Da ballerina ad attivista politica: la nuova vita di Domnica Cermotan

La moldava che era sulla Concordia: "Basta ricordarmi solo per quello"

A tre anni dal naufragio della Costa Concordia e delle polemiche sulla sua presenza in plancia durante l'incidente, Domnica Cermotan gira pagina e cambia vita.

Da ballerina sulle navi è diventata attivista politica, impegnata in prima fila contro quelle che denuncia come le ingiustizie sociali del suo Paese. Il suo gesto più clamoroso è stato organizzare una protesta contro l'amministrazione comunale della capitale della Moldavia, Chisinau, dove cu sarebbe un'emergenza rifiuti. Domnica ha gettato sacchi di spazzatura e rifiuti vari contro la sede del municipio, scatenando la rabbia del sindaco Dorin Chirtoaca: "Dopo aver affondato la Costa Concordia, vuole affondare la nostra città", ha detto il sindaco. L'uomo si è poi scusato, ma la donna lo ha citato in giudizio per avere un risarcimento danni. "Basta col chiamarmi la moldava della Concordia", ha detto a chi le chiedeva se voleva sfruttare la sua notorietà per far carriera, "Sarebbe come dire la francese che viene dalla Luna". E sulla discesa in politica dice: "Non sono interessata ma se arrivasse una proposta la prenderei in considerazione".

Commenti
Ritratto di pensionesoavis

pensionesoavis

Gio, 03/12/2015 - 07:06

Questa diventerà miliardaria.....Non tutte le disgrazie vengono per nuocere.

swiller

Gio, 03/12/2015 - 13:41

Che dire è solo una rincitrullita.