"Battisti era fascista" e il prof le mette 4

Il fatto è successo in una scuola media del Valbisagno

“Prof, io ho sentito dire che Battisti era fascista”. È questa la frase che è valsa un 4 in musica a una ragazzina di 13 anni che frequenta una scuola media della Valbisagno. Il padre della ragazzina racconta a La Stampa di essere rimasto sconcertato “non tanto per il voto, mia figlia ha tutti 9 e 10, quanto per il metodo”. “Un’adolescente pone una questione, dà un’opinione, e invece di creare dibattito le si dice di stare zitta?”, si chiede il padre della tredicenne interessata all'orientamento politico di Lucio Battisti. Il docente di musica, il 55enne Vittorio R., diplomato al conservatorio Paganini, ha lasciato sul registro elettronico della ragazza la sua spiegazione della sua nota di demerito. “Superficiale. Interviene fuori luogo, in modo ineducato e provocatorio. Accosta cronologicamente il fascismo ai cantautori degli anni 60/70. Ride”.

Commenti
Ritratto di hernando45

hernando45

Sab, 16/04/2016 - 16:09

VALBISAGNO!!! TUTTI ROSSIIII, dalla vergogna!!! Se vedum.

Aleramo

Sab, 16/04/2016 - 16:21

In Valbisagno chi non canta bella ciao viene automaticamente deportato nei gulag della Siberia

billyserrano

Sab, 16/04/2016 - 16:28

Doveva dire che Battisti era comunista. Avrebbe preso 10 e una lode. E questi sono i professori che abbiamo per insegnare. Stupidi, e anche in mala fede.

tonipier

Sab, 16/04/2016 - 16:30

" LE DEGENERAZIONI SOCIALI PROPIZIATE DALLA DOGMATICA COMUNISTA" La dissociazione fra i fattori od elementi della produzione, l'odio e la lotta di classe non possono che preparare ed accelerare il regresso della società nazionali.

Cheyenne

Sab, 16/04/2016 - 16:51

battisti, comunque la pensasse, è stato un grandissimo cantautore professore ( ma di che?) e ragazzina sono i degni personaggi di questa italia ridicola

Ritratto di Flex

Flex

Sab, 16/04/2016 - 16:59

Ecco, a mio avviso, questo sarebbe un motivo più che idoneo per liberare definitivamente la scuola da un docente "inadatto" a svolgere il proprio compito.

Gianmario

Sab, 16/04/2016 - 17:13

Scuola media della Valbisagno... Quante mai saranno le scuole in un paese del genere? Perchè non andiamo ad aspettare il docente di musica all'uscita della scuola? Gli diamo una bella suonata, altro che Battisti!

tiromancino

Sab, 16/04/2016 - 18:57

Il vero colpevole del "si dice" della ragazzina è il padre,si doveva creare il dibattito: ma vai a cagare tu e il dibattito! Indottrinato dai rossi

attilaunnoita

Sab, 16/04/2016 - 21:23

Ho appena ascoltato un disco di Battisti ed uno di Venditti. Battisti nato da famiglia normale nel reatino scriveva e cantava il mondo in cui viveva. Tentava di narrare la realtà e non si allineava a quello che già allora era il politically correct della sinistra. Continua.....

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Dom, 17/04/2016 - 00:56

L'insegnante ha fatto bene. È ora di finirla con questo orrendo lavaggio del cervello dei giovani che vengono plagiati a dividere il mondo in fascisti e non fascisti. BATTISTI ERA UN GRANDE ARTISTA E CIÒ DEVE BASTARE ALLA CONOSCENZA DELLA PERSONA. Le sue idee politiche erano affari suoi che non hanno alcuna rilevanza nella sua arte. SOLO CERTI ARTISTUCOLI ODIERNI, CHE NON MERITANO NEANCHE DI FARE DA STUOINO A BATTISTI, hanno bisogno di professarsi sinistroidi per carpire il consenso della parte di pubblico più stolta. BATTISTI NON HA MAI PROSTITUITO L'ARTE ALLA POLITICA COME FANNO GLI ATTUALI MENESTRELLI PROPAGANDISTI DELL'ORRENDA AMEBA ROSSA.

Ritratto di abraxasso

abraxasso

Dom, 17/04/2016 - 01:05

Il professore ha dato quattro, perché ha ritenuto l'allieva maleducata, superficiale, provocatoria e ignorante, almeno per quanto riguarda la storia della musica. Evidentemente all'allieva e a quelli come lei basta dare del fascista a qualcuno per poi sentirsi autorizzati ad essere ignoranti, arroganti, superficiali e provocatori. E ovviamente trovano appoggio nei degni genitori.

Paolo Berlinghieri

Dom, 17/04/2016 - 02:27

Provvedimento sacrosanto del prof, non si sta dando abbastanza importanza a ciò che sta succedendo nelle scuole pubbliche, ovvero un'inaudita operazione di indottrinamento in puro stile fascista per opera di agglomerati di individui (casapound, blocco studentesco ecc). Punire il fascismo sempre, iniziando dalla scuola. PB

rokko

Dom, 17/04/2016 - 02:27

Mah secondo me ha fatto bene a metterle 4 Così impara che se uno è un cantautore allora è un cantautore, non va per forza incasellato in un partito politico.

Ritratto di alfredido2

alfredido2

Dom, 17/04/2016 - 08:32

Una Prof esemplare ! La povera studentessa ,13 anni , distingue ,fra cantautori , in base a posizioni politiche ,per altro presunte. In sostanza vuole mantenere vivo il fuoco dell'odio e delle divergenze senza giudicare nel merito le cose. Avrei dato zero.

uberalles

Dom, 17/04/2016 - 08:53

Il "4 politico" è il nipote del "18 politico" instaurato dai vari movimenti studenteschi dal '68 in poi, che tanto hanno giovato alla scuola italiana, fino a fare emergere l'attuale classe politica, vero fiore all'occhiello della Repubblica Italiana

Giorgio5819

Ven, 29/04/2016 - 14:16

"Battisti era fascista" è una affermazione gratuita e incerta, che il professore sia una bestia comunista è una certezza.

Ritratto di scipione scalcagnato

scipione scalcagnato

Ven, 21/10/2016 - 04:33

Rifletterà il pensiero di qualcuno in famiglia...