Bergamo, rubati i giochi al reparto di pediatria dell'ospedale

Il furto fra martedì e mercoledì. L'appello dell'associazione "Amici della pediatria" però ha già raccolto moltissime donazioni di solidarietà

Rubare un giocattolo a un bambino è già di per sè un gesto riprovevole. Ma sottrarre i giochi a un bimbo malato e per giunta dalle scorte del reparto di pediatria è, se possibile, ancora peggio.

Eppure è quello che è successo all'ospedale "Papa Giovanni XXIII" di Bergamo: nella notte fra martedì e mercoledì alcuni ladri la cui identità è ancora ignota sono penetrati all'interno del reparto di pediatria e hanno fatto man bassa dei giochi custoditi dall'associazione "Amici della pediatria".

In particolare i malfattori avrebbero rubato principalmente giochi della Playstation, conservati all'interno di un armadio a vetri con tutti gli altri giochi elettronici collocato in una sala ricreativa del reparto.

Sconcertata la reazione dell'associazione, come anche dei tanti utenti che sui social network hanno letto la notizia e ne sono rimasti turbati ed amareggiati. L'accaduto ha destato tanta impressione nella città che già si è scatenata una gara di solidarietà a regalare al reparto i giochi rubati, perché i bimbi ricoverati non restano senza.

"Tantissime persone ci hanno contattato per darci un sostegno - spiega la presidente dell'associazione, Milena Lazzaroni - Stiamo cercando di capire cosa è stato rubato e coa manca ai bambini. Nei prossimi giorni pubblicheremo la lista dei giochi della Playstation che sono stati sottratti e che potranno essere reintegrati da chi vorrà, oltre all’elenco dei materiali e dei giocattoli utili ai bambini"

Commenti
Ritratto di Nahum

Nahum

Ven, 30/11/2018 - 09:05

"ladri senea cuore": trattandosi di un ospedale forse venivano dal reparto cardiologia ...

Ritratto di giovinap

giovinap

Ven, 30/11/2018 - 10:35

nahum, come è umana lei!(quando si tratta dei tuoi paesani!)

Ritratto di Nahum

Nahum

Ven, 30/11/2018 - 11:31

Quali, i lombardi?