Bimbo dimesso con tosse, la mamma: "Da ospedale neanche le condoglianze"

Al piccolo Giacinto, 20 mesi, era stata diagnosticata una rinite. Il Comune di Torino ha pagato i funerali, perché i genitori non potevano

Era stato mandato a casa con una diagnosi di rinite, il piccolo Giacinto, morto solamente 20 giorni dopo le dimissioni dall'ospedale Maria Vittoria di Torino.

A raccontarlo a Storie Italiane è la mamma Fatna, ospite di Eleonora Daniele, che sottolinea con amarezza che dall'ospedale non è arrivato nulla, "neanche una telefonata, nemmeno le condoglianze". A stare molto vicino alla famigia, secondo quanto racconta la zia del piccolo, anche lei in trasmissione, sarebbero stati invece gli agenti del commissariato di polizia Barriera di Milano, che "chiamano sempre per sapere come stiamo", e il Comune di Torino, che ha pagato i funerali del bimbo, dato che la famiglia, in difficoltà economiche, non poteva.

L'ospedale ha fornito alla redazione del programma i dettagli dei referti medici, chiarendo che quando è stato dimesso il piccolo Giacinto nulla lasciava presagire la tragedia. Nel frattempo, la procura di Torino ha aperto un fascicolo a carico di ignoti, per omicidio colposo.

Il racconto della vicenda del bimbo ha commosso diversi ospiti in sala. Tra loro, Sandra Milo, in lacrime, ha voluto lanciare un appello: "È una perdita terribile. Niente potrà mai ripagarla, però lei è una donna giovane con due figli, ha un marito e non hanno lavoro. Aiutiamola".

Commenti
Ritratto di bandog

bandog

Ven, 22/02/2019 - 19:44

in difficoltà economiche,già DUE figli,allogena...

roberto zanella

Ven, 22/02/2019 - 21:14

..PRONTI A DENUNCIE PER FAR UN PO' DI SOLDI? HANNO CAPITO COME GIRA IL FUMO...POI A STORIE ITALIANE E SANDRA MILO..LA IMMAGINO GIA' GRIDARE "CIROOOOOO...!!!"