tolto la possibilità a questi personaggi di nuocere alla collettività? come?? imbarcarli e trasferirli gratuitamente in Siria.L'europa deve adottare le stesse regole australiane in tema di immigrazione.SEMPLICE.pROBLEMA QUASI RISOLTO.

marygio

Sab, 10/01/2015 - 13:23

"Voglio che questo post sia chiaro: non accetto richieste di amicizia da parte di musulmani. Per quanto mi riguarda, e vista l'emergenza di questi anni circa il vostro "popolo", potete morire ammazzati tutti. Compresi i bambini. Siete feccia che prolifera in nome di un dio che ignorate essere come quello degli altri esseri umani. Venite a farci la guerra a casa? Spero solo che il mondo vi elimini come Hitler, per errore, ha sterminato i poveri Ebrei. Voi avreste dovuto subire l'olocausto. E gradirei anche che nessuno commentasse". Questo messaggio sulla sua pagina Faceboo, postato nelle ore degli attacchi a Parigi, è costato il posto a Giovanna Tedde, (ex) assessore alla Cultura del comune di Bonorva, in provincia di Sassari. La cosa più sorprendete: La Tedde milita nelle file del Partito della Rifondazione comunista, storicamente e solitamente filo-musulmano.

Raoul Pontalti

Sab, 10/01/2015 - 13:23

Abbiamo noi i Mohammed Merah (quello della strage di Montauban e Tolosa del marzo 2012), i fratelli Carnaiev (i due ceceni dell'attentato di Boston del 2013) o i fratelli Kouachi? Abbiamo noi gente foraggiata dai nostri servizi per rompere le scatole in Russia (come i fratelli ceceni)o fare la guerra in Siria (come gli attentatori francesi?). Se abbiamo foraggiato gente simile allora aspettiamoci attentati. Gli attentatori francesi di ieri e di oggi sono tutti legati al mondo dei servizi, al mondo militare, addestrati a compiere certe azioni, esfiltrati sui territori di azione tramite paesi alleati della NATO (vedi Turchia...) e che poi "impazziscono" tradendo i loro mandanti. Chi ha dato le armi ai ribelli che lottano contro Assad? Chi ha consentito che arrivassero in Siria i qaidisti a combattere Assad? Tra gli altri proprio la Francia. Chi alleva serpi in seno non può lamentarsi se poi viene morso.

raffa910

Sab, 10/01/2015 - 13:23

Quoto Mauriziosorrentino : Attenzione,stiamo facendo proprio il gioco di chi ha organizzato l'attentato: scatenarci in una guerra di civiltà,che serve proprio a quelli che hanno organizzato l'invasione. Avete visto ancora 2 terroristi che si portano dietro la carta d'identità e la perdono? Venite giù dal fico !!!

Ritratto di .1£Marcio..

.1£Marcio..

Sab, 10/01/2015 - 13:25

chi la fa (la guerra) l'aspetti

Joe Larius

Sab, 10/01/2015 - 13:30

Niente paura ragazzi: da noi non esistono Charly Ebdo ne gente in grado di redigerli. L'unico Charly seguito è il Charly Marx che vorrebbe che tutta l'umanità fosse composta da cretini pilotati da Charly come lui.

Ritratto di gangelini

gangelini

Sab, 10/01/2015 - 13:45

Io sono terrorizzato dai sinistri italiani che dopo eventi di questa gravità prenderanno tempo e cercheranno di nascondere i madornali errori fatti. In sinistri sono autoreferenziali, sono bravi, buoni, proteggono i deboli e i delinquenti, i terroristi e gli assassini, però ...... se succede qualche fatto drammatico non hanno colpa alcuna, le colpe vanno addossate agli altri. I sinistri sono senza macchia e senza peccato. Però il disastro economico e sociale c'è e la colpa è per l'80% della sinistra italiana.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Sab, 10/01/2015 - 14:25

#Raoul Pontalti Non avevo ancora provato ad esibirmi in rianimazioni via internet. La Tua ricomparsa sul forum, successiva al mio intervento, mi schiude nuovi orizzonti professionali...telematici.

Ritratto di Omar El Mukhtar

Omar El Mukhtar

Sab, 10/01/2015 - 14:52

Ma nessuno si rende conto che gli attentatori non erano immigrati ma FRANCESI? Proprio come il poliziotto, AHMED, ammazzato sul trottoir?

ANTONIO1956

Sab, 10/01/2015 - 15:07

certo che non siamo al sicuro, basta guardare la foto qui sopra in questo articolo: cosa pensate che farebbero due o più terroristi ben armati con armi pesanti e motivati contro quei quattro gatti di poliziotti che chiaccherano distratti armati solo di pistole ?? provate ad immaginare!!

Ritratto di marforio

marforio

Sab, 10/01/2015 - 15:27

Cominciamo ad essere seri.Possono colpire in ogni angolo della nostra nazione.Basta un coglione tipo kamikaze e salta qualcosa con qualcuno.Quante cellule dormienti ci sono in Italia grazie alla politica di melma che ci stanno rifilando i compagni rossi di questi assassini ?Ne entrano a migliaia ogni giorno .Oggi no, ma possibilmente nei prossimi mesi o nei prossimi anni quando saranno incontrollabili per via dell' inerzia voluta del nostro governo esploderanno uniti tutti insieme.Solo allora ci renderemo conto che miserabili governanti abbiamo ,e piangeremo terribilmente.

Duka

Sab, 10/01/2015 - 15:33

Il rischio immediato è rappresentato dal sig. Alfano così come il rischio maggiore in sanità è rappresentato dalla sig.a Lorenzin- Tutta gente da mandare a zappare.

Much63

Sab, 10/01/2015 - 15:38

Lasciate che taglino ancora un pò le forze dell'ordine e vedremo i risultati, non nei fatti escatanti ma nelle strade di ogni giorno. Non credete alle percentuali ottimali che ci propinano, la realtà è tragica già adesso.

Much63

Sab, 10/01/2015 - 15:41

Omar El Mukhtar Sab, 10/01/2015 - 14:52 Ma nessuno si rende conto che gli attentatori non erano immigrati ma FRANCESI? Proprio come il poliziotto, AHMED, ammazzato sul trottoir? Certo che ce rendiamo conto, e la cosa spaventa ancora di più specie quando si parla di cittadinanza data a cani e porci e diritto di jus soli

Accademico

Sab, 10/01/2015 - 15:48

Non siamo al sicuro anche perchè non siamo sufficientemente garantiti da un ministro dell'interno dai più ritenuto non all'altezza della situazione.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Sab, 10/01/2015 - 16:29

#mauriziosorrentino Concetto chiarissimo. Del tipo "Se il nemico ti sodomizza non agitarti. Gli faciliteresti l'orgasmo". Ergo: "Facciamoci sodomizzare in silenzio e nella più completa immobilità".

gpl_srl@yahoo.it

Sab, 10/01/2015 - 16:41

credo che il ministro dovrebbe fornire una lisa degli obiettivi aperti a qualsiasi tipo di attentati in modo che possano essere consegnati tramite i servizi francesi agli attentatori che potranno così colpirci indisturbati come meglio crederanno:noi per gli obiettivi prescelti garantiremo la mancanza di protezione totale nei giorni in cui saranno previsti gli atti terroristici da loro organizzati.

lamwolf

Sab, 10/01/2015 - 17:20

Il buonismo, garantismo, accoglienza a tutti con controlli come denunciato dai sindacati di polizia ridotti al minimo di governi dei compagni che da anni si eleggono presidenti del consiglio, capi di stato e governi senza mai andare al voto ci porterà disgrazie. Malattie come l'ebola, tubercolosi, virus e soprattutto delinquenza, criminali, assassini e terroristi non siamo al sicuro. Siamo in balia di una politica di sinistra con gli occhi foderati di salame pur un giorno quando sarà avere voti. Voti che saranno ricordati come crimini barbari contro le persone indifese e innocenti. Loro questi politici con scorte e privilegi se ne fottono e così siamo tutti in pericolo.

lamwolf

Sab, 10/01/2015 - 17:21

Il buonismo, garantismo, accoglienza a tutti con controlli come denunciato dai sindacati di polizia ridotti al minimo di governi dei compagni che da anni si eleggono presidenti del consiglio, capi di stato e governi senza mai andare al voto ci porterà disgrazie. Malattie come l'ebola, tubercolosi, virus e soprattutto delinquenza, criminali, assassini e terroristi non siamo al sicuro. Siamo in balia di una politica di sinistra con gli occhi foderati di salame pur un giorno quando sarà avere voti. Voti che saranno ricordati come crimini barbari contro le persone indifese e innocenti. Loro questi politici con scorte e privilegi se ne fottono e così siamo tutti in pericolo e poi hanno cancellato il reato di clandestinità e quindi tutti in Italia.....

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Sab, 10/01/2015 - 17:23

@maurizio sorrentino - E lei cosa consiglia? Lasciarci ammazzare per non scatenare una guerra di civiltà?

Berna

Sab, 10/01/2015 - 17:54

Tranquili, non succede niente. Ao, ce stà Alf-ano e la sboldrini.

Ritratto di Adriano Romaldi

Adriano Romaldi

Sab, 10/01/2015 - 18:00

Renzi dovrebbe starsene zitto e preparare le valigie insieme ai suoi piddini, grillini e sellini che non hanno più alcuna Etica Morale Cristiana da difendere; sono arrivati alla stessa stregua dei comunisti, socialisti, repubblichini e massoni che fecero strage, in Spagna, di più di diecimila Cattolici prima che il Caudillo li mettesse alle strette. Che sia quest'anno l'anno del vero Caudillo che fughi le ombre di questa barbarie senza fine iniziata sull'Achille Lauro da parte di Arafat (Premio Nobel per la Pace! Sic.). Shalòm

Iacobellig

Sab, 10/01/2015 - 19:04

Renzi e tutti i politici non espongano il paese e gli Italiani più di quanto abbiano fatto fino ad oggi. Atteggiamenti e PRESE DI POSIZIONE DEL GOVERNO, ANCHE PER SEMPLICE SOLIDARIETÀ, NON VOTATE DAL POPOLO, NON POSSONO ESSERE ASSUNTI E VANNO EVITATI. I politici in questo paese hanno fatto perdere agli Italiani il senso di difesa della Patria, hanno preferito invece la difesa delle loro poltrone a vita senza lavorare, piuttosto che la difesa del territorio, e questo ha reso il paese indifeso. Il paese di conseguenza non è in grado di difendersi da nessun attacco e a rimetterci saranno solo gli italiani perchè loro, i politici, si tengono ben protetti. Teniamoci fuori dalla mischia non per vigliaccheria ma perchè non siamo all'altezza di fronteggiare nulla. POLITICI, SPECIE DI SINISTRA, VERGOGNATEVI PER COME AVETE FATTO RESO INERME IL PAESE!

Iacobellig

Sab, 10/01/2015 - 19:09

Davvero bello vedere agenti davanti piazza San Pietro per il recente allarme in giacca da passeggio, rilassati come disponibili a prendere un caffè! Così come ieri alla camera per una riunione importante l'assenza la faceva da padrona! VERGOGNATEVI ANCHE PER QUANTO COSTATE AGLI ITALIANI!

Ritratto di HEINZVONMARKEN

HEINZVONMARKEN

Sab, 10/01/2015 - 19:17

PRENDIAMO OMAR EL SOMAR COME OSTAGGIO...

Iacobellig

Sab, 10/01/2015 - 19:23

è giusta la libertà di stampa, ma senza "stuzzicare" nessuno!

Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Sab, 10/01/2015 - 19:37

raffa910, lei che sul pero evede tutto da posizioni prossime alle acquile, mi spiega come mai la carta d'identita LASCIATA VOLUTAMENTE dal terrorista corrispondeva ESATTAMENTE al terrorista? Vede, genialessa, si è mai spiegata perchè i suicidi lasciano degli scritti? La lasciata nel caso fossero sfigurati dai proiettili. Hanno voluto dire chi erano esattamente.

Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Sab, 10/01/2015 - 19:42

Ha ragione mauriziosorrentino. Avveleniamoci SILENZIOSAMENTE tutti in Svizzera con la dolce morte PER NON DISTURBARE GLI ISLAMICI A SGOZZARCI. Vuoi mettere la sudata che dovrebbero farsi?

odifrep

Sab, 10/01/2015 - 20:07

Quando in Italia, qualcuno si suicidava, si additava subito BERLUSCONI come causa della colpa perché intendo col Suo bunga-bunga. Oggi in Francia, dell'amante di Hollande, non se ne parla più?

Ritratto di Adriano Romaldi

Adriano Romaldi

Sab, 10/01/2015 - 21:11

Grazie per aver pubblicato il mio scritto breve ma sincero di una categoria di persone che avendo scelto la strada dell'Ateismo tutto prendono per oro colato purché sia contrario o, per meglio dire, favorevole al loro modo di pensare e fanno entrare tutti i tipi di serpenti nel loro ventre; ormai la loro lingua non ha niente da invidiare, nemmeno le loro azioni di sinistra, grillisca o sellisca che sia, a questi rettili velenosi e pericolosi. Shalòm P.S. Il serpente almeno è stato creato così!

ItalUsa

Sab, 10/01/2015 - 23:02

Le parole non bastano. Ci vogliono fatti e in Eurabia (inclusa 'Litalia) nessuno ha i coglioni per difendere nulla. L' unica nazione che potra proteggere l'occidente sono gli USA ovviamente quando ci sara un presidente vero con idee chiare ed il coraggio di fare quello che e necessario.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Dom, 11/01/2015 - 01:22

Non potremmo mai essere al sicuro se abbiamo la terza carica dello stato, ovvero la presidente della camera signora Boldrini, CHE DICHIARA AL PAESE, NELLA SUA VESTE UFFICIALE, CHE TUTTI I MUSSULMANI NOSTRANI SONO MODERATI. Si può essere più incoscienti di così? Come si fa a mettere una tale irresponsabile a governare l'Italia?

claudio faleri

Dom, 11/01/2015 - 11:43

con la sinistra sul seggiolone non non temiamo nulla, è tutta propaganga, il pc ospita questa gente dagli anni 70 e gli leccavano anche il c....o

claudio faleri

Dom, 11/01/2015 - 11:43

con la sinistra sul seggiolone noi non temiamo nulla, è tutta propaganga, il pc ospita questa gente dagli anni 70 e gli leccavano anche il c....o

claudio faleri

Dom, 11/01/2015 - 11:44

quegli schifosi dei comunisti oltre ad odiare l'italia sarebbero contenti che ci fosse un attentato contro gli ebrei insieme a quella spazzatura umana di vairo

mauriziosorrentino

Dom, 11/01/2015 - 13:13

Raoul Pontalti:per la prima volta sono allineato al tuo commento.