Bari, bimbo cade in cucina e un coccio gli taglia la gola

Aveva in mano un piatto e sarebbe caduto mandando l'oggetto in frantumi. Un coccio però gli avrebbe tagliato la carotide

Un incidente domestico fatale. Un bambino di due anni si trovava a tavola con i genitori per cena, ma a un certo punto si è consumata la tragedia. Il piccolo, secondo quanto riporta il Corriere del Mezzogiorno, aveva in mano un piatto e sarebbe caduto mandando l'oggetto in frantumi. Un coccio però gli avrebbe tagliato la carotide. Il fatto è successo il 3 gennaio a Putignano, in provincia di Bari.

I genitori hanno portato subito il figlio prima all’ospedale di Putignano "Santa Maria degli Angeli", ma siccome il primo intervento non è riuscito a mettere il paziente in sicurezza, il piccolo è stato trasportato all’ospedale pediatrico "Giovanni XXIII" di Bari. Purtroppo però i medici non hanno potuto fare altro che constatare il decesso.

Commenti

27Adriano

Mer, 04/01/2017 - 14:50

Mi dispiace tantissimo. Povero piccolo Angelo.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mer, 04/01/2017 - 16:07

Sono profondamente addolorato. Ho sempre avuto paura di questi fatali incidenti domestici. Il suo angioletto non l'ha protetto. Con le lacrime agli occhi, almeno lo accolga in cielo.

Ritratto di sergio.stagnaro

sergio.stagnaro

Mer, 04/01/2017 - 16:19

Cara Luisa De Montis, chiedi al Direttore se ritiene, da grande giornalista com'è - più utile riferire questa tristissima notizia, a cui non può seguire nessuna ulteriore prevenzione, oppure informare nonni e genitori che i nostri bambini,a partire dalla nascita, possono essere sottoposti, quando è necessario, ad efficace prevenzione primaria con la Semeiotica Biofisica Quantistica contro CVD/CAD, T2DM, Osteoporosi e Cancro, a spesa zero per il SSN. V. mia intervista quando Direttore non era Sallusti ma Giordano: http://www.ilgiornale.it/news/io-l-idraulico-corpo-sento-rischio-tumore.html . Il commento è anche nel mio blog.

Tergestinus.

Mer, 04/01/2017 - 21:02

E finiamola una buona volta con questa storia degli angeli. Ma chi è il beota che l'ha messa in giro? Ignoranza religiosa crassissima. Una cosa sono le anime dei defunti in grazia di Dio, un'altra, completamente diversa, gli angeli, spiriti creati da Dio ben prima dall'uomo. Questo insegna la dottrina.

Ritratto di robergug

robergug

Gio, 05/01/2017 - 01:20

@sergio stagnaro: chissà perchè su Wikipedia c'è il Sig. Guido Stagnaro di Topo Gigio, ma Lei non figura. Forse perchè l'idea di curare il cancro ascoltando l'eco dei rutti o studiando i disegni frattali non ha poi quel grande seguito che Lei vuol far credere?

Ritratto di Nahum

Nahum

Gio, 05/01/2017 - 07:27

La dinamica dei fatti mi sembra confusa e in questi casi c'è sempre un responsabilità dei genitori (almeno in vigilando) che avrebbero potuto e dovuto prevenire l'incidente