Avellino, straniero aggredito con pugni e colpi di casco da 4 giovani

Non si conoscono al momento le cause che hanno scatenato la violenta discussione che ha preceduto il pestaggio; il nigeriano se la cava con la frattura del setto nasale

Nuova aggressione ai danni di uno straniero, stavolta il fatto è avvenuto ad Avellino.

Secondo le prime ricostruzioni, l’episodio si sarebbe verificato nella centrale zona di viale Italia, in un’area piuttosto buia dove sono soliti ritrovarsi molti giovani.

La notte scorsa, un gruppo composto da quattro ragazzi avrebbe circondato ed attaccato un nigeriano di 20 anni richiedente asilo, ospite di una cooperativa. All’origine della rissa da cui si è generato il pestaggio sarebbe stata una discussione dai toni molto accesi. Ad un certo punto l’africano sarebbe stato colpito con dei caschi, poi con schiaffi e pugni, fino a quando qualcuno, avvertendo dei disordini per strada, non avrebbe deciso di chiamare le forze dell’ordine, riuscendo così forse ad evitare il peggio. Mentre gli aggressori si disperdevano, il nigeriano è riuscito ad entrare in un bar ed a chiedere aiuto.

Di lì a poco sono giunti i carabinieri, assieme agli operatori del 118 che hanno prestato i primi soccorsi al ragazzo. I militari si sono subito adoperati per ricostruire i fatti e tentare di risalire all’identità dei giovani autori dell’aggressione.

Il nigeriano, trasportato in ospedale in codice verde, avrebbe riportato lesioni di entità lieve a cui si aggiunge anche la frattura del setto nasale.

Proseguono le indagini degli inquirenti, che hanno ascoltato la vittima ed alcuni testimoni. L’africano non avrebbe sporto alcuna denuncia, almeno per il momento.

Commenti
Ritratto di anticalcio

anticalcio

Gio, 09/08/2018 - 08:49

se se ne stava nella sua amata africa avrebbe ancora il naso sano

rawlivic

Gio, 09/08/2018 - 14:42

"nigeriano richiedente asilo" ... ovvero un parassita clandestino che non dovrebbbe neppure stare in Italia.