Bari, bonus da 25 euro per chi usa la bicicletta ​nel tragitto casa-lavoro

L'iniziativa del Comune prevede anche la possibilità di avere sconti all'acuisto della bici

Ogni mese 25 euro per chi userà la bicicletta per andare al lavoro: è il premio in contanti annunciato dal Comune di Bari, che mette a disposizione 20 centesimi di euro per ogni chilometro fatto in bici per percorrere la distanza casa-lavoro.

Antonio Decaro, sindaco di Bari ha dato il via al progetto sperimentale di mobilità sostenibile, che durerà 4 mesi: "A pedalare si guadagnerà, non solo in salute". Così il capoluogo pugliese è il primo in Italia a offrire soldi a chi rinuncia all'automobile per muoversi, seguendo il modello francese, come ricorda Repubblica. Ma le risorse, 545mila euro messi a disposizione dal Ministero dell'Ambiente, non serviranno solo per i buoni mobilità: i contributi, infatti, serviranno anche per l'acquisto di biciclette. I cittadini potranno acquistare il proprio mezo a pedali nei negozi convenzionati, ricevendo uno scondo fino a 150 euro per le bici tradizionali e fino a 250 per quelle a pedalata assistita. Una volta fatto l'acquisto, il Comune di Bari promuoverà un concorso per addegnare i 25 euro al mese.

Mille cittadini portranno partecipare al programma dei buoni mobilità: ogni ciclista verrà poi dotato di gps per il calcolo dei chilometri percorsi. In più ogni mese verrà messo in palio un bonus da 50 euro, per i 10 che avranno pedalato di più.

Il sindaco Decaro è positivo sull'avvio del progetto: "Obiettivo del 2019: raddoppiare il numero delle biciclette presenti in città".