Attacco ad una caserma: mezzi bruciati in Trentino

Un vero e proprio attentato è stato messo a segno contro la caserma di addestramento dell'Esercito a Roverè della Luna

Otto mezzi in fiamme in una caserma in Trentino. Un vero e proprio attentato è stato messo a segno contro la caserma di addestramento dell'Esercito a Roverè della Luna, in provincia di Trento. A quanto pare nella notte qualcuno ha messo nel mirino la struttura del Genio Guastatori e ha dato alle fiamme una betoniera e altri sette mezzi. Secondo quanto riportano i carabinieri che stanno indagando su quanto accaduto, non ci sarebbe ancora una rivendicazione.

Nella notte è scattato l'intervento dei vigili del fuoco che hanno domato le fiamme. Secondo la procura il reato è con finalità di terrorismo. "Atti come quello di stanotte sono al di fuori del vivere civile e vanno condannati con fermezza, si tratta proprio di stupida incoscienza e totale irresponsabilità", ha commentato Ugo Rossi, governatore della Provincia di Trento. Dietro il gesto, secondo gli inquirenti potrebbe esserci una matrice di aria anarchica o antagonista.

Commenti

maricap

Dom, 27/05/2018 - 18:49

Hahahah Bruciati automezzi in sosta sul piazzale di una caserma dell'esercito. Per fortuna che non c'era la sentinella, altrimenti la menavano di santa ragione, prima di dar fuoco ai mezzi. Ihihihih. La consegna ( regole d'ingaggio) era Facite ammuina. Basta , mi sto scompisciando dalle risate.

Reip

Dom, 27/05/2018 - 18:54

Roba da pazzi! E si tratta di una caserma! Ma le caserme non dovrebbero essere luoghi sicuri, controllati, sorvegliati? Se quattro anarchici impazziti sarebbero stati capaci a dar fuoco a dei mezzi militari, all’interno di una caserma, cosa sarebbero capaci di fare dei soldati di un esercito regolare avversario? Ma se ai militari italiani mancano le armi e la capacità di difendersi non conservano un minimo di dignità?

pinosan

Dom, 27/05/2018 - 18:54

prima con il domicilio coatto hanno portato la mafia in ogni regione d'Italia,e ci sono riusciti,Ora la fanno invadere dall'Africa.Ormai L'Italia ,di italiano, ha solo il nome.

magnum357

Dom, 27/05/2018 - 19:00

Scusate ma un piantone a vigilare sui beni dell'Esercito, no ?

Ritratto di elkid

elkid

Dom, 27/05/2018 - 19:08

----da ridere---la caserma era forse incustodita?----swag

baronemanfredri...

Dom, 27/05/2018 - 19:15

E' GRAVISSIMO QUESTO ATTENTATO, NON SI CONOSCO, ALMENO PUBBLICAMENTE CHI HA FATTO L'ATTENTATO E PERCHE', IN QUANTO SIGNIFICA CHE L'ESERCITO ITALIANO NON E' IN GRADO DI DIFENDERSI SUL PROPRIO TERRITORIO ED INOLTRE, NON E' IN GRADO DI AVERE SOLDATI PERSONALE ADDESTRATISSIMO NEL FARE LA GUARDIA. ANCHE IN QUESTO L'ITALIA E' UNA SCHIFO.

Ritratto di hernando45

hernando45

Dom, 27/05/2018 - 19:16

Ma le caserme di notte non sono presidiate!!!! AMEN.

paco51

Dom, 27/05/2018 - 19:45

i guastatori mai fanno molto El Alamein! ma quelli di allora! AD oggi sembra che non si vigili in caserma! comunque è un buon segno se questi sono a difesa delle repubblica

nunavut

Dom, 27/05/2018 - 19:59

Quelli che hanno riuscito il colpo erano dei veri guastatori!! e ci vantiamo di avere un eccellente esercito.La zona non era sorvegliata ? non c'erano sentinelle o dormivano in piedi come i cavalli?

Ritratto di ursus47

ursus47

Dom, 27/05/2018 - 20:06

Che vergogna. Ma il servizio di guardia esiste ancora o si è vaporizzato con la naja? E ripristinarla seriamente? Un guastatore amareggiato.

Ritratto di zanzaratigre

zanzaratigre

Dom, 27/05/2018 - 20:15

Povera Italia, carceri colabrodo da cui si evade bellamente, frontiere inesistenti da cui entra la peggior feccia. Delinquenti che quando vengono acciuffati non si fanno neanche un giorno di galera. Extracomunitari clandestini che anche se già con decreto di espulsione girano indisturbati per l'Italia. Gentaglia che occupa case. Campi rom dove vige la più assoluta illegalità. Spacciatori in tutte le strade, per lo più "risorse boldriniane". Rapinatori dell'est. Nullafacenti mantenuti a vita con le cuffiette all'orecchio. Stupratori, beh le "risorse" devono pur sfogare le proprie voglie e giustamente se vengono accolti, oltre che a vitto, alloggio e paghetta si dovrebbe offrir loro anche qualche prostituta e per finire ora anche una caserma nella quale vengono bruciati dei mezzi, ma le caserme non dovrebbero avere dei piantoni? Con un'Italia così, se non ci fosse da piangere, verrebbe quasi da ridere!!!

routier

Dom, 27/05/2018 - 20:24

L'esercito è come l'estintore: è bene averlo ma si spera di non doverlo mai usare.

Una-mattina-mi-...

Dom, 27/05/2018 - 20:36

OVVIAMENTE TUTTO LEGALE O DEPENALIZZATO, NELL'EX ITALIA

killkoms

Dom, 27/05/2018 - 21:04

facile immaginare chi è stato..!

Ritratto di ursus47

ursus47

Dom, 27/05/2018 - 21:06

E il servizio di guardia? E' scomparso con la naja?

tuttoilmondo

Dom, 27/05/2018 - 21:38

Le sentinelle come gli impiegati: squaglio. Fucilateli! Un autoparco ha sempre almeno una sentinella. Come hanno potuto gli incendiri appiccare il fuoco a molti mezzi senza che la sentinella lo scoprisse? E' chiaro: la sentinella dormiva o era assente. Adesso che non c'è più la leva militare tutti gli effettivi percepiscono uno stipendio. E se era grave al tempo della leva mancare al proprio dovere... oggi è ancora più grave. Per forza ci trttano da schiavi, ignobili come simo. Ahì serva Italia, di dolore ostello, nave senza nocchiero in gran tempesta, non Popolo o Nazione ma bordello.

Ritratto di ottimoabbondante

ottimoabbondante

Dom, 27/05/2018 - 22:04

Non sapevo ci fosse una caserma a Roveré della Lüna. Saranno stati i Welschtiroler che vogliono l'indipendenza. Loss von Italien.

pilandi

Dom, 27/05/2018 - 22:32

Meno male che mezzi si sono salvati...

Ritratto di Menono Incariola

Menono Incariola

Dom, 27/05/2018 - 22:59

Alla base del fatto, pero` resta che LA CASERMA NON ERA ADEGUATAMENTE SORVEGLIATA. E l'incendio PUZZA TANTO DI DIVERSIVO. Come Genio Guastatori avranno sicuramente a disposizione esplosivi di vario tipo: siamo proprio sicuri che non ci sia anche qualche AMMANCO al riguardo? La cosa, specialmente con il clima politico presente, NON E` per niente piacevole.

Doc47

Dom, 27/05/2018 - 23:03

Se non sbaglio attaccati ai muri di recinzione delle caserme esiste un cartello "Attenzione sorveglianza armata"; in questo avamposto di indomiti guerrieri erano stati tolti???? Rimossi dall'incarico il comandante della caserma di addestramento dell'Esercito a Roverè della Luna , gli ufficiali subordinati, i militari di guardia. Esiste un servizio di vigilanza e pattugliamento di norma armato il cui compito principale è quello di individuare e localizzare eventuali elementi ostili che si avvicinino o tentino di penetrare all’interno dell’Installazione. Se non è così organizzato e con regole di ingaggio vere conviene seguitare ad occuparci di come fare il dietrofront.

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Lun, 28/05/2018 - 08:48

Fatto estremamente grave. Va però detto che, per carenza di personale, da oltre 25 anni non ci sono più guardie fisse sulle altane, agli automezzi/mezzi blindati-corazzati, polveriere e altri luoghi sensibili in una caserma con turnazioni ogni due ore, ma un servizio mobile con orari differenziati. Questi cambiamenti hanno evidentemente dato la possibilità, previo semplice attività di controllo anche esterna, a malintenzionati di mettere in atto quel piano criminoso. Tra l'altro da quel che so non c'è il supporto di controlli con videocamere. Non escludo che dall'interno qualcuno possa aver dato notizie utili (sui turni) per facilitare quel piano.

Ritratto di centocinque

centocinque

Lun, 28/05/2018 - 09:41

Non c'erano sentinelle?