Banda del buco sfonda il muro della scuola per rapinare l'ufficio postale

I malviventi avevano calcolato nei minimi dettagli l’operazione, ma un intoppo all’ultimo momento ha fatto saltare il colpo

Un piano sofisticato quello architettato da una banda di malviventi ad Ariano Irpino, in provincia di Avellino, dove per effettuare una rapina nell’ufficio postale cittadino i ladri hanno sfondato il muro della scuola materna ed elementare confinante con l’edificio delle Poste italiane.

I rapinatori avevano calcolato nei minimi dettagli l’operazione, ma un intoppo all’ultimo momento ha fatto saltare il tutto. Una volta fatta irruzione nell’ufficio postale, la banda del buco è stata tradita dall’allarme, che ha richiamato sul posto diverse pattuglie della polizia.

I malviventi, dalle prime testimonianze dovrebbero essere cinque uomini, sono riusciti a fuggire e a far perdere le loro tracce, ma sono scappati a mani vuote. I poliziotti hanno avviato le indagini, mentre si contano i danni arrecati alla scuola da parte dei rapinatori, che sembrano essere ingenti. Due mesi fa a Castellammare di Stabia, nel Napoletano, una banda di rapinatori con la jeep ha sfondato il muro dell’ufficio postale e ha portato via 80mila euro.