In Belgio miniere, siti Unesco e grandi mostre

Un sito minerario (patrimonio Unesco per di più) che diventa un centro di design. E accanto, un museo di arte contemporanea in un parallelepipedo nero come il carbone. Succede al Grand-Hornu, gioiello ex-industriale del XIX secolo a una manciata di chilometri da Mons-capitale europea 2015 della cultura, dove la programmazione delle mostre è da Guinness. Si comincia con quella dedicata a Christian Boltanski, poi a maggio arrivano i mobili di Jasper Morrison e, in ottobre, l'esposizione l'Homme, le Dragon et la Mort. Info: www.mac-s.be, www.grand-hornu.eu, www.mons2015.eu, www.belgioturismo.it.