Basilicata, truffa a scapito dei poveri. Danno di oltre 10 milioni di euro

A Potenza lucravano sui soldi per i poveri. Scoperte irregolarità in 82 Comuni. Danno erariale per 10 mln di euro

"Varie irregolarità" nella gestione dei fondi per la lotta alla povertà sono stati scoperti dal nucleo di polizia tributaria della guardia di finanza.

Coinvolti 82 comuni della provincia di Potenza.
Cento i presunti responsabili di un danno erariale di oltre dieci milioni di euro.
 Secondo notizie di stampa, "con il programma tra febbraio 2011 e agosto 2015, la Regione Basilicata si è impegnata nei confronti di novantotto dei cento Comuni della provincia di Potenza, con un esborso di oltre 26 milioni di euro".
 Obiettivo del programma attutire le difficoltà socio-economiche in cui versa l'intera provincia, prevedeva programmi di inclusione occupazionale e di coesione sociale per le famiglie disagiate. 
Le indagini della guardia di finanza sono state condotte insieme alla Procura regionale della Corte dei Conti della Basilicata e si sono svolte con riscontri documentali, audizioni di soggetti interessati e continui confronti con il Dipartimento salute, sicurezza, solidarietà sociale, servizi alla persona e alla comunità - Ufficio promozione cittadinanza solidale ed economia sociale della Regione Basilicata e con i 97 Comuni della Provincia, destinatari e gestori dei contributi successivamente erogati.

Commenti

Una-mattina-mi-...

Gio, 11/02/2016 - 13:50

Insomma, una vera Potenza, 'sti affari

gianni.g699

Gio, 11/02/2016 - 15:43

Anche questa è una "Terra rossa" e si vede !!! di vergogna però !!!