Biella, 16mila euro di multa a un negozio che esponeva sex toy in vetrina

Un negozio gestito da cinesi è stato multato a Biella per 16mila euro dopo aver esposto in vetrina vibratori e oggetti a sfondo sessuale senza precauzioni

La polizia municipale di Biella ha multato per 16mila euro un negozio gestito da cinesi per aver esposto al pubblico materiale pornografico: in vetrina, infatti, c'erano vibratori e altri oggetti per pratiche erotiche.

Il negozio si trovava nelle vicinanze di un supermercato, poco lontano dal centro cittadino. "I vigili - spiega il comandante Massimo Migliorini, come riporta La Stampa - sono intervenuti in base alla legge nazionale che vieta di esporre pubblicamente oggetti a sfondo sessuale, prima di tutto a tutela dei minori".

"Ad accorgersi della violazione - spiegano dal comune - sono stati due uomini del nucleo annonaria, un ufficiale e un agente, durante un servizio di controllo sulle attività commerciali. Il materiale vietato ai minori di 18 anni era posizionato senza alcuna precauzione alla vista di chiunque". Non è stato però necessario sequestrare i prodotti perchè i titolari hanno subito ritirato gli oggetti.

Commenti
Ritratto di mbferno

mbferno

Gio, 04/05/2017 - 17:23

Pagheranno?

Ritratto di hernando45

hernando45

Gio, 04/05/2017 - 17:45

Ma neanche per IDEA che pagheranno mbferno 17e23, troveranno subito l'azzeccagarbugli di turno che si inventerà che essendo Cinesi non conoscevano la legge. Legge che NON ammette l'ignoranza, SOLO per gli Italiani!!! Saludos.

evuggio

Gio, 04/05/2017 - 19:19

Ma noo! li hanno devoluti in beneficenza a Monte Citorio così, almeno per il tempo di capire come si usano (xchè le istruzioni non sono tradotte in italiano) l'Italia ne trarrà grande sollievo

ziobeppe1951

Gio, 04/05/2017 - 20:32

16.000 eulo..noooo..noi pagale in natula

Ritratto di sekhmet

sekhmet

Gio, 04/05/2017 - 21:03

Vicino all'ingresso di molte farmacie ci sono distributori automatici di profilattici ed oggetti complementari vari, tutti confezionati, ma inconfondibili per uso e finalità. Che famo? Sekhmet. PS non mi importa un fico che qualcuno intervenga.

Trinky

Gio, 04/05/2017 - 21:32

Hanno dato la multa perchè l'uso di quei toys spetta solo ai loro compagni....

giosafat

Gio, 04/05/2017 - 21:52

In compenso a Roma trombano alla luce del sole e a favore di videofonino ma nessuno dice niente.

Ritratto di makko55

makko55

Gio, 04/05/2017 - 23:11

Li hanno colti in "fallo" (a batteria) !!

donzaucker

Ven, 05/05/2017 - 08:21

Sekhmet non mi risulta i preservativi siano vietati ai minori.

Ritratto di Roberto_70

Roberto_70

Ven, 05/05/2017 - 11:25

Come siamo bacchettoni, in un area di servizio in svizzera di fianco al market c'era una vetrina gigante di un sexy shop senza veli con la merce esposta, da dildo, vibratori a biancheria sexy.