Bergamo, moscha abusiva in una casa di un uomo di Fratelli d'Italia

Affittava l'appartamento a un'associazione che, forse a sua insaputa, lo utilizzava come luogo di preghiera

In pubblico si è espresso più volte contro la realizzazione di una moschea a Bergamo. In privato, e forse a sua insaputa, affittava un appartamento a un'associazione che lo utilizzava come luogo di culto.

Sono stati gli agenti della polizia locale a scoprire che i locali di proprietà di Rey Brembilla, candidato alle ultimi amministrative con Fratelli d'Italia, venivano utilizzati dall'associazione Al Madinahun per scopi diversi da quelli dichiarati, durante una serie di controlli su presunte moschee abusive.

L'appartamento di proprietà dell'uomo si trova in via San Bernardino, ha spiegato l'assessore alla Sicurezza della città, Sergio Gandi, dopo un'interrogazione da parte di Forza Italia. Qui si riunivano i fedeli musulmani per pregare. Una circostanza che ha portato a una sanzione sia per il proprietario che per l'affittuario della casa.

Commenti

marcogd

Sab, 16/05/2015 - 14:22

Ottimo, carriera finita ancor prima di cominciare: come il 99% dei politici attuali,non sa né controlla cosa accade in casa sua perché l'importante è incassare,pretende di andare a dire come vivere agli altri... mai avrei pensato di poter rimpiangere i politici della I Repubblica... e magari ache quelli del Regno...

lupo1963

Sab, 16/05/2015 - 14:32

Credo che in tutti i partiti,nessuno escluso,ci siano quelli che predicano bene e razzolano male.Purtroppo sono convinto siano anche tanti.dare risalto al fatto che questo appartenga a FI ,a me che sono maligno fa pensare che si voglia mettere in cattiva luce un partito di destra che non e' FI .

lupo1963

Sab, 16/05/2015 - 14:36

In tutti i partiti,nessuno escluso,c'e' chi predica bene e razzola male.E purtroppo sono tanti.Ma a me che sono maligno sembra che dare risalto a questa notizia sia un tentativo di infangare un partito di destra diverso da FI,cui vanno (legittimamente)le simpatie del Giornale.

Démos_Cràtos

Sab, 16/05/2015 - 14:55

@lupo1963 se tutti facessero analisi del genere leggendo gli articoli di questo giornale, faremmo tutti la figura degli stupidi creduloni (come la ridicola figura che ha fatto il giornalista di questo giornale che ha pubblicato l'intervista ai finti rom).Purtroppo pensieri del genere si fanno solo quando si parla della parte politica che ci sta simpatica. Ma si sa, siamo il popolo dei tifosi e la nostra parola magica è "a mia insaputa".

Ritratto di semovente

semovente

Sab, 16/05/2015 - 15:21

Ma c'è qualcuno in itaglia del quale ci si può fidare?

Raoul Pontalti

Sab, 16/05/2015 - 17:34

Ma con i destricoli è la regola: strillano contro gli stranieri e i loro diritti per poi meglio sfruttarli e ricattarli. Andate a vedere le aziende dei destricoli e dei legaioli: zeppe di extracomunitari sottopagati e supersfruttati con il ricatto del permesso di soggiorno legato al contratto di lavoro (la scusa pronta è: gli italiani non vogliono fare più certi lavori il che è vero, posto che lavorare 80 ore settimanali senza riposi festivi per essere pagati come se di ore se ne facessero 20 gli italiani ancora non lo accettano). Il buon Rey ha affittato agli stranieri e per giunta islamici sapendo che avrebbe lucrato di più per una topaia: tutto ciò è molto destricolo...

Ritratto di Omar El Mukhtar

Omar El Mukhtar

Sab, 16/05/2015 - 17:45

semovente: in Italia ti puoi fidare solo dei Musulmani! E meno male che ce ne sono tanti.