Baby sitter ubriaca cade con il bimbo in braccio: scoppia lite con il padre

È dovuta intervenire la polizia per sedare la lite tra il padre del piccolo e la 40enne

Ubriaca durante l'orario di lavoro. Una baby sitter è finita nei guai dopo aver bevuto un'intera bottiglia di gin. La donna, una 40enne ucraina, camminava barcollando per casa ed è anche caduta diverse volte a terra con il bambino che doveva accudire in braccio.

Come riporta il Messaggero, il padre del piccolo, mentre era al lavoro, ha provato inutilmente a contattare più volte la donna che non ha mai risposto alle sue telefonate. Preoccupato ha chiamato la domestica, che gli ha riferito quanto accaduto.

È dovuta intervenire la polizia per sedare la lite tra l'uomo, tornato a casa dal lavoro, e la baby sitter. Il piccolo di 3 anni è stato portato al Pronto Soccorso Pediatrico per alcuni accertamenti e dimesso con tre giorni di prognosi.

Commenti

mariod6

Mar, 14/11/2017 - 21:55

Quando cercavo una badante per mia madre, una signora polacca mi rimproverò dicendomi che noi italiani abbiamo la brutta abitudine di affidare le cose più preziose che abbiamo, bambini e anziani, alle cure di estranei e sconosciuti. Aveva ragione !!!