Belluno, odia i vicini musulmani: per dispetto li denuncia al Telefono Azzurro

Il 45enne M.B. è finito sotto accusa per stalking dopo minacce e dispetti fatti ai vicini di casa musulmani

Sguardi truci, minacce e dispetti fino ad arrivare all'accusa di stalking ai vicini, quelli che il 45enne M.B., residente nella palazzina Ater Erp 31 di via Caduti del Lavoro al civico 31 in zona Fiammoi a Belluno, definiva "i musulmani del piano di sotto".

Minacce e dispetti

L'uomo si è presentanto il 25 settembre a processo davanti al giudice Angela Feletto. L'accusa è quella di stalking. Contro di lui due vicine di casa assistite dall'avvocato Mario Mazzoccoli. I fatti contestati al 45enne vanno tra 2014 e l'estate 2015. Secondo le vicine di casa, il dirimpettaio sarebbe arrivato anche a lanciare della candeggina dal balcone per rovinare gli abiti stesi ad asciugare della vicina del piano di sotto.

Non solo: secondo quanto riferito in tribunale, un giorno l'uomo avrebbe sentito delle grida dei bambini dalla casa di una delle vicine e avrebbe chiamato il Telefono Azzurro, numero istituito a protezione dell'infanzia, per denunciare dei maltrattamenti. L'accusa poi cadde in seguito alle verifiche del caso, come riporta Il Gazzettino.

Commenti
Ritratto di Omar El Mukhtar

Omar El Mukhtar

Mar, 26/09/2017 - 14:00

Speriamo che lo condannino all'esilio per un anno in Arabia Saudita! Almeno la smetterà di ubriacarsi di grappa per tutto il periodo.

Ritratto di 98NARE

98NARE

Mar, 26/09/2017 - 14:09

gia' che li ODI e' 1 punto a SUO favore.

Una-mattina-mi-...

Mar, 26/09/2017 - 14:28

ADESSO ASPETTIAMO LA VERSIONE DELL'ALTRO INTERESSATO

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mar, 26/09/2017 - 14:33

Come la fate grossa per un a lite di condominio. Ce ne sono a milioni in tutta Italia, e anche ben peggiori.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mar, 26/09/2017 - 14:34

@Omar - visto quell oche scrivi tutti i giorni, l'esilio in Arabia Saudita lo hai vinto tu e non solo per un anno. Li dovresti trovarti bene, per come decanti tu le cose (oppure sei un ballista) ti troverai bene, e anche tu non potrai più ubriacarti di grappa. Lo speriamo per il tuo bene.

tuttoilmondo

Mar, 26/09/2017 - 14:35

Quando il confine è sottile fra colpe e ragioni, nel dubbio prevale sempre la colpa dell'italiano. E' il razzismo degli anti razzisti. Proprio a noi doveva capitare?

Ritratto di Legio_X_Gemina_Aquilifer

Legio_X_Gemina_...

Mar, 26/09/2017 - 14:55

La notizia buona è che la islamiche non si sono rivolte al "tribunale" della sharia. Quella brutta è che chiamare Telefono Azzurro è considerato, dalle islamiche, reato.

dakia

Mar, 26/09/2017 - 16:40

Piuttosto i giudici non dimentichino mai di dare a questa gente qualche dritta sulla civiltà, come non stendere la loro chiamata biancheria sulle finestre e balconi, e che in Arabia ci rimandino El Mukar che pure islamici trincano e si ubriacano più di quelli che stanno in casa propria che è l'Italia, il resto è una masnada di sudicioni!

petra

Mar, 26/09/2017 - 17:50

Mi sorprende che abbia chiamato telefono azzurro solo per fare dispetto. I dispetti si fanno in altro modo.

Ritratto di risorgimento2015

risorgimento2015

Mar, 26/09/2017 - 18:30

Tanto a Belluno non e` reato .Ci` devi pisciare sulla porta dei fetenti saraceni!!

Ora

Mer, 27/09/2017 - 10:15

Quando arriva Salvini?

lento

Mer, 27/09/2017 - 10:16

Denunciare non conviene mai :Il fai da te e' immediato !

Mizar00

Mer, 27/09/2017 - 10:52

Cose che succedono a milioni ogni giorno: quindi la conclusione è che se uno sente urla di bambini e chiama il telefono azzurro lo fa "per dispetto" ?? Ma non vi sentite ridicoli ?