Baci e molestie ai minorenni, arrestato "prete pomicione" incastrato dalle Iene

Don Giampeiro Peschiulli della chiesa Santa Lucia di Brindisi è finito ai domiciliari questa mattina. A dare il via all'inchiesta il video andato in onda su Mediaset

L'accusa è di violenza sessuale aggravata su minorenni di età inferiore ai 14 anni con abuso di autorità. È finito agli arresti domiciliari un parroco 72enne di Brindisi già noto alle cronache dopo che un filmato che lo mostrava in atteggiamenti sessualmente equivoci con alcuni giovani è stato mandato in onda dalla trasmissione Mediaset "Le Iene" nell'ottobre dello scorso anno.

Si tratta di don Giampiero Peschiulli della chiesa Santa Lucia di Brindisi. I baci, i palpeggiamenti e gli abbracci insistenti del video avevano spinto la procura ad aprire un'inchiesta e, qualche giorno più tardi, a notificargli l’avviso di garanzia. L'abitazione del parroco e gli uffici della chiesa vennero perquisiti e sequestrato diverso materiale informatico, come riporta il sito BrindisiOggi. Ci furono innumerevoli ascolti e qualcuno insinuò che gli atteggiamenti equivoci del prete fossero già noti da tempo.

Così la Curia lo sospese dal servizio. Oggi è arrivato l'arresto: il provvedimento è stato notificato questa mattina dai carabinieri del comando provinciale.

Commenti
Ritratto di zanzaratigre

zanzaratigre

Mer, 20/05/2015 - 13:36

Già un prete che tampina le donne fa un certo effetto, se poi è pedofilo fa proprio SCHIFO!

SanSilvioDaArcore

Mer, 20/05/2015 - 13:37

Dacci oggi il nostro prete pedofilo quotidiano... tenete i vostri figli lontano dalla chiesa

Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Mer, 20/05/2015 - 14:30

"Lasciate che i bambini vengano a me ..."