Bentornato centrodestra

L'asse Lega-Forza Italia sbanca. Berlusconi avvisa: nessuno è autosufficiente

Il Pd è in via di estinzione e ammaina la bandiera anche in Toscana, la più rossa delle regioni. I Cinque Stelle se li conosci li eviti e non riconfermano nessuno dei sindaci uscenti. Il centrodestra è più che vivo e nella sua confusa formazione, con i tre partiti storici che si scambiano voti tra loro e le liste civiche che fanno il pieno, si conferma di gran lunga la prima formazione politica. Queste, in estrema sintesi, sono le indicazioni della tornata elettorale amministrativa di domenica. In questo momento Matteo Salvini si conferma come una straordinaria macchina da voti (grazie anche a un'esposizione mediatica costante e aggressiva) e Forza Italia sembra reagire allo choc del 4 marzo, giorno in cui perse nelle urne il ruolo guida della coalizione.

La domanda ora è inevitabile: per quanto la Lega riuscirà a tenere il doppio binario che la vede al governo con i grillini e sul territorio alleata con i loro avversari? Moglie e amante possono anche per un po' fingere di non vedere e dire agli amici che tutto va bene. Ma si sa come vanno le cose, oltre un certo limite una delle coppie scoppia, e quasi mai per volontà del fedifrago che anzi ha tutta la convenienza a prolungare il più possibile l'innaturale triangolo.

Matteo Salvini, quindi, farà di tutto per non alterare questo delicato equilibrio che di volta in volta gli consente di pescare a destra (Forza Italia) e a manca (Cinque Stelle). Già, ma i due interessati che ne pensano? Ufficialmente non ci sono problemi, anzi piovono dichiarazioni rassicuranti da entrambe le parti. E Salvini ben sa che senza Forza Italia (e Fratelli d'Italia) non vincerebbe (quasi) nessuna elezione e che senza i grillini mai sarebbe arrivato al governo.

E allora c'è da chiedersi fino a quando Berlusconi e Di Maio saranno disposti a nutrire un partito - la Lega - che un giorno, ben pasciuto, potrebbe anche divorarli. Penso che lo scopriremo presto. E tutto lascia pensare che i primi a porre sul tavolo la questione dell'impossibile convivenza saranno i Cinque Stelle, che partiti alla guida della carrozza rischiano di ritrovarsi a piedi. Berlusconi non ha fretta. Il suo stare defilato di questi tempi più che una ritirata fa venire in mente il vecchio saggio che si siede sulla riva del fiume ad aspettare. Non dico un cadavere ma qualche cosa di simile.

Commenti

dagoleo

Mar, 26/06/2018 - 16:54

I 5 stelli fagociteranno ulteriori voti dalla sinistra. Devono governare e cercare di farlo bene. E' l'unica maniera per crescere.

roberto5201

Mar, 26/06/2018 - 17:00

Matteo Salvini sta rischiando molto, dalle reazioni di chi ha votato Lega, su come sta' gestendo in questi giorni l'affare migranti che e' quello che lo ha portato in alto, molte parole ma qualche migliaio di clandestini arrivato in Italia nonostante tutto. Come ha preso i voti puo' anche perderli, perche' se si promette ci si aspetta anche il rispetto di quanto promesso e il rispetto per chi ti ha votato.

Ritratto di Maximilien1791

Maximilien1791

Mar, 26/06/2018 - 17:17

Direttore, io sono fermamente convinto che Berlusconi abbia deciso di abdicare a favore di Salvini e la Lega. Del resto è l'unico leader politico al suo livello nel panorama del centro destra degli ultimi anni. Molti sono i punti comuni tra Berlusconi e Salvini, ambedue sanno parlare alle gente comune ed utilizzano il linguaggio della gente, ambedue hanno simpatie per Putin e vorrebbero aprire un rapporto preferenziale con la Russia. Quindi a mio parere Berlusconi che stima assai poco molti dei suoi in Forza Italia vede con benevolenza il passaggio da Forza Italia a Lega che ad Ottobre andrà a congresso e perderà la parola Nord dal suo nome.

Ritratto di Menono Incariola

Menono Incariola

Mar, 26/06/2018 - 17:21

Da diverse parti nel mondo (una volta anche in Cina) la poligamia era una cosa accettata e ben vista... C'era la moglie "Prima Sorella", e poi le altre... e alla fine vivevano tutti felici e soddisfatti! ;-) La vedo invece MOLTO DURA, anche per Salvini, a cercar di trasformare in vittoria il CEDIMENTO DELL'ULTIMO PAIO DI GIORNI, a Berlino, a Malta e, SOPRATTUTTO, A POZZALLO. Gli Italiani che vogliono la linea durissima non saranno per nulla contenti. SPERIAMO CHE LE AZIONI, GIOVEDI`, CAMBINO DIREZIONE.

Mborsa

Mar, 26/06/2018 - 18:04

Direttore, é sicuro che Berlusconi, ovvero FI, possa aspettare? La mancanza di iniziativa di FI fa il paio con quella del PD. Non c'è una proposta, una linea politica, una scelta, solo una attesa silente della fine. A meno di puntare su una rottura subitanea ed irreparabile Lega-M5S, ma è una ipotesi drammatica per il paese.

Giorgio1952

Mar, 26/06/2018 - 18:36

Una saggia battuta odierna di Bossi sulla situazione attuale del centrodestra: "Se esiste ancora? Bisognerebbe chiederlo a Salvini".

Ritratto di Maximilien1791

Maximilien1791

Mar, 26/06/2018 - 18:46

Mi sfugge perché qualche commentatore parla di cedimento sugli sbarchi . Domanda: quante navi delle ONG hanno sbarcato migranti da quando c'è Salvini ? A me risulta ZERO ! Ed allora di cosa diavolo tate parlando ?

INGVDI

Mar, 26/06/2018 - 19:17

Lettura ottimistica della situazione politica da parte di Sallusti. A parer mio Salvini finge buoni rapporti con Berlusconi per completare l'opa su Forza Italia. La realtà è che il centrodestra non c'è più, Salvini ormai appartiene a quell'area non ben definita dove stanno i 5s. Probabile che l'anno prossimo ci saranno nuove elezioni, ma solo per ridefinire i rapporti di forza tra i "vincitori" Lega e 5s. E l'inciucio sopravviverà. Pure il panem et circenses del neo comunismo M5s-Lega.

Ritratto di ellebor0

ellebor0

Mar, 26/06/2018 - 21:09

Le amanti sanno fin da subito che non verranno mai sposate, buone per l'alcova ma non per la famiglia, ottengono comunque una bella fetta di attenzioni. Le mogli migliori sono quelle che fingono per anni di non sapere, solo così possono "strappare" al marito tutto quello che, senza amanti in giro, MAI riuscirebbero ad ottenere. L'Ego del maschio trova piena soddisfazione, a danno del portafoglio, cosa che per lui non ha prezzo. E tutti vissero felici e contenti.

Ritratto di dlux

dlux

Mar, 26/06/2018 - 21:14

Si, lo so, Lei come me rimpiange il governo di centrodestra, quello che avrebbe potuto essere e non è stato. E' vero, ma siamo proprio sicuri che avrebbe potuto realizzare il programma che tra gli alleati era stato concordato? Lei risponderà "Sì, certo!". Io invece dico "Non lo so...". E sa perché nutro dubbi? Perché la presenza di Forza Italia all'interno della squadra di manovra è un elemento di forte instabilità: al di là dei proclami di fedeltà e delle firme apposte sui contratti FI ha sempre frapposto ostacoli e bastoni fra le ruote con i suoi "si, ma...", "va bene, però...". Salvini, al momento libero dai laccioli di cui sopra, ma forte dell'appoggio esterno delle forze residue di centrodestra, riuscirà a realizzare tutto quello che era stato concordato. Probabilmente a beneficiarne sarà la Lega, ma soprattutto l'Italia.

sgarbistefano

Mer, 27/06/2018 - 00:42

Caro Direttore, Lei è così sicuro che gli elettori del centrodestra si siano dimenticati di come Berlusconi si fece fregare da Sarkozy, nella questione libica del 2011, e di come non seppe prevedere, nè parare, le mosse di Napolitano quando fu estromesso dal governo ? Crede davvero che gli Italiani si siano dimenticati che Berlusconi e il PDL votarono le stangate fiscali del governo Monti e la legge Fornero? Per non parlare, poi, della partecipazione al governo Letta e del successivo inciucio del Nazzareno con Renzi. Lo ascoltavo, Berlusconi, in campagna elettorale: perdeva colpi, si inceppava, perdeva il filo del discorso, proponeva l'abolizione di tasse già abolite (es. sulla prima casa) parlava biascicando, ripeteva slogan di vent'anni fa.... . No, caro Direttore, il "magico potere attrattivo" del Cavaliere è ormai sfumato. I tempi cambiano e la storia va avanti.

Ritratto di Menono Incariola

Menono Incariola

Mer, 27/06/2018 - 03:09

Maximilien, forse ti sfugge che la Maersk ha scaricato a Pozzallo, che Conte sta per prendere in carico parte di quelli della Lifeline, senza contare la Trenton, che si sono "presi accordi" che sembrano andare nella direzione opposta a quella sperabile, che, purtroppo, al momento non sembra che la visita di Salvini in Libia sia stata particolarmente utile. Concordo sul fatto che non si districa in un giorno una situazione come quella italiana, ma segnali di inversione rotta vanno subito stigmatizzati senza se e senza ma.

Ritratto di JSBSW67

JSBSW67

Mer, 27/06/2018 - 08:02

Il paragone "moglie e amante" lo trovo assai forzato. Non ci vorrebbe molto, ricordando FI che sosteneva il governo letta a capire chi sia la moglie e chi l'amante. Se FI alleandosi con i propri carnefici rossi mi ha costretto a non votarla mica è colpa mia, inoltre ultimamente la trovo spaventosamente a corto di idee, ricordo che Berlusconi ha negato, in occasione delle elezioni, qualsiasi accordo col pd, ma per qualche mese non si è parlato d'altro. Il vero problema di FI è che in un bipolarismo (anche se alquanto imperfetto) i moderati si configurano come i vecchi dc che tenevano i piedi in due scarpe, oggi per attrarre voti devi essere chiaro e limpido, ad esempio come Salvini.

Ritratto di CONTRO68

CONTRO68

Mer, 27/06/2018 - 09:10

Lei è l'unico in italia a pensare che Forza Italia abbia un futuro, al massimo potete ancora organizzare una riunione al circolo del golf club

fisis

Mer, 27/06/2018 - 09:18

Non mi sembra ancora il momento, dopo un mese di governo, di gufare contro. Il centrodestra ormai deve "coprire" la "scappatella" di Salvini - come la definisce lei - e anzi tifare perchè riesca a realizzare almeno in parte gli obiettivi: flat tax, riduzione burocrazia, freno all'immigrazione etc., per il bene dell'Italia. Ci interessa poco che a realizzarli sia un governo gialloverde o il centrodestra al completo, senza "amante". Devo dire che finora Di Maio si è dimostrato determinato e resiliente all'ala di sinistra (tipo Fico) del suo movimento. Comunque, basta aspettare. Appena ci si accorgesse che quegli obiettivi non sono minimamente perseguibili, sarebbe Salvini stesso a staccare la spina. Gli italiani - e il sottoscritto - si fidano di Salvini: sono in piena luna di miele, per persistere nella sua metafora.

rino biricchino

Mer, 27/06/2018 - 09:23

Ancora con destra e sinistra, ancora con Berlusconi e farsa Italia! Sallusti svegliaaaaaaaaa!!! Oppure fai finta di non capire?

Xplr

Mer, 27/06/2018 - 10:03

Forza Italia insieme a FDI deve prendere sempre più le distanze da Salvini (non dalla Lega), il quale ha dimostrato in modo evidente che va d'accordo con i 5 stelle. Solo staccandosi da Salvini promuoverà un rinnovamento all'interno della Lega. E anche se ciò non dovesse avvenire, e meglio togliersi subito dall'imbarazzo di questo "inciucio" giallo verde, pena un'ulteriore perdita di carisma politico di Forza Italia e del CDX

Ritratto di contdjbabi

contdjbabi

Mer, 27/06/2018 - 10:19

Caro Direttore, il risultato delle elezioni non ha consentito di dare spazio ad un governo coerente con gli impegni di coalizione espressi durante la campagna elettorale. M5S ha solo cercato un accordo con una forza che gli garantisse la maggioranza nelle camere, in modo da avere un interlocutore unico e non una coalizione. Ne risulta una coalizione governativa differente da quella elettorale, eppure avere conoscenze nel governo é comunque un'opportunità da sfruttare politicamente. Avere invece un esecutivo M5S-PD sarebbe invece buttare a mare i consensi comunque ottenuti. Occorre rivivificare il centro-destra in Comuni e Regioni, sapendo accogliere quelle istanze che provengono da quelle liste civiche che sono un arricchimento e non una fonte di istanze localistiche. La nuova classe politica si crea dalla base, formando sui territori i futuri onorevoli.

Ritratto di BIASINI

BIASINI

Mer, 27/06/2018 - 10:59

Bentornata Lega.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mer, 27/06/2018 - 11:10

@rino biricchino - forse sei tu a non capire. la tua sinistra è affondata. COntinua a rimanere lì tra gl iscarsi. E' il posto che ti compete.

mcm3

Mer, 27/06/2018 - 12:02

Caro drettore, che il PD sia in via di estinzione e' un dato di fatto, ma dire bentornata a Forza Italia e' veramente scandaloso, conosciamo tutti chi rappresnta qusto giornale, ma un minimo di pudore ed onesta' devono essere mantenuti, ancora riuscite a parlare di Forza Italia solo perche' cercate di nasconderal dietro la Lega, ancora parlate di una pseudo coalizione pur essendo all'opposizione del governo di Salvini, senza Salvini Forza Italai sarebbe gia' stata dimenticata, voi lo sapete bene ma cercate continuamente di nascondere la realta', scappando sempre dalla verita'

mcm3

Mer, 27/06/2018 - 12:06

La domanda ora è inevitabile: per quanto la Lega si trascinera' dietro un partito ininfluente ed inutile che ostacola il suo Governo ?? Salvini sa bene che FI non ha futuro

Gianni11

Mer, 27/06/2018 - 12:27

Centrodestra? Berlusconi ha forse smesso di fare la "sentinella dell'UE"? FI non e' piu' all'opposizione con il PD? Forse Sallusti ci vuole aggiornare?

gilberto.sossella

Mer, 27/06/2018 - 13:00

Concordo sulla Bentornata DESTRA .... Potrebbe succedere che un Diversamente AMICO ed alleato, aspetti invano un leghista esanime trascinato dal fiume. Ma invece lo veda passeggiare sull'acqua.... più PIMPANTE che mai. Alla faccia dei tanti Gufi...che lo aspettano al VARCO !!!

gedeone@libero.it

Mer, 27/06/2018 - 13:46

mcm3, parliamo un po del tuo partitino, il defunto PD o Leu che dir si voglia. Sopravvivete solo nelle testate dei giornali vostri servi, ma anche questo non durerà in eterno. Rosica kompagno, rosica...

clickexange

Mer, 27/06/2018 - 15:06

ma quale bentornato, il cdx senza i voti della lega non esiste...