Bari, con l'amico pregiudicato a mare: arrestato sorvegliato speciale

Era nei pressi di una spiaggia vicino al centro cittadino, "Pane e pomodoro". Le manette dopo una breve colluttazione

Il caldo gioca brutti scherzi. Per esempio quello che è costato l'arresto a un 59enne di Bari.

Aveva deciso di trascorrere una mattinata al mare con un amico pregiudicato per cercare un po' di refrigerio al clima torrido di questi giorni. Peccato, però, che si trovava in regime speciale di sorveglianza con l'obbligo di soggiorno ed era quindi limitato negli spostamenti.

Malgrado questo, però, l'uomo ha deciso ugualmente di muoversi e raggiungere la popolarissima località balneare di "Pane e pomodoro" a un passo dal capoluogo barese. Lì, però, nei pressi del lungomare, mentre era in compagnia dell'amico pregiudicato, è stato riconosciuto dai carabinieri.

L'uomo era una vecchia conoscenza dei militari. Per loro, quindi, non è stato difficile individuarlo e capire subito che qualcosa non quadrava. I carabinieri, tra l'altro stavano effettuando in quel momento un servizio perlustrativo che rientra in quelli effettuati per garantire tranquillità e sicurezza ai cittadini anche nelle località balneari a ridosso del centro.

L'uomo ha tentato una fuga durata pochissimo: raggiunto dai militari dell'arma, dopo una breve colluttazione, è stato arrestato. Il suo sogno di una refrigerante giornata di mare è finito al "fresco" di una cella.

Commenti
Ritratto di mbferno

mbferno

Mar, 02/08/2016 - 16:50

Come giustamente osservato in calce all'articolo, al posto del fresco del mare lo attende il fresco della cella......non è andata poi cosi' male,no?

Linucs

Mar, 02/08/2016 - 19:24

Un povero ritardato.