Bimba, papà e nonno rischiano di annegare: il bagnino li salva tutti

Il bagnino si è tuffato più volte, per portarli tutti in salvo

Hanno rischiato di annegare tutti e tre, a causa delle condizioni meteo proibitive, che nel pomeriggio di ieri hanno interessato Gela, in provincia di Caltanissetta.

Si erano tuffati per fare un bagno in mare, nel cuore del litorale gelese, una bimba di 11 anni, il suo papà di 45 e il nonno di 60 anni. Ma a causa delle forti correnti, i tre sono poi stati spinti dalle onde verso i frangiflutti e bloccati da queste in una grossa buca. Il bagnino che sorvegliava la zona, Simone Iudica, non ci ha pensato un attimo, quando li ha visti annaspare in mezzo al mare: si è tuffato immediatamente diretto verso la bimba.

L'ha salvata, portandola a riva, per poi gettarsi nuovamente tra le onde, in soccorso al nonno, che era riuscito ad aggrapparsi alla boa segnaletica, che indicava la pericolosità della zona. Una volta portato in salvo anche il 60enne, Simone è nuovamente tornato in mare, per recuperare anche il padre della piccola, che era stato risucchiato dal mulinello creato dalla forte corrente.

La famiglia, come riporta il Giornale di Sicilia, non ha subito alcuna conseguenze e tutti e tre si trovano in buona salute, grazie al pronto intervento di Simone, che non ha esitato un istante prima di gettarsi in acqua per salvare la bimba e i due uomini.