Banche, i rimborsi per il crac ​C'è il prelievo per l'arbitrato

Per ottenere il rimborso attraverso l'arbitrato bisognerà pagare 15 euro. L'ultima beffa per chi è stato fregato

Per ottenere il rimborso bisogna prima pagare. Ancora un'altra beffa per le migliaia di risparmiatori che hanno visto andare in fumo i loro soldi per i crac bancari. E così mentre il governo studia ancora una soluzione per il caso degli istituti finiti a picco, le banche mettono le mani nei conti correnti dei clienti per un obolo da 15 euro da versare per l'arbitrato. Come riporta il Corriere della Sera, l'arbitrato dovrebbe durare al massimo quattro mesi.

La procedura si svolgerà via internet, ma con un costo di 15 euro da pagare per le spese, che sarà rimborsato in caso di vittoria. La procedura dell'arbitrato riguardrà tutti i risparmiatori che non avranno accesso al Fondo di solidarietà per gli obbligazionisti di Banca Marche, Banca Etruria, CariChieti e CariFerrara. Potrà ottenere il ristoro dell’80% dell’investimento, tolti i rendimenti ottenuti, chi ha comprato le obbligazioni prima del 12 giugno 2014, e abbia o un patrimonio mobiliare inferiore a 100 mila euro, o un reddito 2015 ai fini Irpef di non oltre 35 mila euro. Gli altri, fatta salva la possibilità di ricorrere al giudice ordinario, potranno accedere al rimborso del Fondo (sempre all’80%) attraverso gli arbitrati, pagando però i 15 euro per le spese da sostenere.

Commenti

cgf

Dom, 05/06/2016 - 10:36

ieri ho attivato il rinnovo della nuova C/C, on line non è stato possibile farlo, ho dovuto telefonare, dall'altra parte una persona che con molta, molta? troppa!, flemma ci ha messo quasi 20 minuti, aspetti che controllo questo, poi quello, dove è nato, il c/c, etc etc... poi alla fine 'le consiglio, anzi le raccomando proprio di passare la settimana prossima in filiale per sistemare la sua posizione finanziaria' ??? mi stava per scappare una parolaccia, ma siccome ora i call center registrano tutto, ho preferito 'aspettare', prima passerò certamente a rivedere la mia posizione finanziaria, RITIRO TUTTO! Non ci si può più fidare delle Banche, verrebbe da dire che è meglio il materasso.

puntopresa10

Dom, 05/06/2016 - 10:36

Perché noi correntisti invece che risparmiare,non ci compriamo la banca?

Ritratto di Flex

Flex

Dom, 05/06/2016 - 11:06

Grandioso, così si "fottono" altri 15.000 euro.Per cambiare passo servirebbe un "valzer di manette" per molti banchieri, amministratori e dirigenti oltre la confisca dei LORO patrimoni.

blackbird

Dom, 05/06/2016 - 11:56

Nel 1929 accadde più o meno la stessa cosa: banche fallite, soldi spariti, truffe a gogo. Il Governo di allora, modificò la legge bancaria, impose alle banche la creazione e il finanziamento di un fondo a tutela dei risparmiatori, vietò (alle banche) certe operazioni finanziarie, ecc. ecc. Con l'avvento della New Economy e successivamente della Finanza Creativa, i lacci imposti alle banche italiane impedirono loro di fare le performances di quelle straniere, per questo l'Italia fu derisa da tutto il mondo fnanziario. Così si allentarono lacci e lacciuoli e stiamo godendo del bel risultato: banche fallite, soldi spariti, truffe e magagne da ogni parte! Perfino il Fondo di Garanzia che in Italia rimborsava i correntisti fino a 300.000.000 di Lire è stato portato, grazie alla BCE, a 100.000 Euro!

fer 44

Dom, 05/06/2016 - 12:17

Scusa puntopresa10, ma le Banche Popolari o le Banche Cooperative non dovrebbero esser già NOSTRE???? Il problema è che bakitalia ed il governo mettono tali e tante regole che queste banche teoricamente sono nostre (create coi nostri soldi) ma poi vengono amministrate da una banda di ladri e delinquenti che pensano solo ai propri stipendi e privilegi!!!!

Ritratto di Operator

Operator

Dom, 05/06/2016 - 14:41

Ancora con le banche? Mai sentito parlare di Bitcoin?

Anonimo (non verificato)