Austria, carro armato italiano sequestrato dalla polizia austriaca in autostrada

Un tank italiano è stato bloccato dalla polizia austriaca e messo sotto sequestro a seguito di controllo di routine. Tutta colpa dell'azienda di una ditta privata, con sede a Bolzano, che non avrebbe rispettato le norme locali sul massimo carico per asse ammesso

Un carro armato dell'Esercito italiano è stato arrestato e posto sotto sequestro dalla polizia austrica. Una stortia particolare che sembra uscita da uno di quei romanzi di guerra, fatti di spie e file top secret.

Controllo andato male

Il blocco del mezzo blindato italiano è avvenuto alcuni giorni fa a pochi chilometri dal confine di Tarvisio. La precisione, si sa, è una delle doti richiesta agli agenti austriaci, ma nessuno avrebbe mai pensato che si arrivasse a bloccare un cingolato PzH 2000 del Esercito Italiano. Come riporta Il Gazzettino, citando il Kleine Zeitung, lungo la A2, nel tratto Arnoldstein e Warmbad, una pattuglia austriaca ha fermato un trasporto eccezionale italiano, il carro armato, per sottoporlo a normale controllo di routine. Verifiche che hanno riscontrato che ditta privata, con sede a Bolzano, non avrebbe rispettato le norme locali sul massimo carico per asse ammesso.

E come procedere? Immediato è scattato il fermo del trasporto. Ora il tank riposa in un parcheggio autostradale per trasporti speciali. Secondo quanto spiegano dalla pagine dal quotidiano principale di Venezia, il cingolato doveva essere portato dall'Italia alla Germania per una manutenzione, ma evidentemente il programma non verrà rispettato, o almeno ritardato dalle procedure burocratiche.

Commenti
Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Mer, 07/06/2017 - 11:08

Colpa della Pinotti. Infatti i rimorchi per trasportare i carri armati sui campi di battaglia dovrebbero far parte dell'armamentario dell'Esercito Italiano. Ma la signorina ministra forse è più preoccupata dalle battaglie del talamo.

paco51

Mer, 07/06/2017 - 11:17

tanto è ferraglia!

Ritratto di bandog

bandog

Mer, 07/06/2017 - 11:18

Un carro armato itagliano che viene trasportato in ghermania da una ditta crucco-bolzanina..non c'è limite al ridicolo!!!

giovinap

Mer, 07/06/2017 - 11:28

il piave mormarava calmo e placido al passaggio...gli austrieaci ci stanno sempre sul...carso .

Albius50

Mer, 07/06/2017 - 11:30

Se la vogliamo mettere come barzelletta questa è la dimostrazione che se noi facciamo la guerra all'Austria le brigate corazzate si fermano al confine x problemi doganali morale siamo costretti a chiedere la pace chiamando la Ministra Pinotti che si precipiterà a Fiumicino dove sarà pronto l'Airbus Presidenziale quello di Matteo Renzi.

DavideVD

Mer, 07/06/2017 - 11:32

Caro giornalista, quello non è un carroarmato, un tank, ma un moderno pezzo di artiglieria semovente ;)

ArturoRollo

Mer, 07/06/2017 - 11:41

E' stato fermato il low loader (il camion trasportatore) non il Carro armato italiano. La grana amministrativa e' del trasportatore privato non dell' Esercito Italiano. Il cingolato si trovava in transito per manutenzione e non su "campo di battaglia"; il Genio Militare ha I suoi low loaders. E' possibile che anche il trasporto sia a carico del Cliente (l' entita' che ha fornito il carro armato). E' anche possibile che l' intero esercizio sia sotto egida (e costi) NATO. Rispetto piu' I nemici che I voltagabbana italiani ...e chi parla male dell' ITALIA. I traditori vengono impiccati, o al meglio: FUCILATI. Il Nemico lo si mette in galera !

Ritratto di -Alsikar-

-Alsikar-

Mer, 07/06/2017 - 11:48

E' una implicita dichiarazione di guerra. L'Italia approfitti di questo pretesto per invadere l'Austria. In questo modo brutale scatenerà una guerra nel cuore dell'Europa: quello di cui abbiamo bisogno tutti per uscire veramente dalla grande crisi e dal rammollimento generale.

Ritratto di unononacaso

unononacaso

Mer, 07/06/2017 - 12:00

@ArturoRollo Rivalersi sul low loader no? Magari ci scappa anche un rimborso. Queste comunque sono cose che non dovrebbero accadere. I "nemici" sono anche i sabotatori, lo sapevi? (è una battuta, sono solo stufo di slogan).

Albius50

Mer, 07/06/2017 - 12:05

Arturo Rollo è inutile che ti arrampichi sui muri ma l' Austria ha comunque dimostrato DISPREZZO verso la NAZIONE ITALIA, ovvero erano trasporti speciali comunque e avrebbe dovuto CHIUDERE UN OCCHIO x RISPETTO.

cgf

Mer, 07/06/2017 - 12:23

@Gianfranco Robe sa quanti sborroni in psssato hanno ARRESTATO al di la di Tarvisio perché passarono il confine con divisa e mostrine? e lei vuole un convoglio MILITARE? ma per favore.

antipifferaio

Mer, 07/06/2017 - 12:37

Avendo fatto da ragazzo anche l'autista ho notato subito un problema molto più importante del carico massimo per asse che secondo me va bene in quanto quel semirimorchio potrebbe ospitare mezzi ben più pesanti del cingolato in questione. Il problema di cui parlavo riguardano propio i cingoli che sporgono dalla sagoma del veicolo. Vanno oltre il pianale di carico. In questi casi l'autoarticolato dovrebbe essere scortato dalla Polizia, ma l'articolo non ne parla.

Ritratto di makko55

makko55

Mer, 07/06/2017 - 13:06

E X fortuna che non hanno controllato l'interno del carro...... pieno di risorse da esportare .

Solander

Mer, 07/06/2017 - 14:17

Albius50 12.05 Chiudere un occhio per rispetto???? Ma si rende conto che gli Italiani non sono rispettati da nessuna parte. Cosa pensa, di essere a Napoli? Che li, altre che a chiudere gli occhi si chiudono tutto, orecchie, bocca, e naso. Provi ad oltrepassare il confine del Brennero, li, se ce c'è il limite dei 100 Kmh, lo rispettano tutti Austriaci e non austriaci. Quando entra in italia dal brennero, ce il limite di 110 Kmh fino a Bolzano, qui innvece non lo rispetta nessuno italiani e stranieri. Su siamo seri.

Ritratto di ottimoabbondante

ottimoabbondante

Mer, 07/06/2017 - 15:05

Carico militare o non, la legge sul trasporto merci pesanti deve essere rispettata ovunque. La ditta appaltata doveva conoscere le leggi austriache, oppure si dedichi al trasporto di patatine fritte. Pensavano di stare in Italia dove tutto si fa ''all'incircaquasi, ghe manca un peletin peró andaria ben''. Punto.

Ritratto di zanzaratigre

zanzaratigre

Mer, 07/06/2017 - 15:20

@Solander-Mer, 07/06/2017 - 14:17 Sono d'accordissimo con quanto lei dice e aggiungo che gli italiani non sono rispettati da nessuno perché siamo governati da inetti. Il pesce comincia a puzzare dalla testa e i primi che puzzano sono proprio quelli che dovrebbero "comandare" sugli altri. Lei ha mai visto in altre nazioni poliziotti in divisa per strada che fumano? In Italia se ne vedono a decine, ripresi anche da vari telegiornali. Ha mai visto nella varie stazioni poliziotti che oltre ad avere la sigaretta in mano, vestono come bagonghi e a volte senza il cappello d'ordinanza? In Italia si. Ha mai visto doganieri svizzeri sbragati che invece di controllare chiacchierano tra di loro o messaggiano con lo smartphone e ti fanno segno di passare così non li disturbi? Passi qualche dogana per la Svizzera e li vedrà. Ha mai visto Forze dell'Ordine fumare nelle auto di servizio? In Italia li vede. Ecco perché facciamo ridere il mondo intero!

baio57

Mer, 07/06/2017 - 15:30

Una ditta di trasporti eccezionali che non si attiene alle normative vigenti ? Mah !

Albius50

Mer, 07/06/2017 - 15:31

Tanto x chiarirci tale arnese purtroppo è "made in germany" maledetto il giorno che gli abbiamo dato i credo i "MARCHI" x comprarlo SE ERA ITALIANO eravamo a posto; tenete presente che NOI SAREMMO STATI IN GRADO DI REALIZZARLO con la nostra TECNOLOGIA.

Oreste1968

Mer, 07/06/2017 - 15:37

In Austria fanno rispettare il carico massimo dei tir, non come da noi. Ecco perchè loro hanno asfalti sempre perfetti, mentre da noi le strade sembrano delle mulattiere.

Solander

Mer, 07/06/2017 - 15:47

zanzaratigre 15.20 Di questi esempi se ne potrebbero elencare a migliaia. Purtoppo siamo latini, le rigidità ci disturbano e ciò comporta questo sistema del volemoce tutti bene. Io viaggio molto in europa e non solo, e il fatto che debba subire questo disprezzo dell'Italianità in generale, mi fa imbufalire. Però, guardando bene in casa nostra cosa succede a livello politico, c'è lo meritiamo. Concludendo.... ogni popolo ha i governanti che si merita. Amen.

risorgimento2015

Mer, 07/06/2017 - 16:51

Avete capito cosa intendono dire privitizzare ,tutto in giro di affari ,per tenere in piedi la globalizzazione.Tutto era piu` semplice prima ,la manutenzione dell,esercito era fatta in casa.Es. se Boeing plane si rompe in Italia ? Non lo mettaranno su una nave e lo trasportano in America per la manutenzione.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Mer, 07/06/2017 - 16:54

eccessi di zelo come quelli austriaci sono volutamente cercati! gli austriaci non amano molto gli italiani.... e appena hanno visto la targa italiana, si sono scatenati!! siamo un popolo di cre.tini!

lawless

Mer, 07/06/2017 - 18:18

trovo singolare che l'esercito non sia auto sufficiente o che non ci siano ditte in italia per rimettere in efficienza il cingolato. Mi pare che per i leopard facciamo tutto da soli, cosa ha questo che hanno bloccato di diverso? Ma che razza di esercito è il nostro se quando si rompe un mezzo da combattimento non riusciamo a ripararlo! Forse i soldi che hanno tolto all'esercito per darli alla protezione civile sono la causa di questa "impasse"?

nunavut

Mer, 07/06/2017 - 19:40

Mi stupisco che in Italia non cisiano né tecnici né meccanici che siano capaci di riparare un carro armato o come scrive qualcuno un cannone semovente (con il quale concordo),se veramente non fossimo capaci di ripararlo,sarebbe meglio costruirseli noi stessi almeno,in futuro, non dipenderemo da altre nazioni o ci siamo già arresi al Deutschland über alles?

angelovf

Mer, 07/06/2017 - 21:54

Siamo al ridicolo, solo un governo come il nostro può permettere certe pagliacciate.

Anonimo (non verificato)

Ritratto di ottimoabbondante

ottimoabbondante

Gio, 08/06/2017 - 02:27

La Oto Melara costruisce da decenni carri armati e cannoni semoventi: perché dobbiamo comprarli in Germania, con tutti i problemi che essi comportano?

Ritratto di CaptainHaddock

CaptainHaddock

Gio, 08/06/2017 - 02:42

Dichiarare guerra, subito!!!!