Benvenuto all'Aquarius in 5 lingue: manca l'italiano

La nave Aquarius di Sos Mediterranee è entrata nel porto di Valencia con a bordo 106 migranti

La nave Aquarius di Sos Mediterranee è entrata nel porto di Valencia. I 106 migranti a bordo hanno lasciato l'imbaracazione e sono stati accolti nei centri di primo soccorso e di identificazione allestiti sulla banchina. Di fatto si chiude così il caso della nave Ong che da giorni era in navigazione nel Mediterraneo dopo la chiusura dei porti italiani. I 629 migranti sono stati divisi in tre navi che a turno sono entrate nel porto facendo sbarcare le persone che si trovavano a bordo.

Due navi della Marina Militare e la Aquarius sono state accolte nel porto da un enorme cartello di benvenuto in cinque lingue. Una scritta in cui viene dato il "benvenuto" ai migranti in portoghese, spagnolo, inglese, francese ed arabo. Manca solo l'italiano. Una scelta che ha fatto parecchio discutere quasi a sottolineare le porte chiuse del nostro Paese. Eppure nel silenzio dei media in questi anni l'Italia quasi quotidianmente ha accolto nei suoi porti navi come Aquarius senza il clamore di queste ore e senza cartelloni di benvenuto. Ma di fatto anche l'attenzione che viene posta su questo sbarco in Spagna testimonia quanto gli altri Paesi siano così poco abituati all'accoglienza dei migranti nei loro porti...

Commenti

Epietro

Dom, 17/06/2018 - 11:49

Lasciamoli godere per queste piccolezze da microcefali. La prossima volta anziché assistere l'Acquarius come fosse una nostra nave, lasciamola andare da sola in quel posto agli spagnoli.

Blueray

Dom, 17/06/2018 - 13:51

Volevo solo segnalare che la prima frase del cartello è in lingua catalana non in portoghese, e forse nel dialetto catalano-valenciano ma non ha certo molta importanza. Ciò che conta è che l'accoglienza sinistra è partita alla grande, vedremo quanto dura!

cgf

Dom, 17/06/2018 - 13:54

e perché ci doveva essere l'italiano? abbiamo ancora colonie in Africa?

venco

Dom, 17/06/2018 - 17:34

Ottimo, va bene cosi.